Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

4K da 2/3 delle emittenti entro il 2022

di Riccardo Riondino, pubblicata il 19 Giugno 2017, all 11:30 nel canale AVPRO

“Secondo un'indagine Eutelsat Italia condotta su un campione di 38 paesi, il 66% dei broadcaster fornirà contenuti Ultra HD entro i prossimi cinque anni, portando l'offerta da 42 a 785 canali, suddivisi in TV a pagamento, Video-on-Demand, servizi streaming e canali in chiaro ”


- click per ingrandire -

Dai risultati di un indagine Eutelsat Italia, condotta su 122 top manager del settore broadcasting (TV via cavo, internet, canali free, OTT, satellite, pay TV) di 38 paesi, il 66% delle emittenti propone o prevede di fornire servizi Ultra HD entro il 2022. Secondo lo studio pubblicato dall'operatore, da marzo 2017 sono attivi 42 canali 4K, che dovrebbero salire a 785 entro il 2025. Il 78% degli intervistati ritiene che un canale a pagamento (in aggiunta alla loro offerta attuale) o un servizio streaming siano le opzioni più appropriate per l'UHD.

Il 77% valuta inoltre l'opzione VOD (Video-on-Demand) come una strategia valida per i prossimi tre anni. L'offerta verrà completata comunque da canali UHD in chiaro, operazione anch'essa tecnicamente possibile secondo il 44% degli intervistati entro il 2020.

Fonte: Advanced Television



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Nordata pubblicato il 19 Giugno 2017, 12:16
Non è che i canali in chiaro saranno quelli della vendita pentole o fantastiche occasioni di antiquariato, tutto il resto a pagamento?