Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Le Grand Bleu e Quinto Elemento in 3D?

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 23 Aprile 2012, alle 11:10 nel canale CINEMA

“Nel corso di un'intervista rilasciata all'emittente francese Europe 1, il regista transalpino Luc Besson ha dichiarato il suo interesse per il 3D e accennato a una possibile conversione in 3D di due dei suoi film di maggior successo: Le Grand Bleu e Il Quindo Elemento”

Non solo grandi registi americani come George Lucas o James Cameron, ma il francese Luc Besson sembra attirato dalle operazioni di conversione in 3D dei suoi film. Nel corso di un'intervista rilasciata all'emittente Europe 1, il regista transalpino ha confermato il desiderio di convertire alcuni sui film di maggior successo internazionale in 3D. In particolare Besson starebbe pensando a "Le Grand Bleu" e "Il Quinto Elemento". Per il momento nulla di ufficiale sulla possibile operazione di conversione, ma Besson non si è nascosto dichiarando che "ci sono due miei film che vorrei tanto vedere in 3D: Le Grand Bleu in primis, e poi anche Il Quinto Elemento".

Vedremo se tutto ciò si concretizzerà prima o poi....

Fonte: HD Numérique



Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: AF80 pubblicato il 23 Aprile 2012, 11:42
Ottimo!
Commento # 2 di: giovideo pubblicato il 23 Aprile 2012, 13:12
deve aver visto un pò di titanic 3D....
Commento # 3 di: Deimos7777 pubblicato il 23 Aprile 2012, 15:26
una c...... pazzesca! Non ha senso di esistere il concetto di prendere vecchi film e metterci il 3D..si si proprio metterci..

Solo i film Nativi e pensati in 3D riescono a darti quel qualcosa in piu...e a volte neanche. Carenza di idee? remake e remake..convertito su convertito.. che tistezza!
Commento # 4 di: fullhdman pubblicato il 23 Aprile 2012, 23:02
Favorevole. A patto che il lavoro sia eseguito a regola d'arte.
Commento # 5 di: g_andrini pubblicato il 24 Aprile 2012, 05:35
Dubito che sia il regista del film a decidere su eventuali conversioni 3d. La realtà è che queste scelte spettano alla industria dei film, che necessita assolutamente di materiale 3d per non far morire i cinema convertiti al digitale.
Personalmente sono contrario ai fake 3d, ma, in fase di transizione, si devono accettare compromessi.