Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Nuova accoppiata Esoteric SA-10 / AI-10

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 24 Aprile 2007, all 15:59 nel canale DIFFUSORI

“L'apprezzato costruttore giapponese presenta una nuova coppia formata da un amplificatore integrato digitale con ingressi bilanciati e sorgente SACD/CD due canali”


L'amplificatore Esoteric AI-10

Esoteric - che ricordiamo essere il marchio high-end di Teac - presenta una nuova coppia formata dal lettore SACD/CD stereo SA-10 e amplificatore integrato AI-10. Esteticamente sempre caratterizzata da linee sobrie ed eleganti, la nuova accoppiata si rinnova ancora una volta con lo châssis in alluminio dello spessore di 5mm a determinarne l'impatto. L’amplificatore integrato AI-10 con stadi finali digitali, permette il collegamento diretto di una sorgente numerica (anche tramite interfaccia i-Link opzionale) da amplificare direttamente in quel dominio, per poi essere convertita in analogico da una coppia di convertitori D/A a 192kHz solo poco prima delle boccole di uscita dei diffusori. E’ la prima volta che viene realizzato un amplificatore che permette un collegamento full-digital dalla sorgente audio fino ai finali di potenza.


Il lettore SACD/CD Esoteric SA-10

Sia l'amplificatore che la nuova sorgente sono poi dotati di tecnologia Word Sync sulla connessione BNC che permette di eliminare gli eventuali errori di jitter per trasportare al meglio il segnale digitale, perfettamente sincronizzato e senza perdita di informazioni. Per quanto riguarda le sorgenti analogiche, l'integrato AI-10 è completo di un ingresso bilanciato XLR, un ingresso Phono MM (convertibile in segnale di linea) e di 2 ingressi di linea RCA. La potenza erogata è di 150W per canale su 8 ohm, che salgono a 200 W su 4 ohm, con una distorsione di appena 0,08% e una risposta in frequenza estesa da 5Hz a 95kHz.

La sorgente SACD/CD SA-10 (semplicemente stereo) è dotata della stessa meccanica VOSP (Vertically aligned Optical Stability Platform) del fratello maggiore SA-60 e la sessione di conversione D/A è configurata in dual-mono e affidata ad una coppia di Cirrus Logic CS4398 operanti ad una frequenza di campionamento di 192kHz / 24bit. Per quanto riguarda le connessioni di uscita, troviamo gli stereo anaologici bilanciati (XLR) e sbilanciati (RCA), i digitali ottico e coassiale e il BNC per il sistema di sincronizzazione Word Sync. Il lettore SA-10 è disponibile da subito ad un prezzo ancora da definire (di circa 3.000 Euro), mentre l'integrato sarà disponibile a partire da maggio ad un prezzo anch'esso ancora da definire ma che dovrebbe essere di circa 3.000 Euro.

Fonte: Audiogamma



Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Brigno pubblicato il 24 Aprile 2007, 16:48
Sistema perfetto per entrare nel mondo audiofilo con tutti i pro e i contro che tale mondo comporta.

Gli colleghi dei buoni diffusori e ti puoi rendere conto di cosa sia l'alta fedeltà.
Commento # 2 di: Nitrox pubblicato il 28 Aprile 2007, 14:00
Brrr che freddo che mi fanno venire questi esoteric , potremmo definirla la coppia di ghiaccio , visto anche che si tratta di full digital.
Vado a scaldarmi un po' con i miei Mc.
Commento # 3 di: krell2 pubblicato il 01 Maggio 2007, 19:49
bella questa