Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Alcatel-Lucent e KT per il 5G mobile

di Riccardo Riondino, pubblicata il 25 Maggio 2015, all 14:17 nel canale MOBILE

“La compagnia con sede in Francia sigla un accordo di collaborazione con l'operatore sudcoreano KT, relativo allo sviluppo delle future reti mobili 5G, che partirà con alcuni test sull'accesso radio virtualizzato (vRAN), per supportare le architetture mobili di prossima generazione”

Alcatel-Lucent ha siglato un'intesa con l’operatore sudcoreano KT, in base alla quale le due aziende collaboreranno per testare le tecnologie in vista della futura introduzione di reti e infrastrutture mobili 5G, in grado di rispondere all’esplosione della domanda di connettività prevista nel prossimo futuro. La prima fase della collaborazione si concentrerà sulla tecnologia di accesso radio virtualizzata (vRAN - virtualized Radio Access Network) di Alcatel-Lucent, presentata all’ultima edizione del Mobile World Congress, pensata per aiutare gli operatori a rispondere alle esigenze dinamiche e variabili dei clienti, del mercato e del contesto, e allo stesso tempo per migliorare le prestazioni delle reti e ridurre i costi.

Il 5G promette di fornire la velocità, capacità e flessibilità necessarie agli operatori mobili per far fronte alla richiesta di dati, nel modo personalizzato richiesto dalla diffusione massiccia di smartphone e terminali mobili, di reti machine-to-machine e dell’IoT. Permetterà inoltre un'esperienza virtualmente senza limitazioni, consentendo alle persone e dispositivi connessi di accedere alle informazioni da qualsiasi luogo e modalità. Il consumo dati in Corea del Sud è ovviamente molto elevato: secondo il ministro della Scienza, ICT e Pianificazione del Futuro, a fine febbraio 2015 il 72% degli abbonati mobili erano possessori di smartphone. KT vuole puntare sulle flessibilità e sulle efficienze promesse dal 5G per offrire un’esperienza broadband in mobilità di alta qualità e senza soluzione di continuità, con servizi nuovi, differenziati e personalizzati.

Alcatel-Lucent e KT collaboreranno allo sviluppo delle future architetture di rete 5G. Questo permetterà al partner coreano di far fronte alla enorme richiesta di connettività dell’ioT (Internet of Things), offrendo un’esperienza personalizzata, man mano che sempre più persone, terminali e macchine saranno connessi. Dell’accordo fa parte anche lo sviluppo e il test delle tecnologie di accesso a banda ultralarga mobile, di virtualizzazione delle funzioni di rete (NFV) e di rete definita da software (SDN).

Alcatel-Lucent ha una provata esperienza sia nelle reti mobili che nella virtualizzazione, e ha già annunciato l'applicazione di questa tecnologia in un’ampia gamma di funzioni di rete, tra cui vEPC (evolved packet core) e vIMSvCDN (Content Delivery Network) e service routing (VSR). L’azienda ha  dimostrato la sua soluzione vRAN al Mobile World Congress 2015. La sua leadership nell’NFV è testimoniata dalla presenza della piattaforma CloudBand NFV in oltre 30 progetti cliente, da un ecosistema con oltre 60 membri e dalle capacità SDN di Nuage Networks – tra cui la piattaforma VNS (Virtualized Networks Services) lanciata nel 2014 – in linea con la strategia aziendale volta ad offrire una gamma completa di soluzioni di rete in cloud per un mondo ‘software-driven’.

DongMyun Lee, CTO e Senior Vice President di KT ha dichiarato: “KT riconosce Alcatel-Lucent quale leader globale nel vRAN e SDN. Siamo impazienti di usare queste tecnologie che ci aiuteranno a sviluppare l’architettura 5G che abbiamo definito nella nostra vision GiGatopia”.

“Da sempre, Alcatel-Lucent innova per vincere le più sfide poste al settore delle comunicazioni. Siamo perfettamente in linea con la vision di KT e ci impegniamo ad aiutare KT nel percorso di evoluzione strategica della rete. Crediamo che le tecnologie NFV, come vRAN, siano un passaggio fondamentale in questa evoluzione e la collaborazione con KT rafforza la nostra leadership in quest’area”, ha aggiunto Chi Il Yoo, a capo delle attività di Alcatel-Lucent in Corea.

Per ulteriori informazioni: www.alcatel-lucent.com
 
Fonte: Meridian Communications


Commenti