Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Samsung "Blue Phase": LCD a 240Hz

di sabatino pizzano, pubblicata il 14 Maggio 2008, all 16:11 nel canale DISPLAY

“Il produttore coreano annuncia la nuova tecnologia "Blue Phase" da implementare nella costruzione dei pannelli a cristalli liquidi in grado di portare il refresh oltre i 240Hz, con benefici in termini di fluidità e risparmi nei costi produttivi. La tecnologia non arriverà però prima del 2011”

Samsung, tra i principali produttori di pannelli a cristalli liquidi al mondo, annuncia quella che sarà la nuova evoluzione dei propri pannelli LCD. La casa coreana ha infatti annunciato "Blue Phase", ovvero una nuova tecnologia costruttiva per i display a cristalli liquidi in grado di far raggiungere agli stessi una frequenza d'aggiornamento oltre i 240hz.

Il vicepresidente esecutivo di Samsung, nonché capo della divisione Ricerca e Sviluppo in ambito display, Souk Jun-hyung, ha lasciato intendere che la produzione di questi nuovi pannelli non comporterà maggiori costi rispetto ai pannelli "tradizionali", ma consentirà invece un significativo risparmio a livello produttivo per via di una semplificazione e riduzione dei componenti necessari e che l'adozione della tecnologia Blue Phase consentirà ai display di raggiungere una velocità nei movimenti molto più vicina a quella reale.

Una prima dimostrazione di questi nuovi display verrà effettuata dal 18 a 23 maggio prossimo durante il SID 2008 di Los Angeles grazie alla messa a punto del primo prototipo "Blue Phase" da 15 pollici , mentre l'inizio della commercializzazione è fissata non prima del 2011.

Per maggiori informazioni sulla tecnologia costruttiva Blue Phase: comunicato stampa in inglese

Fonte: Samsung



Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: zLaTaN_85 pubblicato il 14 Maggio 2008, 18:06
questo che effetti ha sulla visione?
Commento # 2 di: vilnius pubblicato il 14 Maggio 2008, 18:22
Probabilmente il fatto che siano 240 Hz ovvero essattamente 10 volte i famosi 24 frame cinematografici vuol dire rendere le immagini di un BR molto fluide!
Commento # 3 di: fabris66 pubblicato il 14 Maggio 2008, 18:24
Ma nel 2011 ci sarà ancora il BD o avranno nel frattempo cambiato formato?
Commento # 4 di: Trikkeballakke pubblicato il 14 Maggio 2008, 18:32
Non dimenticandoci che nel 2011 anche gli oled avranno detto la loro nel mercato consumer!!

Non so a questo punto cosa possa servire una evoluzione di questo genere se non in un costo da far gridare allo scandalo (in senso positivo ovvio).
Commento # 5 di: Uroboro pubblicato il 14 Maggio 2008, 19:46
una tecnologia del genere credo che possa servire (molto ma solo) all'implementazione del 3D: permetterebbe infatti di fruire dei film 3D con occhiali on-off mantenendo una stabilità dell'immagine pari, in sostanza, all'attuale 100hz (per precisione 120 in questo caso). questo è importante se hanno voglia di spingere molto questo nuovo gingillotto molto bello ma che con un tv odierno stancherebbe molto la vista.
Commento # 6 di: Ryusei pubblicato il 14 Maggio 2008, 22:21
Scusate una domanda: ma se ai miei occhi gia' quando sugli lcd viene attivato al max il motionflow (100hz) le immagini in movimento sembrano oltremodo irrealistiche, cosa succede con schermi del genere che arriveranno a 240hz, che la persona in primo piano sta ferma e lo sfondo schizza via piu' veloce della luce???
Commento # 7 di: miomao pubblicato il 14 Maggio 2008, 22:37
Originariamente inviato da: zLaTaN_85
questo che effetti ha sulla visione?


Se ho capito bene non è solo una questione di frequenza ma una tecnologia ad ampio angolo di visione del tutto nuova che andrebbe a sostituire la S-PVA.
Questo dovrebbe essere il brevetto ma non ci capisco un granchè...
http://www.freepatentsonline.com/4767194.html
Commento # 8 di: manuel74 pubblicato il 15 Maggio 2008, 10:13
secondo me serve per il 3D, le ultime implementazioni vanno a 120hz, quindi 240 e' esattamente il doppio....

bye
Manuel
Commento # 9 di: BARXO pubblicato il 15 Maggio 2008, 10:26
Originariamente inviato da: vilnius
ovvero essattamente 10 volte i famosi 24 frame cinematografici vuol dire rendere le immagini di un BR molto fluide!


Se mi posso permettere ne dubito fortemente...
24 fps ovvero 24 quadri diversi ogni secondo...
Portare il refresh a 240 significherà visualizzare ogni frame originale per 10 volte, e a meno che non si scelgano i soliti (indecenti IMHO) metodi di interpolazione digitale tipo motion blur & CO. , la fluidità rimarrà quella...
Poi se al pubblico piace questo tipo di feature, allora samsung fa bene a seguire questa strada....Personalmente rimango ogni volta inorridito dalla pietosità delle immagini fornite da plasma o LCD (solitamente samsung) che usano tali artifizi per migliorare la fluidità di una fonte per sua natura non fluida (vedi film al cinema)
Qualsiasi film trattato diventa plasticoso, gommoso...Sembrano tutti film di animazione computer grafica...
Commento # 10 di: naponappy pubblicato il 15 Maggio 2008, 10:59
Pian. Con i 120Hz, ai fini della fluidità, non c'è nessuna interpolazione, ma ripetizione del frame per 5 volte (alla Pio, che è 3).