Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sharp presenta i nuovi TV LCD Quattron

di CineMan , Emidio Frattaroli , pubblicato il 14 Aprile 2010 nel canale DISPLAY

“Sharp ha presentato alla stampa la nuova generazione dei nuovi display con tecnologia LCD Quattron, dotati di quattro componenti cromatiche per ogni pixel (rosso, verde, blu e giallo), in grado di aumentare l'efficienza luminosa e per donare una maggiora saturazione cromatica alle immagini”

Rotta verso il colore, Sulu!

AQUOS è da tempo una serie portabandiera dell’azienda giapponese la quale, al contrario di molti che puntano quasi tutto sul 3D, ha deciso di portare avanti una differente linea di pensiero concentrandosi sulle possibilità di miglioramento della resa colore. La novità, sicuramente da provare e vedere all’opera, è legata alla matrice stessa LCD dove ogni singolo pixel è asservito non alle tre classiche componenti RGB bensì quattro: rosso, verde, blu e…giallo!

Si tratta di una vera rivoluzione in ambito dei display, anche se nel settore della videoproiezione con tecnologia DLP, è una prassi piuttosto consolidata quella di utilizzare i colori secondari nella composizione delle immagini oltre che la classica terna RGB. Ricordiamo infine che Sharp sta utilizzando una soluzione presentata già dagli israeliani di Genoa Color, che hanno mostrato questo tipo di pannelli già nel 2005, anche se solo come prototipi.


Testimonial della serie Quattron è il Sig. Sulu di Star Trek (George Takei)

L’osservazione ravvicinata dello schermo con lente d’ingrandimento ha permesso di cogliere il plus cromatico della matrice. Giova inoltre ricordare che i colori compresi tra il verde e il giallo sono quelli a cui l'occhio umano è più sensibile. L’aggiunta della componente gialla permette di aumentare l'efficienza luminosa del display (a parità di retro-illuminazione) e anche la saturazione dei colori compresi tra il verde e il rosso, passando ovviamente per il giallo stesso.