Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

IBC: HDR10+ dinamico via HDMI 2.0

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 19 Settembre 2017, alle 16:09 nel canale 4K

“Ad Amsterdam AJA, Colorfront e Samsung mostrano una catena perfettamente funzionante con HDR10+ attraverso una connessione HDMI 2.0, e un TV Samsung Q9 da 65"”


- click per ingrandire -

Amsterdam, settembre 2017. Tra gli stand del padiglione dedicato alla post produzione, quest'anno ho passato più tempo del solito per "colpa" delle tante novità legate al tema HDR ed è stato molto interessante quello che ho incontrato allo stand di AJA: una catena perfettamente funzionante in HDR10+ con workstation con scheda Kona 4 (recentemente aggiornata nel firmware) e software Colorfront Transkoder, collegata ad un TV Samsung Q9 attraverso un normalissimo cavo HDMI.

 
- click per ingrandire -

In altre parole, per il nuovo standard HDR10+ con metadati dinamici non dovremo aspettare la connessione HDMI 2.1 ma sarà più che sufficiente quella già esistente HDMI 2.0. Per avere più informazioni su HDR, metadati dinamici e differenze tra HDR statico e HDR dinamico vi consiglio la lettura del breve articolo disponibile al seguente indirizzo:

http://www.avmagazine.it/news/4K/hdr-metadati-statici-vs-dinamici_12444.html

 

 

 



Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: adslinkato pubblicato il 19 Settembre 2017, 16:26
Questa notizia mi ha fatto letteralmente sobbalzare dalla sedia!
Mi sembra una new epocale, perché in una volta chiarisce molte cose, anche se al contempo fa sorgere anche alcuni dubbi sulla utilità immediata della futura interfaccia HDMI 2.1.

Premetto che mi riferirò solo al video UHD con frame a frequenze standard, non a quelle elevatissime di film in HFR come quello di Ang Lee di cui parlavi proprio un anno fa http://www.avmagazine.it/news/4K/ib...0fps_11541.html

Le 2.0x, 2.0a e 2.0b (perché non ho ancora capito se la 2.0 di cui parli è una semplice 2.0 draft, 2.0 full o è una 2.0x. Sul cartello leggo 2.0 ma mi sembra un po' strano, considerato tutto quello che abbiamo letto sino ad oggi un po' dappertutto :rolleyes, da prove sul campo sono risultate in grado di veicolare l'HDR HLG, l'HDR10 e il Dolby Vision; da questa prova risulterebbero anche in grado di veicolare l'altro HDR dinamico, il recentissimo HDR10+.

Dunque (ripeto, in ambito UHD) che utilità avrebbe la HDMI 2.1? Dalle specifiche HDMI leggo che sarebbe la prima ufficialmente in grado di supportare la risoluzione UHD, anche se va rilevato che le precedenti venivano ufficialmente definite idonee addirittura a veicolare la risoluzione 4K, segnale ben più pesante dell'UHD, perfino in HFR fino a 60Hertz)! In realtà sappiamo bene che invece il segnale UHD passa anche con le precedenti. Quindi, alla fin fine, che ci facciamo con questi 48Gbps in UltraHD per software girato con frame standard (99,99% periodico del materiale oggi disponibile)?

Altra notizia importante è data dall'altra new di poco precedente http://www.avmagazine.it/news/12508.html
in cui apprendiamo la possibilità di upgrade via firmware della porta HDMI dalle precedenti versioni alla 2.1. Se questo fosse possibile per la maggior parte delle macchine in circolazione, la gente le acquisterebbe con maggiore tranquillità, sapendole a non rapida obsolescenza. Invece, ormai da tempo immemore pende sempre la spada di Damocle di questa benedetta 2.1, che solo ora sembra rivelarsi praticamente inutile...
Commento # 2 di: Parky pubblicato il 19 Settembre 2017, 17:04
Perché inutile? La versione 2.1 fa tante altre cose come gestire i 120hz sui 4k ad oggi fermi a 60hz e gestire l'audio ad oggetti sulla eARC. Ti sembra ancora inutile? E lascio stare per ora i segnali ad 8K
Commento # 3 di: adslinkato pubblicato il 19 Settembre 2017, 17:29
Originariamente inviato da: Parky;4764603
Perché inutile? La versione 2.1 fa tante altre cose come gestire i 120hz sui 4k ad oggi fermi a 60hz e gestire l'audio ad oggetti sulla eARC. Ti sembra ancora inutile? E lascio stare per ora i segnali ad 8K


Credo che tu non abbia letto con attenzione. Ti riferisci a cose del tutto fuori dal mio ragionamento ed esplicitamente escluse in premessa.
Comunque prendo atto del tuo punto di vista difforme dal mio.
Non vorrei sembrare un antinnovazioni, perché sono esattamente il contrario.
E' che mi piace capire cosa mi viene proposto, al di là della pubblicità progresso!
Commento # 4 di: Riccardo Riondino pubblicato il 19 Settembre 2017, 17:47
Originariamente inviato da: adslinkato;4764575
Questa notizia mi ha fatto letteralmente sobbalzare dalla sedia!
Mi sembra una new epocale, perché in una volta chiarisce molte cose, anche se al contempo fa sorgere anche alcuni dubbi sulla utilità immediata della futura interfaccia HDMI 2.1.

Premetto che mi riferirò solo al video UHD con frame a frequenze standard, non a quelle ele..........[CUT]


Di una implementazione parziale nelle HDMI 2.0 (tra l'altro credo che Emidio si riferisca alle 2.0a/2.0b) in realtà se ne parla da un po', ad esempio nei decoder A/V recenti, compreso il Marantz di cui ho scritto oggi, i vari costruttori implementano la funzione eARC e tutti integrano le 2.0.

Però non intendevo certo un aggiornamento completo alle specifiche 2.1, considera che stanno ancora sviluppando gli appositi chip.
Commento # 5 di: Parky pubblicato il 19 Settembre 2017, 21:27
Se guardiamo la pochezza del software attuale possiamo stare con la 2.0 per altri 10 anni...
Commento # 6 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 20 Settembre 2017, 08:47
Sono d'accordo con Riccardo. E in parte anche con Parky

Aggiungo che il passaggio all'HDMI 2.1 sarà necessario poiché lo standard televisivo UHD 4K e 8K prevede i 100p in Europa e i 120p in altri Paesi (es. USA e Giappone). Ripeto: anche il 4K prevede tra le specifiche i 100Hz/120Hz progressivi, ovvero una quantità di informazioni pari a 16 volte quella contenuta del segnale televisivo full HD a scansione interlacciata.

Le risoluzioni 4K e 8K sono così elevate che le immagini in rapido movimento rischiano di perdere definizione se non supportate da una frequenza di scansione adeguata. Le telecamere televisive capaci di girare fino a 120p in 4K già ci sono e vengono già usate (principalmente per i replay). Anche i TV attuali sarebbero capaci di raggiungere tali frequenze e già lo fanno, purtroppo solo con i vari frame interpolation.

Quindi, purtroppo, il passaggio al nuovo HDMI 2.1 sarà un male necessario.

Nel frattempo, sappiate che lo standard HDR10+ con metadati dinamici può essere trasmesso anche attraverso quello che abbiamo già a disposizione. Panasonic ha già dichiarato che i TV OLED e gli LCD serie 780 saranno aggiornati e resi compatibili per lo streming. Probabilmente saranno aggiornati anche per la compatibilità con i segnali HDMI, assieme a Samsung.

Ed è un'ottima notizia.

Emidio
Commento # 7 di: stazzatleta pubblicato il 20 Settembre 2017, 09:15
mi domando come riusciranno a passare per satellite una così grande quantità d'informazioni
Commento # 8 di: Stefanik pubblicato il 20 Settembre 2017, 11:48
Io mi aspetto un mondo connesso con FTTH con velocità simmetriche minime di 1Gigabit/s in modo tale da mandare a quel paese parabole varie e far passare tutto su rete...
Commento # 9 di: stazzatleta pubblicato il 20 Settembre 2017, 12:18
eh, hai voglia ad aspettare...
Commento # 10 di: Tech72 pubblicato il 20 Settembre 2017, 15:06
Originariamente inviato da: stazzatleta;4764860
mi domando come riusciranno a passare per satellite una così grande quantità d'informazioni


Un tp satellitare ha una capacità molto ampia, se consideri che in un unico tp riescono a trasmettere ben 7 canali in HD nemmeno troppo compressi (Rai) con il vecchio H264, puoi immaginarti cosa riescono ad infilarci dentro utilizzando il nuovo codec HEVC.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »