Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Kenneth Branagh e il libro fantasma

di Francesco Balzano, pubblicata il 09 Marzo 2011, all 08:53 nel canale CINEMA

“Ultimata la realizzazione di Thor, il regista britannico è pronto a gettarsi in un nuovo lavoro. La Weinstein gli ha commissionato la trasposizione cinematografica di The Boys in the Boat, libro ancora tutto da scrivere!”

Non c'è solo Thor nel futuro di Kenneth Branagh, perché la Weinstein Company ha scelto lui per portare al cinema la trasposizione del libro The Boys in the Boat. C'è solo un problema: il romanzo non è stato ancora scritto. La casa di produzione, insomma, sembra talmente convinta della bellezza dello spunto dell'opera letteraria, da averne comprato il contenuto a scatola ancora ermeticamente chiusa.

La storia è quella di una squadra di vogatori dell'Università di Washinghton, che sbaragliò la concorrenza di tutte le avversarie durante le Olimpiadi del 1936, compresa la compagine messa insieme da Hitler. Daniel James Brown, autore del libro, ha proposto appena diciassette pagine ai suoi editori, ma sono bastate alla Weinstein per puntarci sopra una discreta cifra da investire per realizzarne un film. Follie hollywoodiane!



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: corgiov pubblicato il 09 Marzo 2011, 12:29
Anch’io ho fatto così: ho scritto un’operetta più di dieci anni fa. Ora voglio scrivere il romanzo!
Che mi riesca di fargli commissionare i miei libri?
Commento # 2 di: johnbubuz pubblicato il 11 Marzo 2011, 13:18
Io ho una lista della spesa abbozzata, ma veramente coinvolgente: che me la facciano loro la spesa se gliela mostro?