Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Netflix disponibile in Italia nel 2015

di Riccardo Riondino, pubblicata il 05 Marzo 2015, alle 13:21 nel canale 4K

“Confermato l'esordio ufficiale nel nostro paese del servizio di streaming "on-demand", che arriverà entro l'anno grazie a Telecom Italia ”

Per quanto l'offerta di Netflix non sia ancora disponibile in Italia, è possibile fruire dei contenuti in lingua originale ricorrendo a vari software che permettono di falsificare la geolocalizzazione. Ora però l'arrivo nel nostro paese, mediante la partnership con Telecom Italia, è stato annunciato ufficialmente durante un evento a Londra. L'offerta di lancio prevede un pacchetto proposto ad un prezzo competitivo, sebbene dai contenuti fortemente ridotti all'esordio, sembrerebbe solo un terzo di quelli disponibili in USA. Per usufruire del servizio sarà però necessaria una connessione a fibra ottica, escludendo, almeno inizialmente, un ampia percentuale di potenziali clienti.

Telecom Italia ha comunque stabilito un investimento di tre miliardi per l’ampliamento della rete in fibra ottica, garantendo la copertura al 75% della popolazione entro il 2017. In questo modo potrà essere ampliata l'offerta di contenuti 4K, accessibile anche mediante le piattaforme smart di molti produttori TV, fra i quali Panasonic, LG, Samsung e Sony, e forse anche con delle versioni aggiornate di PS4 e Xbox One, che potrebbero essere rilasciate entro fine anno.



Commenti (9)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: thegladiator pubblicato il 05 Marzo 2015, 14:16
No, ma fatemi capire: qui in Italia per avere Netflix bisognerà essere abbonati a Telecom?? Ditemi che non è vero...
Chi come me, per esempio, ha Vodafone FIBRA 300Mb (290 effettivi in download!) e banda da vendere non potrà usufruire di Netflix?
In questo caso se lo possono beatamente tenere, per me passare alla Fibra 100 di Telecom costituirebbe un downgrade....
Legare un servizio di on demand come Netflix ad un unico provider è la più grossa boiata (se così fosse) che potessero fare, tipica manovra all'ITAGLIANA....
Vorrà dire che continuerò ad utilizzare Netflix USA, pagando meno e con la possibilità di accedere al 100% dei contenuti...
Commento # 2 di: red5goahead pubblicato il 05 Marzo 2015, 14:18
Anche io sono in Vdsl Fastweb, credo più probabile ad un'offerta bundle diciamo scontata con Telecom che funge da intermediario e un'offerta classica per tutti gli altri utenti.
Manca però l'informazione se i contenuti saranno il lingua originale sottotitolata,come spero, o doppiati
mi spiacerebbe lasciare gli amici di italiansubs.net con cui collaboro ma abbianare Spotify per la musica, che ho già, e Netflix soprattutto per le serie tv, sarebbe un nuovo punto di partenza.
Commento # 3 di: wercide pubblicato il 05 Marzo 2015, 18:01
Dove vivo io non è disponibile neanche un'ADSL standard, il massimo è una connessione satellitare da 3 mega
Commento # 4 di: grendizer73 pubblicato il 05 Marzo 2015, 18:22
A me quello che fa imbestialire non è il fatto di essere obbligati ad avere Telecom/Vodafone/wind o chi per esso, ma il fatto che probabilmente (e queste voci girano insistentemente sul web da qualche mese) introdurranno sul mercato una nuova generazione di PS4/XONE dotate di HDMI 2.0 e pieno supporto ai contenuti 4K.........E chi come me l'ha presa al D1 cosa fa????????
Ne compra un'altra più aggiornata???????
Utilizza la prima versione come soprammobile, dato che diventerebbe obsoleta ed invendibile???????
.....Se così fosse addio a Sony e M$ finchè campo .
Commento # 5 di: ...zed... pubblicato il 05 Marzo 2015, 18:55
per favore VOI con lafiBBra non lamentatevi...!!!!! da me arriva solo la 7 mega (e sono piu fortunato di altri xè va quasi a 7 mega reali stranamente) emi tocca pagare anche di piu che per la fibra...

xò posso godere dell'aria salubre di campagna che voi in città vi scordate :P

cmq tornando in topic il fatto che netfix sarà disponibile, seppur castrato e seppur nonaperto a tutta l'utenza, in un paese dove il monopolismo ricorda molto l'unione sovietica dei primianni 60, è quasi un piccolo miracolo..

x quanto riguarda sono contento della notizia..e a quanto pare sono l'unico.... nonostante nemmeno io ne potrò usufruire nei prossimi 10 anni almeno..
Commento # 6 di: hoppio24 pubblicato il 05 Marzo 2015, 19:37
Come ha già detto zed, purtroppo il servizio che arriverà in Italia sara molto castrato rispetto a quello ufficiale e questo è dovuto al monopolio Mediaset/Sky che abbiamo in Italia.
Ovviamente spero in un cambio di rotta ed in un adeguamento da parte di netflix per il nostro mercato.
Riguardo il caso console non penso proprio che sony e Microsoft facciano una così grossa cavolta, significherebbe andare incontro all'ira di tutti!!!
Probabilmente faranno un aggiornamento software per avere un 4k anche se castrato.
Ovviamente la notizia che presenteranno nuove console è di qualche mese fa, ma anche allora si diceva che sarebbe veramente un autogol una situazione del genere.
Bisogna anche pensare e lo spero, che non sono così folli da poter credere che tutti quelli che hanno la vecchia versione possano passare a quella nuova per il semplice 4k.
Commento # 7 di: Plasm-on pubblicato il 06 Marzo 2015, 00:27
Originariamente inviato da: wercide;4347430
Dove vivo io non è disponibile neanche un'ADSL standard, il massimo è una connessione satellitare da 3 mega


e allora scordati Netflix...
Commento # 8 di: wercide pubblicato il 06 Marzo 2015, 00:56
Originariamente inviato da: Plasm-on;4347648
e allora scordati Netflix...

Io usufruisco già di Netflix tramite VPN da tanto tempo, manualmente imposto la qualità a 720p, 1750-2350 (bitrate più alti sono troppo per la mia rete), lascio caricare qualche minuto, e guardo le serie senza problemi....

Il problema nasce nel VPN, perché oltre Netflix, pago un altro abbonamento per quello, e avrei voluto eliminarlo con l'arrivo ufficiale di Netflix in Italia, ma purtroppo non succederà....
Commento # 9 di: red5goahead pubblicato il 06 Marzo 2015, 10:32
Chi ha tv Panasonic mi sa dire se l'app adatta il refresh rate al materiale (24p di norma). cioè bitrate e qualità a parte , la riproduzione è a regola d'arte? audio multicanale?