Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Il plasma diventa flessibile e leggero

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 11 Maggio 2009, all 10:30 nel canale DISPLAY

“La giapponese Shinoda Plasma Corporation svela un prototipo di plasma da ben 145 pollici di diagonale, curvato, flessibile, dallo spessore di appena 1mm e dal peso complessivo di soli 7,2kg!”

Se fosse il 1 Aprile penseremmo ad un pesce di Aprile, invece sembrerebbe tutto vero e la controllata di Fujitsu Corporation Shinoda Plasma Corporation ha presentato in Giappone un prototipo di display al plasma a dir poco rivoluzionario. Si tratta, infatti, del primo display al plasma flessibile e in occasione della presentazione, i responsabili hanno svelato un prototipo da ben 145 pollici curvato e composto in realtà da 6 display combinati per creare un'unica grande superficie.

La caratteristica saliente di questo prototipo risiede nella sua flessibilità, ma non solo: lo spessore del pannello è di appena 1mm, volendo può essere installato in configurazione "seamless" (senza cornice) e soprattutto il peso complessivo di questo gigante è limitato ad appena 7,2kg!! Al momento la risoluzione complessiva è di soli 960 x 720 punti, però la tecnologia sviluppata dagli ingegneri nipponici sembra davvero promettente e gli stessi si dicono convinti che questo tipo di tecnologia manderà in pensione gli attuali plasma nel giro di 5, massimo 10 anni. Bocche cucite, invece, per quanto riguarda una possibile data di introduzione sul mercato e relativi prezzi.

Fonte: CyberTheater



Commenti (16)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Rosario pubblicato il 11 Maggio 2009, 10:36
In effetti sembra quasi un pesce d'aprile
Però è una bella novità...

Speriamo che la qualità d'immagine dei probabili futuri modelli consumer sia buone...
Commento # 2 di: zLaTaN_85 pubblicato il 11 Maggio 2009, 11:27
ottima novità. Mi pare però ci sia molto da lavorare sulla risoluzione dei pannelli. Calcolando che è composto da 6 schermi affiancati e che la risoluzione totale è di 960x720, la risoluzione di un singolo pannello risulta molto bassa, lontana dai 1080p attuali e lontanissima dai 4k che fra 5/10 anni saranno presenti sul mercato di massa.
Commento # 3 di: Rosario pubblicato il 11 Maggio 2009, 11:35
Già.....
Infatti il plasma Panasonic da 150 è già un 4K ma di certo non è flessibile , non è sottilissimo e non pesa 7,2 Kg ma MOOOOOOOLTO dippiù....

Commento # 4 di: Lagoon pubblicato il 11 Maggio 2009, 11:57
Ottima notizia, sapevo che prima o poi se ne sarebbero usciti con qualcosa del genere...
Dopotutto per schermi molto grandi quella di avere un supporto piegabile e/o componibile e' l'unica alternativa possibile alla videoproiezione: non tutti possono permettersi il lusso di abbattere e ricostruire una parete per fare entrare la tv in casa!
Commento # 5 di: Progressive pubblicato il 11 Maggio 2009, 12:33
Alla faccia che i plasma eranno al capolinea... e che con la crisi lo sviluppo si era fermato!
Commento # 6 di: Zubermen pubblicato il 11 Maggio 2009, 12:41
I 6 pannelli che lo compongono sono quadrati: avremo un nuovo rapporto di visione 1:1?!
Commento # 7 di: zLaTaN_85 pubblicato il 11 Maggio 2009, 13:50
non credo che siano vincolati a un rapporto specifico, li avranno fatti 1:1 solo per questo prototipo
Commento # 8 di: blasel pubblicato il 11 Maggio 2009, 18:43
A me sembra un esercizio scolastico poco interessante per il mercato, almeno cosi com'e', ed, ovviamente, non mi riferisco al mercato domestico
Commento # 9 di: Progressive pubblicato il 11 Maggio 2009, 19:25
Originariamente inviato da: Zubermen
avremo un nuovo rapporto di visione 1:1?!
Cosa vuol dire?
Commento # 10 di: plasmarex pubblicato il 12 Maggio 2009, 13:24
Dedicato a chi dice chje il plasma è una TECNOLOGIa IN DISMISSIONE...
Complimenti a chi fa ricerca su questo settore che rimane una tecnologia ai vertici in termini di qualità.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »