Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Cine5: la "barra sonora" di Asus

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 23 Aprile 2010, all 12:59 nel canale DIFFUSORI

“Compatto ed elegante, arriva sul mercato italiano il primo "proiettore sonoro" del famoso marchio informatico taiwanese. E' dedicato principalmente agli utenti PC che vogliano estendere l'esperienza sonora, forte anche di un prezzo molto allettante”

Asus presenta Cine5, il sistema audio all-in-one a cinque canali più compatto al mondo. Attraverso la diffusione audio a cinque canali e l’utilizzo delle tecnologie surround, infatti, il nuovo speaker soundbar firmato Asus permette di localizzare precisamente la direzione del suono, come, ad esempio, la provenienza degli spari durante una concitata azione di gioco. Il Cine5 è, inoltre, il primo speaker per PC al mondo ad integrare l’avanzata tecnologia "EmbracingSound Theatre HD". Come per tutte le "barre sonore", gli altoparlanti sono integrati in un unico châssis ed è, quindi, ideale per chi ha problemi di spazio ed anche per chi ricerca una soluzione semplice da collocare, in quanto il Cine5 va semplicemente posizionato sotto il display del proprio PC (o piccolo TV), senza preoccuparsi di dover sistemare gli speaker satelliti in modo corretto, come avviene nelle soluzioni audio più tradizionali.

Grazie ad una combinazione di driver high-end e di costruzione delle porte bass reflex, il Cine5 è in grado di migliorare i normali parametri di risposta dei toni bassi nel segmento dei diffusori compatti, assicurando ben 15dB in più rispetto agli altri speaker di dimensioni paragonabili e, di conseguenza, una maggiore profondità ed intensità del suono. La configurazione "multi driver", inoltre, permette di ridurre del 50% il "driver load" a favore di frequenze più elevate e riproduzioni audio più brillanti.

Semplice e lineare, ma al tempo stesso elegante, Cine5 si distingue nel mercato degli speaker per il suo design originale, caratterizzato principalmente da tre elementi, quali la forma curvilinea, la rifinitura nero lucida e l’elegante manopola di controllo grigia metallizzata. La nuova proposta di casa Asus è in grado, infine, di abbinarsi armoniosamente con i più diversi display LCD, di design e dimensioni differenti, grazie anche alla possibilità di scegliere tra gli stand di colore grigio metallizzato o quelli più bassi in gomma, entrambi inclusi nella dotazione di serie. Il Cine5 sarà disponibile in Italia dal mese di maggio al prezzo di 159,00 Euro.

Di seguito la scheda tecnica:

Fonte: Asus Italia



Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Notturnia pubblicato il 23 Aprile 2010, 13:45
un giorno dovrò andare a sentire una di queste barre e confrontarla con il mio 5.1 reale.. mi incuriosisce capire se funzionano o se sono solo soldi buttati.. il rpezzo di questa barra è carino e potrei pensarla per il computer.. poco spazio rubato e se funziona sarebbe più bello del classico 2.1 ..
Commento # 2 di: Brigno pubblicato il 23 Aprile 2010, 21:02
L'unica barra veramente interessante è la Yamaha ...tutte le altre che ho sentito sono state una delusione!
Commento # 3 di: TheRaptus pubblicato il 26 Aprile 2010, 10:41
Mah, 159 euro per un 15W rms ... mi chiedo anche io cos'ha di più di un (buon) 2+1. Aspetto qualche possessore di barre!
Commento # 4 di: dnav1 pubblicato il 26 Aprile 2010, 12:13
prima di prendere un sistema sintoampli+ casse ( l'onkyo ht-s3305) mi era balenata l'idea di prendere una soundbar, un po' per motivi estetici e di spazio un po' per comodità e per risparmiare qualcosa: sono andato nei vari centri a sentire dal vivo queste barre, e ho capito che sono soldi malspesi!
ho ascoltato vari tipi di soundbar da quelle da 200 euro fino ad arrivare alle yamaha da 500 euro e nessuna, e sottolineo nessuna, ha un sonoro degno di nota. Qualunque sistema ht, anche il piu scarso 5.1, ha prestazioni migliori di una soundbar...

più che altro i miglioramenti di una soundbar rispetto ad un sistema qualunque 2.1 da 50 euro sono davvero risibili...
Commento # 5 di: TheRaptus pubblicato il 26 Aprile 2010, 13:54
Beh, come per chi ha problemi di vista non può fruire del 3D (es: vede da un occhio solo!) io ho problemi di udito, e non so cos'è la stereofonia. Ragione per cui mi basta un buon ampli (stereo) e lascio ai più fortunati i vari 5.1 7.1 xx.y. Un buon sub, meglio due e l'audio 3d non lo rimpiango più (anche perchè non so cos'è :-)
Ma ho notato ascoltando che il parlato è meglio distinto di un multicanale.