Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Una giornalista ologramma per la CNN

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 05 Novembre 2008, all 17:27 nel canale CINEMA

“In occasione dei risultati delle presidenziali USA, la CNN non ha badato a spese e per la prima volta i telespettatori hanno potuto ammirare l'inviata a Chicago direttamente nello studio televisivo sotto forma di ologramma 3D”

Tutti i fan di "Star Wars" hanno bene impressa la sequenza in cui la Principessa Leia appare sullo schermo sotto forma di ologramma. Ciò che fino a ieri era fantascienza si è tramutato in realtà negli studi televisivi della CNN. La giornalista inviata della CNN Jessica Yellin, in quel momento fisicamente presente nel quartier generale del nuovo Presidente degli Stati Uniti Barack Obama a Chicago, è stata "catapultata" in diretta nello studio televisivo sotto forma di ologramma 3D.

Secondo quanto spiegato dagli stessi giornalisti (che hanno essi stessi fatto un chiaro riferimento a Guerre Stellari e alla Principessa Leia) è la prima volta che un tale esperimento tecnologico viene proposto in televisione e la messa in piedi di questo "evento" ha richiesto circa 3 settimane di lavoro e l'utilizzo di 35 telecamere in alta definizione.

Che dire l'effetto è davvero incredibile e nettamente superiore a quanto proposto dalla mente geniale di George Lucas in Guerre Stellari. Di seguito il filmato con l'apparizione olografica della giornalista negli studi della CNN:

Fonte: Youtube



Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Alessandro Pecorelli pubblicato il 05 Novembre 2008, 17:33
ragazzi non ci credo!
è assurdo vi rendete conto del cambio epocale a cui stiamo assistendo?
io ricordo ancora obiwankenobi sei la mia unica speranza non tu mod!
ho quasi le lacrime agli occhi sono cresciuto con quella scena ed ora è REALE!
spero di essere riuscito a trasmettere almeno un decimo della mia emozione!
ciao ale!
Commento # 2 di: Picander pubblicato il 05 Novembre 2008, 17:37
beh, andiamoci piano.. potrebbe anche essere una sovraimpressione in chromakey, con l'inquadratura che gira in base alla posizione della telecamera.
Commento # 3 di: Girmi pubblicato il 05 Novembre 2008, 17:50
Bastava ascoltare un po' di radio oggi per farsi quattro risate a proposito

La mia l'avevo già scritta qui:
http://www.avmagazine.it/forum/show...amp;postcount=2

Ciao.
Commento # 4 di: Alessandro Pecorelli pubblicato il 05 Novembre 2008, 18:07
quando i bambini fanno ohhhhh che meraviglia!
mi avete smontato, non conoscevo l'esistenza di queste tecniche!
ciao ale!
Commento # 5 di: maurino72 pubblicato il 05 Novembre 2008, 18:19
E' patetico. Croma key con movimento robotizzato delle telecamere... (virtual studio) E per quella risoluzione ne bastava mezza di telecamera in alta definizione... Potrei quasi scommettere su uso di supporti Vinten... Ciao


Commento # 6 di: Rosario pubblicato il 05 Novembre 2008, 18:21
Ma il giornalista in studio la vedeva realmente o è solo una sovraimpressione fatta ad hoc ed il giornalista faceva finta????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????
Commento # 7 di: gugu83 pubblicato il 05 Novembre 2008, 18:58
faceva finta di vederla!
Commento # 8 di: Fabry-MI pubblicato il 05 Novembre 2008, 19:55
secondo me è un ologramma, la tecnologia esiste
guardate qui
http://www.corriere.it/scienze_e_te...44f02aabc.shtml

che ne dite? a me sembra così...
Commento # 9 di: mariettiello pubblicato il 05 Novembre 2008, 20:14
l'effetto è davvero pessimo...molto criticato dai siti tecnologici e del tutto inutile (se non per l'ostentazione!)

è ovviamente una banale sovrapposizione della giornalista con sfondo blu eliminato e camera sincronizzata al computer (neppure tanto bene, le riprese frontali la fanno sembrara una nana storpia)
l'alone intorno la fa sembrare quella della pubblicità dell'AIDS anni 90
l'enorme punto rosso a terra per il computer, brutto...
i 2 giornalisti completamente bloccati per i limiti del trucco...roba veramenta da bocciare su tutti i fronti...

molto più interessante il finto ologramma tipo eyeliner, come quello linkato da Fabry, ma lì è una semplice proiezione su un telo velato trasparente, e quindi ha bisogno di buio (o poca luce) e di essere visto soltanto frontalmente (perchè è sempre 2d, anche se lo sfondo nero che l'occhio non vede lo fa sembrare 3d)
Commento # 10 di: Don_Zauker pubblicato il 06 Novembre 2008, 12:37
Ma pensa... L'altra notte, mentre saltavo da un canale all'altro per seguire i primi risultati e dedurre QUALE EMITTENTE fosse più attendibile (in questo senso sono più fantascientifici i risultati sparati a salve da CNN/FOXnews/SKY Italia!) mi sono sorbito in diretta l'innovazione di cui parlate: d'accordo, erano le 2:20 in Italia e io decisamente rimbambito di sonno e di speranza ( ), ma sinceramente l'effetto visivo è stato assolutamente deludente.

La giornalista appariva statica e poco realistica (definizione bassissima, assenza di plasticità corporea e il contesto inutilmente ipertecnologico per l'argomento che stava trattando... ovvero il reportage da Grant Park di Chicago che si andava riempiendo di folla), anche se riconosco che il bitrate CNN italiano non rende giustizia alla qualità della sorgente.

Si aprono comunque notevoli prospettive per le applicazioni in studio...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »