Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

OPPO Find X

di Franco Baiocchi, pubblicata il 20 Giugno 2018, alle 13:08 nel canale MOBILE

“OPPO ha presentato in anteprima mondiale il suo nuovo flagship, l'OPPO Find X con un elevato rapporto screen-to-body del 93,8% anche grazie ad un sistema di scomparsa del blocco fotocamere all'interno del telaio ”

Dopo la "soap opera" in seguito all'annuncio sullo stop allo sviluppo di nuovi modelli nel settore audiovideo (di cui abbiamo parlato qui e qui), OPPO ha annunciato ieri sera in anteprima mondiale il suo nuovo smartphone flagship OPPO Find X, durante un evento tenutosi a parigi all'interno del Museo del Louvre, evento trasmesso anche in live streaming.

Il nuovo Find X è dotato di uno schermo curvo AMOLED da 6,42 pollici, con risoluzione 2340x1080 pixel, un rapporto di aspetto di 19.5:9 e un elevato rapporto screen-to-body pari al 93,8%, SoC Qualcomm Snapdragon 845, 8 GB di memoria RAM e 256 GB di flash ROM interna, fotocamera posteriore con un modulo a doppio obiettivo (16+20 megapixel) e tecnologia OIS, fotocamera frontale da 25MP,  batteria da 3730mAh  con VOOC fast charging, sistema operativo Android 8.1 Oreo con Color OS 5.1.

OPPO Find X ha la particolarità di avere le camere ed i sensori completamente nascosti grazie ad un sistema automatizzato che fa li fa scomparire all'interno del telaio in caso di non utilizzo. OPPO Find X integra inoltre una tecnologia 3D Structured Light: utilizzando 15.000 punti di riconoscimento facciale e un’analisi intelligente, rende il riconoscimento Facciale 3D 20 volte più sicuro di un sensore di impronte digitali.

Il nuovo telefono sarà disponibile nelle due colorazioni sfumate Bordeaux Red e Glacier Blue ed arriverà nei nostri mercati entro il mese di Agosto ad un prezzo di 999€ nella sola variante da 256GB, anche se in Italia potrebbe costare leggermente di più a causa della tassazione.

Per maggiori info: www.oppo.com



Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: adslinkato pubblicato il 20 Giugno 2018, 15:17
Molto interessante l'oggetto, anche in relazione al fatto che dimostra continuità aziendale.
Speriamo bene anche per il ramo A/V.
Sarebbe interessante sapere che fine abbia fatto l'accordo tra distributori di profotti del comparto A/V di cui si parlava qui: http://www.avmagazine.it/news/13212.html
Commento # 2 di: angelone pubblicato il 20 Giugno 2018, 18:13
Franco una conferma: nell'estratto (non conosco il termine tecnico esatto, chiedo venia) iniziale dell'articolo, giusto prima della foto, parli di un rapporto screen-to-body pari al 98.3% mentre nell'articolo vero e proprio diventa 93.8, immagino che sia corretto il valore riportato all'inizio ma vorrei esserne certo, grazie.
Commento # 3 di: Franco pubblicato il 20 Giugno 2018, 19:05
Originariamente inviato da: angelone;4865166
Franco una conferma: nell'estratto (non conosco il termine tecnico esatto, chiedo venia) iniziale dell'articolo, giusto prima della foto, parli di un rapporto screen-to-body pari al 98.3% mentre nell'articolo vero e proprio diventa 93.8, immagino che sia corretto il valore riportato all'inizio ma vorrei esserne certo, grazie.


Il valore corretto è quello nell'articolo ovvero 93,8%, nell'abstract era un refuso. Grazie mille ho corretto

Franco
Commento # 4 di: angelone pubblicato il 20 Giugno 2018, 21:34
Perfetto, grazie a te per il riscontro!
Da non competente in materia vedendo le immagini ero convinto, e lo direi tuttora, che il valore corretto fosse 98.3, pensavo che un rapporto del 93.8 lasciasse piu' margine ai bordi ma evidentemente non e' cosi'.