Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sony OLED AF9 X1 Ultimate serie Master

di Riccardo Riondino, pubblicata il 01 Agosto 2018, alle 11:25 nel canale DISPLAY

“Basato sul nuovo processore dalla potenza raddoppiata, l'OLED top di gamma Sony dispone di un pannello dotato di Pixel Contrast Booster per espandere il volume colore alle alte luci, tecnologie Super Resolution e Acoustic Surface +, Netflix Calibrated Mode, piattaforma Android Oreo, modalità di auto-calibrazione CalMAN e CMS con taratura a 20 punti della scala dei grigi”


- click per ingrandire -

Si è svolta ieri a New York la presentazione dei televisori della serie Sony Master. È composta dal modello OLED AF9 e da quello a cristalli liquidi ZF9, confermando le indiscrezioni apparse in rete. Con la serie Master Sony promette una fedeltà delle immagini simile a quella dei monitor degli studi di produzione cinematografici. I due modelli condividono l'impiego del nuovo processore X1 Ultimate che equipaggiava il prototipo 8K da 10.000 NIT esposto al CES, dalla potenza doppia rispetto al precedente X1 Xtreme.

Di questo si avvantaggia anche la piattaforma Smart TV, più veloce del 60% nell'avvio del sistema operativo Android TV e del 30% nell'accesso all'homepage. Lo stesso vale per le applicazioni, più rapide del 50% nel caso di YouTube e del 60% per Netflix. Verrà implementata inoltre la versione 8.0 (Oreo) con supporto diretto Google Assistant, grazie al doppio microfono oltre a quello del telecomando.

La nuova tecnologia object-based Super Resolution si basa su un algoritmo che rileva e ottimizza ogni singolo elemento presente nell'immagine. Non mancano ovviamente il Dual database processing e il Super Bit Mapping 4K HDR per scongiurare le "solarizzazioni" nei segnali 8/10 bit. La fedeltà cromatica beneficia di un sistema Triluminos migliorato, mentre la sigla Sony 4K HDR indica il supporto HDR10, HLG e Dolby Vision.

Come già avvenuto con altri produttori, Sony ha stretto un accordo con Portrait Display per inserire una modalità di calibrazione automatica nelle serie Master, utilizzando una sonda, un PC e il software CalMAN. Di conseguenza gli AF9 e ZF9 dispongono finalmente di un CMS e di una taratura della scala di luminanza a 20 punti. Altra esclusiva della serie Master è il Netflix Calibrated Mode, che assicura la visione di film,documentari e serie televisive nel rispetto della visione creativa dei registi. Appuntamento ancora rimandato invece per la piena implementazione di HDMI 2.1, in quanto è prevista la sola funzione eARC per il Dolby Atmos/DTS:X.


- click per ingrandire -

L'OLED AF9 sarà disponibile nelle versioni da 55" e 65" (KD-55AF9 e KD-65AF9). Il televisore riprende il design del modello A1, con un pannello inclinato di 5° sostenuto da un supporto sul retro. L'AF9 inaugura la tecnologia Pixel Contrast Booster, in grado di espandere il volume colore agli alti livelli di luminosità grazie al nuovo controller del pannello sviluppato da Sony. Non varia comunque la massima intensità, pari a 900NIT.


- click per ingrandire -

Torna la tecnologia Acoustic Surface per produrre i suoni facendo vibrare lo schermo, stavolta nella sua evoluzione Acoustic Surface +. Viene aggiunto un terzo attuatore a metà schermo per il centrale, mentre il "cavalletto" contiene un secondo subwoofer, passando così da un sistema 2.1 a un 3.2 dalla potenza complessiva di 98W. Si può inoltre configurarlo per l'impiego come canale centrale abbinato agli speaker  frontali e surround.

La disponibilità è annunciata per il mese di agosto, a prezzi ancora da definire.

Fonte: Flatpanels HD, AV Cesar



Commenti (12)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: f_carone pubblicato il 01 Agosto 2018, 11:44
La Netflix Calibrated Mode in definitiva è un'altra modalità immagine.
Commento # 2 di: Punisher pubblicato il 01 Agosto 2018, 12:26
Comunque sembrano veramente notevoli
Commento # 3 di: ostrica pubblicato il 01 Agosto 2018, 12:44
Originariamente inviato da: Punisher;4874498
Comunque sembrano veramente notevoli


Oltre al fatto di avere un processore ancora migliore del precedente montato sull'A1, e di avere un sistema audio ottimo (almeno sulla carta) con il plus di potersi trasformare in un canale centrale di un impianto HT 5.1! Anche se in questo caso bisognerà vedere l'effettiva bonta/resa di questo centrale e come la sua timbrica si sposa con il resto delle casse.
Commento # 4 di: Parky pubblicato il 01 Agosto 2018, 17:37
Su dday affermano che neanche eARC sarà supportato. Chi ha ragione? In ogni caso aspetterò le serie del prossimo anno, sicuramente più economiche e mature anche in virtù del presumibile nuovo pannello LG.
Commento # 5 di: Hereticus pubblicato il 08 Agosto 2018, 21:51
Cara Sony... puoi smettere di fare Oled inclinati???
Commento # 6 di: Luiandrea pubblicato il 09 Agosto 2018, 05:42
Concordo, a me sti Sony che sembrano dei portafoto giganti proprio non li digerisco, se decideranno di fare dei modelli tradizionali magari ne comprerò uno anch'io...
Commento # 7 di: fanoI pubblicato il 10 Agosto 2018, 13:10
Beh c'è l'Oled Sony non inclinato che sarebbe l'AF8, vediamo se faranno anche l'equivalente dell'AF9 X1...

Una curiosità, nell'articolo fanno intendere che X1 Ultimate è il processare del TV (quello su cui gira Android) è corretto? O è solo un co-processore / software e la CPU è un classico ARM?
Commento # 8 di: AlbertoPN pubblicato il 10 Agosto 2018, 14:58
Originariamente inviato da: fanoI;4876422
Una curiosità, nell'articolo fanno intendere che X1 Ultimate è il processare del TV (quello su cui gira Android) è corretto? O è solo un co-processore / software e la CPU è un classico ARM?


X1 Ultimate (vediamo l’anno prossimo come lo chiameranno ..... opto per X1 Giga-fica ) è il processore video che si occupa delle elaborazioni del segnale e delle immagini.

Android TV dovrebbe essere caricato ancora su di un MediaTek che non è esente da problemi se come quello degli anni scorsi.

Io ho inteso così
Commento # 9 di: lupoal pubblicato il 10 Agosto 2018, 15:16
pare che il Mediatek sia più recente, pare con più potenza... pare anche che usando il tv quale monitor con un decoder esterno i rallentamenti del sistema operativo non siano presenti, questo già con il AF8... resta comunque che il piano inclinato è una schifezza (poi me lo vedo il bordo inferiore dello schermo come gode quando, spolverando la superficie del mobile si cui è appoggiato, ci si va ripetutamente a sbattere contro causa l'enorme gap fra monitor e piano d'appoggio :doh
Commento # 10 di: lupoal pubblicato il 10 Agosto 2018, 15:19
Originariamente inviato da: fanoI;4876422
Beh c'è l'Oled Sony non inclinato che sarebbe l'AF8, vediamo se faranno anche l'equivalente dell'AF9 X1...

Una curiosità, nell'articolo fanno intendere che X1 Ultimate è il processare del TV (quello su cui gira Android) è corretto? O è solo un co-processore / software e la CPU è un classico ARM?


l'AF8 pare abbia un ABL con funzionamento ad-minchiam ma però non ritenuto tale da Sony che prevede azione correttiva sul A1, ma non sul A8 ... e, infatti, 2 settimane fa avevo praticamente acquistato il 65 e poi, per fortuna, ho scoperto questa cosa e sospeso, a malincuore, l'acquisto (mi sarei inc@zz@t0 come una bestia con una cosa del genere)
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »