Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Lettori Blu-ray: AACS castra l'analogico

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 11 Giugno 2009, all 10:33 nel canale HT

“Nonostante sia stata costretta ad ammainare bandiera bianca nei confronti degli attacchi al suo "impenetrabile" sistema anti-copia previsto per i Blu-ray e gli HD DVD, ora AACS riparte contrastando la visione dell'HD sulle uscite analogiche”

Il consorzio che vede uniti Disney, Intel, Microsoft, Panasonic, Warner Bros, IBM, Toshiba e Sony nella messa a punto di sistemi di criptaggio anti-copia sul supporto Blu-ray (nonché ai tempi HD DVD), dopo aver clamorosamente fallito il proprio obiettivo riparte ora al contrattacco, annunciando misure per limitare e in futuro inibire la visione dei contenuti in HD sulle uscite video analogiche dei lettori Blu-ray.

A questo proposito, il consorzio AACS ha presentato un documento in cui annuncia le future disposizioni che dovranno seguire i produttori di lettori Blu-ray e che riguardano le evoluzioni della protezione AACS. A partire dal 2011, tutti i nuovi lettori Blu-ray che verranno introdotti sul mercato saranno costretti a downscalare in standard definition tutti i contenuti Blu-ray che verranno riprodotti tramite un'uscita video analogica.

Inoltre, a partire dal 31 dicembre 2013, i lettori Blu-ray non dovranno più permettere la riproduzione (quindi neanche in downscaling) dei contenuti Blu-ray protetti dall'AACS che verranno trasmessi in analogico. Visto che l'AACS è "mandatario" e quindi la sua implementazione è obbligatoria per qualunque editore voglia pubblicare e vendere dischi Blu-ray, a partire dal 2014 l'unico modo per vedere i Blu-ray sarà tramite un collegamento video digitale.

Fonte: AACSLA



Commenti (40)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: StarKnight pubblicato il 11 Giugno 2009, 10:59
Tutte queste misure sono semplicemente ridicole...
Nessuno si metterebbe mai a copiare un film in alta definizione partendo dal segnale su un'uscita analogica... in rete esistono e continueranno ad esistere programmi costantemente aggiornati che riescono a fare copie digitali partendo dai dischi stessi.

E' come sempre una battaglia persa in partenza... risparmiassero piuttosto i soldi di tutte queste protezioni e abbassassero i prezzi dei BD originali... così risolverebbero il problema.
Commento # 2 di: zorro101 pubblicato il 11 Giugno 2009, 11:07
downscalare in standard definition tutti i contenuti Blu-ray che verranno riprodotti tramite un'uscita video analogica (videocomposito, component e S-Video)!!!
non sapevo che videocomposito e S-Video veicolasserro l'alta definizione!!!
Commento # 3 di: Dave76 pubblicato il 11 Giugno 2009, 11:18
...tutti i nuovi lettori Blu-ray che verranno introdotti sul mercato saranno costretti a downscalare in standard definition tutti i contenuti Blu-ray che verranno riprodotti tramite un'uscita video analogica (videocomposito, component e S-Video).


Scusa Gianluca...ma a parte il component (e non sono molti i lettori che permettono il 1080p via component), i lettori già lo fanno al momento (come fa giustamente notare zorro)...

partire dal 2014 l'unico modo per vedere i Blu-ray sarà tramite un collegamento video digitale.


Ma chi è che compra un lettore BR per collegarlo in composito o s-video? Mi sembra una emerita pagliacciata...visto che ormai i problemi di protezione dei BD non esistono, loro pensano bene di rilasciare dei comunicati stampa solo per dire: Ehi...ci siamo ancora...non ci siamo dimenticati di voi...
Commento # 4 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 11 Giugno 2009, 11:45
Sì ovvio!!! solo via component...ho solo elencato le uscite analogiche...vabbè, ora tolgo per non generare confusioni!

Gianluca
Commento # 5 di: Drachetto pubblicato il 11 Giugno 2009, 11:53
Vabbè nel 2014 penso che quasi nessuno userà più le uscite analogiche per il proprio monitor/proiettore. Chissà forse non ci sarà già il successore dell'HDMI
Commento # 6 di: sherco pubblicato il 11 Giugno 2009, 12:48
Nel mio caso, poichè possiedo un proiettore crt, questa novità è grave, poichè per ovviare a problemi di autenticazione hdcp, sto usando l'uscita component in 1080 i dalla ps3..!

Sherco
Commento # 7 di: tellurio pubblicato il 11 Giugno 2009, 13:13
...e l'italiano?

mandatario [man-da-tà-rio] s.m. (f. -ria; pl.m. -ri)

• dir. Persona che agisce per conto del mandante e si impegna a rispettare il mandato da lui ricevuto
SINONIMI: incaricato, emissario

mandatory - IN INGLESE - significa obbligatorio. In che lingua vogliamo parlare/scrivere?
Commento # 8 di: Dave76 pubblicato il 11 Giugno 2009, 13:36
Vabbè tellurio...hai assolutamente ragione, ma un po' meno di arroganza non darebbe fastidio...
Commento # 9 di: corgiov pubblicato il 11 Giugno 2009, 15:00
VGA

Avete dimenticato che anche il collegamento VGA (analogico) supporta le stesse risoluzioni del Component. Non sono molti i lettori con uscita VGA, ma ho scoperto che alcuni lettori DVD, Blu-Ray e anche alcuni decoder contengono nella scatola un adattatore VGA-Component.
Commento # 10 di: Luciano Merighi pubblicato il 11 Giugno 2009, 15:27
quell'adattatore, quando presente, è per sistemi che usano i pin 1, 2, 3 e relative masse del connettore vga, per inviare segnale component.
Si tratta solo del risparmio di qualche connettore.
Ad essere sincero, ho visto questo sistema solo in input su display, non l'ho mai visto in output su di un player ma in ogni caso non cambia la sostanza delle cose, non si tratterebbe di un segnale VGA (rgbhv) ma sempre di segnale component (YPbPr), incompatibile con un normale ingresso VGA e presumo, castrato...

Aggiungo che se il loro scopo è castrare l'analogico, immagino taglieranno i zanetti anche ai VGA genuini...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »