Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Tidal Masters con MQA anche per iOS

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 12 Marzo 2019, alle 17:28 nel canale MOBILE

“TIDAL ed MQA, annunciano la disponibilità delle tracce "Tidal Master" con codifica ad alta risoluzione MQA anche per dispositivi iOS, per registrazioni in qualità master garantite direttamente dalla fonte. ”


- click per ingrandire -

Milano, 11 marzo 2019. TIDAL, in partnership con MQA, annuncia che le tracce in qualità "Master", garantite direttamente dalla fonte, sono ora disponibili anche sui dispositivi iPhone. Grazie alla codifica MQA, è possibile ottimizzare l’esperienza di ascolto su smartphone e offrire registrazioni in qualità master certificate. Il tanto atteso aggiornamento dell’app TIDAL per iOS fa seguito alla recente notizia della disponibilità per Android, annunciata durante il CES dello scorso gennaio.


- click per ingrandire -

Con TIDAL Masters ora accessibile sia tramite iPhone e smartphone Android, sia tramite desktop e dispositivi connessi, è possibile ascoltare un contenuto musicale con qualità estremamente vicina a quella di uno studio di registrazione, ovunque lo si desideri. Utilizzando un processo chiamato “music origami”, la pluripremiata tecnologia di MQA comprime il file master in file più piccoli che possono essere trasmessi in streaming anche a bitrate più contenuti.

 
A sinistra: Bob Stuart e Andy Dowell di MQA; a destra il DAC Dragonfly RED di Audioquest
- click per ingrandire -

La decodifica MQA, che autentica anche la fonte della registrazione, può essere di due livelli. Un primo livello di "unfolding" dell'origami viene fatto via software all'interno dell'applicazione Tidal e ricostruisce buona parte del segnale originale ed è in grado di riprodurre segnali fino a 24bit e 96 kHz. Un secondo ed ultimo livello di "unfolding" può essere effettuato solo all'interno di DAC compatibili, come - ad esempio - il "Dragonfly Red" di Audioquest nell'immagine qui in alto: con un DAC compatibile si riesce a riprodurre segnali fino a 24bit e 192 kHz.

Mike Jbara, CEO di MQA, commenta: “Lavorando costantemente con ingegneri e artisti, conosciamo l’importanza che ha per gli autori poter offrire agli appassionati di musica il suono originale così com’è stato creato. Attraverso la nostra partnership globale con TIDAL, questo diventa una realtà ovunque ci si stia godendo la musica”Lior Tibon, COO di TIDAL, dichiara: “Dare vita alla musica, proprio secondo l’intenzione dell’artista, è un valore chiave della piattaforma TIDAL e non potremmo essere più entusiasti di portare la musica in qualità master a entrambi i principali sistemi operativi mobile”.

MQA ha partnership sia con ognuna delle tre maggiori etichette discografiche, sia con Merlin, che rappresenta la community di etichette indipendenti, e il catalogo TIDAL Masters continua a crescere rapidamente, con le registrazioni di nuove pubblicazioni e nuovi cataloghi.

Per maggiori inforrmazioni: tidal.com



Commenti