Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

La CEA definisce le specifiche HDR

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 28 Agosto 2015, all 10:13 nel canale 4K

“La Consumer Electronics Association statunitense, definisce le caratteristiche perché un TV possa definirsi compatibile con i nuovi standard HDR (High Dynamic Range)”

Arlington, Virginia, 27 agosto 2015. La Consumer Electronics Association (CEA) ha annunciato la definizione dei requisiti per i nuovi display con tecnologia HDR, che promettono di riprodurre una gamma dinamica più elevata e maggiori dettagli sulle basse luci, rispetto ai TV di passata generazione. Per preparare il terreno per l'introduzione dii prodotti compatibili con le tecnologie HDR, la CEA per aiutare i rivenditori e consumatori a identificare i nuovi display che incorporano le interfacce e le tecnologie necessarie per visualizzare i nuovi contenuti HDR in modo corretto. Per questo motivo, la CEA ha collaborato con i principali fornitori e distributori di contenuti così come altre aziende di tecnologia per stabilire le nuove caratteristiche di visualizzazione per l'interoperabilità HDR.
 
"HDR fornisce un significativo passo in avanti nel fornire un'esperienza visiva incredibile per il consumatore", ha dichiarato Brian Markwalter, vice presidente senior, per la ricerca e gli standard, della CEA. "Incoraggiamo i produttori ed i nostri partner del settore ad utilizzare questa linea guida di compatibilità - assolutamente volontaria - per una maggiore coerenza e chiarezza, garantendo compatibilità e l'interoperabilità tra lo sviluppo dei contenuti da visualizzare e l'ecosistema dei prodotti per la riproduzione". Markwalter ha aggiunto anche che "il ruolo di primo piano della CEA nel definire i display compoatibili HDR, si integra al lavoro di altre organizzazioni, come la UHD Alliance, che sta sviluppando parametri e linee guida per contenuti, distribuzione ed ecosistema per la riproduzione HDR".

La CEA ha approvato la seguente definizione:

"Un TV, un monitor o un proiettore, può definirsi compatibile HDR, se soddisfa i seguenti minimi requisiti:

1- comprende almeno una interfaccia che supporta i segnali HDR ai sensi della CEA-861-F e CEA-861,3;
2- riceve ed elabora metadati HDR statici, compatibili con CEA-861,3 per video non compresso;
3- riceve ed elabora almeno il profilo HDR10* da sorgenti IP, HDMI o da altre fonti di distribuzione video;
4- applica una adeguata funzione di trasferimento elettro-ottica (EOTF), prima del rendering dell'immagine".

Il profilo HDR10 è definito da:

EOTF: SMPTE ST 2084
compressione component: 4:2:0 (per sorgenti video compresse)
profondità in bit: 10 bit per componente
colori primari:  ITU-R BT.2020
metadati: SMPTE ST 2086, MaxFALL, MaxCLL

Per approfondire ulteriormente l'argomento, vi segnaliamo il nostro articolo-intervista sull'HDR pubblicato a questo indirizzo.



Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: roby_roma pubblicato il 28 Agosto 2015, 12:37
domanda

Buongiorno,
argomento interessante ma io che possiedo un tv samsung ue55hu8500,
con l'aggiornamento del nuovo evolution kit 3500u, riuscirò ad usufruire della visione in HDR?
Grazie in anticipo
Commento # 2 di: Nordata pubblicato il 28 Agosto 2015, 14:07
Ne dubito.

Il connection box principalmente fornisce la compatibilità con i nuovi standard HDMI, HDCP e i nuovi codec UHD, che sono tutte cose indipendenti dal display (inteso come schermo e relativa elettronica di gestione).

Per l'HDR il display deve essere in grado di gestire una dinamica della luminosità maggiore e quella non la si può creare con un dispositivo esterno.

Inoltre quello indicato è lo standard definito [U]ora[/U], difficilmente la maggior parte dei TV usciti [U]in precedenza[/U] potranno soddisfare tali requisiti.

In ogni caso qui:

http://altadefinizione.hdblog.it/20...HDR-su-TV-2014/

c'è in articolo che parla proprio di questo accessorio e di cosa può e non può fare, indicando anche le serie di TV che non possono comunque riprodurre l'HDR, mi sembra che il tuo sia tra questi.
Commento # 3 di: AlbertoPN pubblicato il 28 Agosto 2015, 14:32
serve anche e soprattutto il pannello a 10 bit .........

non molto frequente (ancora) sui prodotti in commercio
Commento # 4 di: roby_roma pubblicato il 28 Agosto 2015, 14:58
domanda

Grazie Nordata,
ma proprio leggendo l'articolo nell'indirizzo che mi hai indicato, ho letto che alcuni tv samsung del 2014, collegando nl'evolution kit 3500, saranno abilitati all'HDR, tra cui proprio il mio modello
:-)
grazie ancora
Commento # 5 di: clapatty pubblicato il 28 Agosto 2015, 15:46
io credo che il kit non faccia altro che adattare un contenuto hdr in modo che possa essere visualizzato senza alterazioni su un pannello non hdr. Una specie di conversione insomma, che non vuol dire che il TV riesca a riprodurre la dinamica hdr, ma solo che sia in grado di riprodurre un contenuto hdr visualizzandolo come un contenuto tradizionale in modo corretto.
Commento # 6 di: Nordata pubblicato il 28 Agosto 2015, 20:25
Infatti, come adatta l'ingresso, le protezioni e le codifiche, nell'articolo linkato viene anche detto che se si invia direttamente un segnale HDR ad un TV non in grado di trattarlo si avrà una immagine luminosa e slavata.

Come ha giustamente ricordato Alberto per un vero HDR ci vogliono anche i 10 bit di risoluzione.
Commento # 7 di: skel69 pubblicato il 29 Agosto 2015, 01:12
Originariamente inviato da: Alberto Pilot;4424744
serve anche e soprattutto il pannello a 10 bit


Da quello che capisco dall'articolo no: il profilo HDR10 si riferisce a quanto pare solo all'elaborazione del segnale, non alla sua visualizzazione (trasferimento elettro-ottico).
Commento # 8 di: Eriol pubblicato il 29 Agosto 2015, 11:22
Originariamente inviato da: Nordata;4424737
Inoltre quello indicato è lo standard definito ora[CUT]


direi che non si possa parlare di standard, sono solo le specifiche HDR definite da un associazione, non deputata a definire uno standard
infatti nel loro testo si legge Incoraggiamo i produttori ed i nostri partner del settore ad utilizzare questa linea guida di compatibilità - assolutamente volontaria -
lo stesso credo stia facendo la UHD alliance...
Commento # 9 di: Eriol pubblicato il 29 Agosto 2015, 11:25
Originariamente inviato da: skel69;4424880
Da quello che capisco dall'articolo no: il profilo HDR10 si riferisce a quanto pare solo all'elaborazione del segnale, non alla sua visualizzazione (trasferimento elettro-ottico).


infatti, avevo notato anche io, non è citato nulla sulle caratteristiche specifcihe del pannello e sulla visualizzazione...
Commento # 10 di: Eriol pubblicato il 29 Agosto 2015, 11:31
Originariamente inviato da: clapatty;4424769
io credo che il kit non faccia altro che adattare un contenuto hdr in modo che possa essere visualizzato senza alterazioni su un pannello non hdr. Una specie di conversione insomma, che non vuol dire che il TV riesca a riprodurre la dinamica hdr, ma solo che sia in grado di riprodurre un contenuto hdr visualizzandolo come un contenuto tradizionale ..........[CUT]


sembrerebbe cosi, ma mi pare molto strano che un tv possa fregiarsi di essere HDR-CEA semplicemente se accetta in ingresso un segnale HDR convertendolo in maniera tradizionale. mha
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »