Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Google Pixel 2, Pixel 2 Plus

di Riccardo Riondino, pubblicata il 06 Ottobre 2017, alle 14:56 nel canale MOBILE

“Differenziati per dimensioni e altre caratteristiche come risoluzione e rapporto di aspetto, i nuovi smartphone della compagnia di Mountain View sono dotati di schermi AMOLED/P-OLED, modalitā portrait su entrambe le fotocamere, camera principale da 12,2MP con stabilizzazione ottica e HDR+, riprese in 4K/30p, processore Snapdragon 835, scocca unibody in alluminio IP67, Active Edge su Pixel 2 Plus, applicazioni AR e Google Lens per la ricerca AI”

A distanza di un anno dai predecessori, Google ha presentato i nuovi smartphone Pixel 2 e Pixel 2 XL. Per entrambi è stato integrato il processore Snapdragon 835 con 4 GB di RAM e 64/128 GB di memoria interna. Altre specifiche condivise sono l'OS Oreo, la scocca unibody in alluminio con certificazione IP67, lo schermo OLED e un singolo slot SIM con embedded SIM interna. La fotocamera principale ha un sensore 12,2MP da 1,4 micron, con f/1.8 e cattura di immagini in sequenza per ottimizzare la qualità della singola foto (HDR+).


- click per ingrandire -

Dispone di doppio sistema di stabilizzazione EIS/OIS (digitale/ottica), con il quale è possibile riprendere in condizioni di scarsa illuminazione e girare video senza tremolii. La risoluzione dei filmati arriva fino alla qualità 4K/30p. La fotocamera è predisposta per la realtà aumentata, permettendo di creare oggetti virtuali miscelandoli con paesaggi reali. Nonostante l'assenza della doppia fotocamera, è prevista la modalità "ritratto" grazie alla tecnologia Dual Pixel, che permette di applicare l'effetto bokeh allo sfondo evidenziando il soggetto in primo piano.


- click per ingrandire -

Lo stesso risultato è ottenibile con quella frontale da 8MP con apertura f/2.4. L'app di ricerca AI Google Lens permette inoltre di identificare gli elementi di una foto, dagli esercizi commerciali ai fiori e le piante presenti nell'inquadratura, fornendo informazioni storico/scientifiche.  


- click per ingrandire -

I due modelli si differenziano sia per le dimensioni, 5.0" e 6.0" rispettivamente, che per alcune particolarità, a cominciare dal display. Il Pixel 2 ha un design più tradizionale e integra un display AMOLED 16:9 Full HD, di origine Samsung. Il Pixel 2 Plus si uniforma invece allo stile in voga ultimamente nella fascia alta, adottando uno schermo P-OLED 18:9 2880 x 1440 dagli angoli tondi prodotto da LGD, che ricopre quasi interamente la superficie frontale. Per entrambi sono previsti speaker stereo, così come purtroppo la rinuncia al mini-jack cuffia, sostituito da una porta USB Type-C 3.1.


- click per ingrandire -

Esclusiva della versione più grande è invece la tecnologia Active Edge, con la quale è possibile interagire con lo smartphone semplicemente premendone i bordi. Grazie all'integrazione degli Advanced x-axis Haptic Sensor, basta "strizzare" i lati del Pixel 2 Plus per attivare Google Assistant. Il retro evidenzia l'effetto opaco conferito alla superficie metallica e la finitura bicolore, causata dalla finestra superiore in vetro, dove è situato il sensore di impronte digitali.


- click per ingrandire -

Diversa è anche la capacità della batteria: 2700 mAh per Pixel 2 e 3520 mAh per la versione XL, mentre la ricarica rapida QuickCharge 4.0 offre un'autonomia di 7 ore con un tempo di 15 minuti. Sono inoltre compatibili con la nuova versione del visore DayDream View.

Dei due modelli, solo per il Pixel 2 Plus è previsto l'arrivo in Italia, al prezzo di 989,00€ nella versione bianca/nera da 64GB a partire dal 15 novembre, per il quale sono già attivi i preordini su Google Store, mentre il prezzo della versione 128GB non è stato ancora comunicato.



Commenti