Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter
Dallas Buyers Club
Dallas Buyers Club
In alta definizione la vera storia di Ron Woodroof e della sua lotta all'AIDS, film vincitore di tre premi Oscar. Distribuzione del Blu-ray curata da Koch Media
Mary Poppins
Mary Poppins
La magica tata nata dalla fantasia e dalle esperienze di vita della romanziera P.L. Travers nella prima edizione in HD. Distribuzione Walt Disney Studios HE
Nebraska
Nebraska
Prosegue la dura riflessione su famiglia e divario generazionale dallo stesso regista di “Paradiso amaro”. Distribuzione CG Home Video per Lucky Red
Tutti gli articoli Tutte le news

Pagina 2 di 8 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima
Risultati da 16 a 30 di 108

Discussione: Cavi audio per polli

  1. #16
    Data registrazione
    Feb 2003
    Località
    ivrea
    Messaggi
    188

    Mirko ha scritto:
    Il compito di un cavo sia esso di segnale o di potenza è quello di non alterare il segnale che vi transita. Definire cavi equalizzatori visto che è un componente passivo non è propriamente giusto. Per esperienza ti posso dire che alle volte la differenza si sente di più che cambiare un apparecchio. Sono sfumature che vanno colte con certi impianti e questo non e il caso per l'HT. Io ho un VDH Silver dal Giradischi al Pre che non cambierei con nessun altro. L'ho pagato 300 € 0,50m nuovo, se mi ritieni un pollo fallo pure ma ognuno i propri soldi li spende come ritiene più opportuno.
    Ciao Mirko,
    ognuno i propri soldi li spende come vuole, il punto non è questo.
    Provo a spiegarmi meglio:
    ° non considero un cavo un equalizzatore, ma piuttosto sono molti audiofili a credere il contrario.
    ° un cavo sia esso di segnale, di potenza o video altera sempre il segnale che vi transita, in quanto la sua resistenza, induttanza (reattanza) e capacita seppur estremamente bassi non sono mai pari a zero.
    ° dici che per esperienza su certi impianti usando quel cavo, piuttosto che un altro, la differenza si sente più che cambiare un componente della catena audio. Cioè tu dici di sentire la diffrenza, ma statisticamente, quante persone credi che riuscirebbero a sentire una qualche differenza cambiando i cavi, per di più se la prova viene eseguita alla cieca?
    Aspetto una tua risposta Maurizio.
    Lavastoviglie Rex, Frigo Indesit, Scopa
    elettrica Ariston, congelatore preso d'occasione.

  2. #17
    Data registrazione
    Apr 2003
    Località
    Milano
    Messaggi
    789
    Gattomom,

    chiedo scusa in anticipo per l'intromissione nella disputa con Mirko, ma ti riporto un piccolo esempio con componenti "normali":

    3 anni fa' utilizzavo un Rotel rsp985 ed un finale rb985 anche per l'ascolto in stereo, sono componenti studiati soprattutto per un utilizzo ht nel quale vanno benissimo, nell'ascolto musicale soprattutto il pre ha come "patrimonio genetico" un suono pungente.

    Prima di cambiare vari componenti provai ad introdurre il Moster M-1000 fra pre e finale in luogo del Kimber che usavo.

    Può sembrare impossibile, ma il tutto è diventato quasi ascoltabile, riducendo i difetti in modo consistente.


    Non era un solo problema di equalizzazione ma erano anche emersi nuovi particolari prima inudibili.

    Quindi, come al solito, l'importante è non eccedere negli investimenti ma riservare ai cavi la corretta rilevanza nel contesto generale della catena.

    Ciao.
    Ivan

  3. #18
    Data registrazione
    Aug 2002
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    2.516
    gattomom ha scritto:
    Ciao Mirko,
    ognuno i propri soldi li spende come vuole, il punto non è questo.
    Provo a spiegarmi meglio:
    ° non considero un cavo un equalizzatore, ma piuttosto sono molti audiofili a credere il contrario.
    ° un cavo sia esso di segnale, di potenza o video altera sempre il segnale che vi transita, in quanto la sua resistenza, induttanza (reattanza) e capacita seppur estremamente bassi non sono mai pari a zero.
    ° dici che per esperienza su certi impianti usando quel cavo, piuttosto che un altro, la differenza si sente più che cambiare un componente della catena audio. Cioè tu dici di sentire la diffrenza, ma statisticamente, quante persone credi che riuscirebbero a sentire una qualche differenza cambiando i cavi, per di più se la prova viene eseguita alla cieca?
    Aspetto una tua risposta Maurizio.
    Non credi ai cavi ma da quanto ho letto senti differenza nel loro posizionamento. Io nel mio impianto li riconosco ma può darsi che in un altro impianto questo non avvenga.
    Ciao Mirko

    Impianto

  4. #19
    Data registrazione
    Jul 2002
    Messaggi
    3.482
    Io credo che il primo distinguo debba essere fatto per tipo di cavo.
    Il discorso e' sicuramente piu' delicato per i cavi di segnale (e qui sono vicino a Mirko) che non per i cavi di potenza .
    Ciao
    Giovanni

    Mast a uocchio mast a capuocchio

  5. #20
    Data registrazione
    Feb 2003
    Località
    ivrea
    Messaggi
    188
    Mirko ha scritto:
    Non credi ai cavi ma da quanto ho letto senti differenza nel loro posizionamento. Io nel mio impianto li riconosco ma può darsi che in un altro impianto questo non avvenga.
    Ciao Mirko,
    allora, non mi sognerei mai di dire che il mio orecchio sente la differenza fra un cablaggio sistemato come si deve e uno no.
    Non credo ai cavi, nel senso che non sono d'accordo quando si dice che anche loro suonano.
    Non mortificherei mai le prestazioni del mio impianto utilizzando dei cavi (soprattutto a livello segnale) di scarsa qualità. Infatti il cavo che dal pre va all'RB1080 l'ho pagato 100 euro e per me va bene così. Si tratta di un cavo semibilanciato lungo 1Metro della Supra.
    A pg. 155 n°139 di A.R. ci sono 2 foto estremamente significative di come dovrebbe essere sistemato il cablaggio per ridurre il più possibile le aree delle spire che si vengono a formare con i cavi disposti a casaccio, e per tenere il più lontano possibile i cavi di segnale da quelli di rete e da quelli di potenza.
    Ciao Maurizio.
    Lavastoviglie Rex, Frigo Indesit, Scopa
    elettrica Ariston, congelatore preso d'occasione.

  6. #21
    Data registrazione
    Jan 2002
    Località
    Agrigento
    Messaggi
    3.499

    Non capisco !!!

    gattomom ha scritto:

    Non credo ai cavi, nel senso che non sono d'accordo quando si dice che anche loro suonano.
    Non mortificherei mai le prestazioni del mio impianto utilizzando dei cavi (soprattutto a livello segnale) di scarsa qualità. Infatti il cavo che dal pre va all'RB1080 l'ho pagato 100 euro e per me va bene così.
    Scusami ma se non credi ai cavi, e non pensi che suonino, perche hai buttato 100 euro in un cavo di segnale tra pre e finale ????

    Immagino allora che se parliamo di direzionalita' di un cavo ti scompisci dalle risate ???

    Ciao
    Peppe
    Panasonic PT-AE500 e Pioneer 868

  7. #22
    Data registrazione
    Feb 2003
    Località
    ivrea
    Messaggi
    188
    Precisiamo:
    sono fermamente convinto che la differenza fra un buon cavo e un altro, a parità di materiali usati (teflon, rame ofc ecc..) la faccia la costruzione e la tipologia del cavo stesso.
    Ad esempio, nei cavi di segnale ritengo che la tipologia semibilanciata sia superiore in termini di schermatura rispetto al classico cavetto RCA. A questo punto, se collegare un cavo direzionale dalla parte del pre o della sorgente, per via del collegamento della calza a un solo polo per canale, migliora la l'effetto schermante, perchè dovrei scompisciarmi dalle risate?
    Personalmente ritengo che 100 euro è la massima cifra che sono disposto a spendere. Ognuno col proprio portafoglio fa ciò che ritiene più opportuno.
    Ciao Maurizio.
    Lavastoviglie Rex, Frigo Indesit, Scopa
    elettrica Ariston, congelatore preso d'occasione.

  8. #23
    Data registrazione
    Aug 2002
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    2.516
    gattomom ha scritto:
    Precisiamo:
    sono fermamente convinto che la differenza fra un buon cavo e un altro, a parità di materiali usati (teflon, rame ofc ecc..) la faccia la costruzione e la tipologia del cavo stesso.
    Ad esempio, nei cavi di segnale ritengo che la tipologia semibilanciata sia superiore in termini di schermatura rispetto al classico cavetto RCA. A questo punto, se collegare un cavo direzionale dalla parte del pre o della sorgente, per via del collegamento della calza a un solo polo per canale, migliora la l'effetto schermante, perchè dovrei scompisciarmi dalle risate?
    Personalmente ritengo che 100 euro è la massima cifra che sono disposto a spendere. Ognuno col proprio portafoglio fa ciò che ritiene più opportuno.
    Ciao Maurizio.
    Con il proprio portafoglio e con il proprio orecchio. Il Supra è un buon cavo per l'uso Ht. La ricerca di un cavo buono e costoso viene quando hai dei punti fermi nel resto dell'impianto e il cavo ti può dare quella marcia in più. Ho sempre provato i cavi prima di comprarli, il Silver l'avevo provato usato ma non mi aveva dato una buona impressione, però complice il cambio testina di un mio amico che mi fece provare i suoi silver nuovi quelli con guaina viola ma rodati l'ho comprai, perche non potevo farne a meno. Ritorno spesso a provare i vecchi cavi che ho in casa, ma le sensazioni sono sempre quelle.
    Ciao Mirko

    Impianto

  9. #24
    Data registrazione
    May 2002
    Località
    Roma
    Messaggi
    6.233
    gattomom ha scritto:

    ...
    Personalmente ritengo che 100 euro è la massima cifra che sono disposto a spendere. Ognuno col proprio portafoglio fa ciò che ritiene più opportuno.
    Ciao Maurizio.
    difatti si tratta di una tua valutazione personale basata essenzialmente su:
    - livello del resto dell'impianto;
    - udito;
    - preferenze personali.

    dare dei livelli di spesa su questo genere di cose lo ritengo in genere fuorviante. l'unica valida regola che ritengo applicabile e' che un cavo di qualita' superiore vada acquistato solo se sono udibili delle differenze rispetto al cavo precedentemente utilizzato, altrimenti sono soldi buttati via.

    differenze non udibili sul tuo impianto probabilmente sarebbero udibili su un impianto di qualita' superiore, e allora? vale sempre la regola dei 100 euro? non penso.

    cmq, a scanso di equivoci, per le tre cose elencate prima, personalmente mi trovo benissimo spendendo molto meno e andando sull'autocostruzione sia per l'audio che per il video.

    saluti
    Gianni
    giapao at yahoo punto com

  10. #25
    Data registrazione
    Feb 2003
    Località
    ivrea
    Messaggi
    188
    Mirko ha scritto:
    Con il proprio portafoglio e con il proprio orecchio. Il Supra è un buon cavo per l'uso Ht. La ricerca di un cavo buono e costoso viene quando hai dei punti fermi nel resto dell'impianto e il cavo ti può dare quella marcia in più. Ho sempre provato i cavi prima di comprarli, il Silver l'avevo provato usato ma non mi aveva dato una buona impressione, però complice il cambio testina di un mio amico che mi fece provare i suoi silver nuovi quelli con guaina viola ma rodati l'ho comprai, perche non potevo farne a meno. Ritorno spesso a provare i vecchi cavi che ho in casa, ma le sensazioni sono sempre quelle.
    Ciao Mirko,
    non sono d'accordo con te quando scrivi " ritorno spesso a provare i vecchi cavi che ho in casa....", perchè personalmente non riesco ad attribuire un suono ad un cavo.
    Quando voi "ascoltoni" dite di sentire la differenza fra un cavo e l'altro, fate riferimento alla vostra esperienza personale, passata e di quel momento, che è per forza di cose soggettiva. E quindi influenzata e influenzabile dagli avvenimenti al contorno, e cioè l'autoconvinzione della sicura superiorità di quel cavo per via del costo superiore, per averlo sentito dire o per averlo letto ecc... Magari non ci credi ma l'autoconvinzione genera di questi scherzi.
    Se invece la prova d'ascolto fosse condotta alla cieca, davanti ad un gruppo di persone, basandosi solo ed escusivamente sulla propria capacità d'ascolto (quindi senza elementi di disturbo) quante persone credi riuscirebbero a sentire una differenza davvero macroscopica?
    Come mai uno studio serio, scentifico, basato sulle leggi della statistica non è mai stato effettuato?
    Saresti disposto a imbarcarti un'impresa del genere per smentirmi?
    Sarebbe davvero interessante.
    Lavastoviglie Rex, Frigo Indesit, Scopa
    elettrica Ariston, congelatore preso d'occasione.

  11. #26
    Data registrazione
    Feb 2002
    Località
    comunità collinare Alto Astigiano, Italia
    Messaggi
    1.702
    Sbaglio, o si è perso di vista il vero succo del thread? Il punto non mi pare fosse se un cavo suona meglio di un altro o meno, cosa che potrebbe benissimo essere, ma se un prezzo di migliaia di euro trovi una giustificazione reale.

    Non credo nessuno possa essere definito un pollo perchè spende i propri denari in quelli che ritiene essere dei miglioramenti effettivi del proprio impianto, ma sicuramente deve essere consapevole che, nel momento in cui dona "migliaia", o anche solo centinaia di euro per l'acquisto di un cavo, sta arricchendo qualcuno che ha trovato un modo di ricavare un altissimo profitto da una vendita.

    Per raffinato che possa essere, un cavo non ha mai un costo industriale superiore a qualche euro/metro. Se poi qualcuno scopre che suona molto bene e per questo lo commercializza ricaricandolo del 3000%, beh, in fondo compie un'azione perfettamente lecita.

    Su quanto sia poi opportuno un simile acquisto, sta ad ognuno di noi decidere in base al proprio portafoglio ed alle proprie convinzioni.

    Andrea
    ...Una scrivania pulita ed ordinata e` il primo sintomo di una mente malata...

  12. #27
    Data registrazione
    Aug 2002
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    2.516
    Saresti disposto a imbarcarti un'impresa del genere per smentirmi?
    Sarebbe davvero interessante.
    L'impianto lo metto io visto che tu hai: Lavastoviglie Rex, Frigo Indesit, Scopa elettrica Ariston, congelatore preso d'occasione. Tu magari porta i tuoi cavi e la benda per gli occhi.
    Ciao Mirko

    Impianto

  13. #28
    Data registrazione
    Aug 2002
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    2.516
    andrea aghemo ha scritto:
    Sbaglio, o si è perso di vista il vero succo del thread? Il punto non mi pare fosse se un cavo suona meglio di un altro o meno, cosa che potrebbe benissimo essere, ma se un prezzo di migliaia di euro trovi una giustificazione reale.

    Non credo nessuno possa essere definito un pollo perchè spende i propri denari in quelli che ritiene essere dei miglioramenti effettivi del proprio impianto, ma sicuramente deve essere consapevole che, nel momento in cui dona "migliaia", o anche solo centinaia di euro per l'acquisto di un cavo, sta arricchendo qualcuno che ha trovato un modo di ricavare un altissimo profitto da una vendita.

    Per raffinato che possa essere, un cavo non ha mai un costo industriale superiore a qualche euro/metro. Se poi qualcuno scopre che suona molto bene e per questo lo commercializza ricaricandolo del 3000%, beh, in fondo compie un'azione perfettamente lecita.

    Su quanto sia poi opportuno un simile acquisto, sta ad ognuno di noi decidere in base al proprio portafoglio ed alle proprie convinzioni.

    Andrea
    Infatti io Andrea non ti vengo a rimproverare che spendi tutti quei soldi in Woofer quando ne basterebbero due Il punto è non farsi prendere dalla mania dei cavi, comprarli nuovi o recenti, più corti se costano molto. Io non avrei mai speso 2000€ in un silver. Ma sopratutto comprare cavi costosi per sentito dire senza averli provati nel proprio impianto.

    Ps. Golia quando vieni da Davide?
    Ciao Mirko

    Impianto

  14. #29
    Data registrazione
    Feb 2002
    Località
    comunità collinare Alto Astigiano, Italia
    Messaggi
    1.702
    Caro Davide,
    io di woofer ne uso solo due, in effetti, e neanche tanto costosi: quelli che uso in grande quantità sono più dei midrange...ma non comprerei mai un woofer che costasse 50,000 euro, per bensuonante che possa essere, perchè il prezzo sarebbe oggettivamente ingiustificato, proprio come avviene con molti cavi in campo audio.

    Mirko, le manie sono una affezione in qualunque campo si manifestino, è ovvio: io stavo solo dicendo che se trovo logico il margine operativo applicato ad un amplificatore , o ad un diffusore, o ad un giradischi, nel senso che vedo una diretta correlazione tra il costo dell'oggetto ed il suo prezzo di vendita, tale realtà, soprattutto nel caso dei cavi, viene a mancare.

    Perchè parliamo di un oggetto, di un prodotto industriale, e non di un'opera d'arte: posso trovare sensato pagare 10 milioni di euro per un Van Gogh, se si apprezza l'arte pittorica, e trovo sensato pagare magari 10,000 euro un preamplificatore, se vi trovo delle validità progettuali e realizzative....ma pagare 500 euro per un pezzo di cavo è una cosa diversa.

    Non necessariamente criticabile, sia chiaro: se si ha il denaro, e si ritiene che il miglioramento ne giustifichi la spesa, ma vivaddio, siamo in un paese libero, e certamente non mi sento nè offeso nè vilipeso! Anzi, sono ben lieto che un altro appassionato abbia trovato, a modo suo, una soddisfazione ed un appagamento.
    Ma resta l'incontrovertibile fatto che, in materia di cavi, la stragrande maggioranza delle volte il prezzo non trova giustificazione nelle caratteristiche industriali del prodotto, e viene venduto con margini di guadagno che, per beni meno soggetti a "sfrenata passione" e destinati ad utenti non troppo facoltosi, sarebbero totalmente ingiustificati.

    Mi spiego? Se valesse una proporzione in tal senso, un giradischi altrettanto esotico/esoterico di certi cavi, dovrebbe costare 3/400,000 euro!
    Ovviamente non esisite nessuno così imbecille da proporre una simile operazione commerciale, perchè morirebbe di fame; tuttavia, nel campo dei cavi, le proporzioni sono proprio queste, ma siccome le cifre, per quanto irragionevoli, sono alla portata di molti, si cede all'acquisto.

    Il punto non è se sia meglio un woofer od un cavo o quale dei due porti il miglior improvement al proprio impianto: il punto è che,nel caso dei cavi, grazie ad abili strategie, si è riusciti a far trovare logici e normali dei prezzi che dovrebbero fare gridare allo scandalo....

    Quanto a venirti a trovare, credimi, sei uno dei primi della lista, ma sono impegolato fino al collo con il lavoro, adesso....presto, contaci!

    Andrea
    ...Una scrivania pulita ed ordinata e` il primo sintomo di una mente malata...

  15. #30
    Data registrazione
    Feb 2003
    Località
    ivrea
    Messaggi
    188

    Ciao a tutti, buon anno.
    Sono pienamente d'accordo con Andrea sulla questione cavi.
    Per Mirko: ti ho lanciato una proposta seria, basata su una metodologia oggettiva per condurre le prove d'ascolto. Sono curioso, e ragionevolmente sicuro, che tolti di mezzo i fattori soggettivi, anche tu non sentiresti differenze macroscopiche fra un cavo e l'altro.
    Ciao e ancora buon anno
    Lavastoviglie Rex, Frigo Indesit, Scopa
    elettrica Ariston, congelatore preso d'occasione.

Pagina 2 di 8 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •