Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

George Clooney recupera l'arte dai nazisti

di Alessio Tambone, pubblicata il 11 Gennaio 2012, alle 14:16 nel canale CINEMA

“L'attore americano porterà sul grande schermo un adattamento cinematografico di Monuments Men, libro di Robert M. Edsel dedicato al recupero di opere d'arte trafugate dai nazisti”

Prosegue l'interesse di George Clooney verso film a sfondo politico/bellico (che sia libertà di stampa, la guerra in Iraq o le elezioni presidenziali americane poco importa). Nella triplice veste di sceneggiatore, regista e attore, Clooney è intenzionato a portare sul grande schermo Monuments Men, adattamento del quasi omonimo libro di Robert M. Edsel (titolo esteso Monuments Men: Allied Heroes, Nazi Thieves, and the Greatest Treasure Hunt in History).

Il film, prodotto con un budget a quanto pare importante (cosa non scontata con l'economico Clooney), seguirà un gruppo di 8 uomini, esperti d'arte selezionati dal governo americano, scelti per recuperare le opere d'arte sottratte dai nazisti durante la seconda guerra mondiale. Clooney al momento è al lavoro sullo script insieme al suo collaboratore Grant Heslov, già testato con la sceneggiatura di Good Night, and Good Luck e Le idi di Marzo.



Commenti