Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

B&W Zeppelin, il "dirigibile" per iPod

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 19 Febbraio 2008, all 11:27 nel canale DIFFUSORI

“Bowers & Wilkins entra nel mercato dei diffusori per iPod, piccoli e compatti. E lo fa in grande stile, con un prodotto che evoca suggestioni fiabesche e leggendarie, bellissimo nella forma, potente e versatile nelle prestazioni. ”

Milano, 19 febbraio 2008 - Dopo 40 anni di successi e di ricerca delle tecnologia perfetta, l’azienda inglese stupisce tutti presentando una creatura inedita, che rinnova la gamma dei prodotti tradizionalmente realizzati e si apre con entusiasmo e aspettative alle nuove generazioni. L’ennesimo segnale che qualcosa sta cambiando in modo progressivo e radicale nel mondo Hi-Fi: aumenta lo spazio lasciato a disposizione delle nuove tecnologie, non più guardate con sospetto e circospezione, e se ne esplorano le potenzialità, le nuove possibili sinergie. E quale prova più grande, se non questo nuovo prodotto offerto dall’azienda storica votata da sempre al tradizionalismo e al perfezionismo più radicali? La grande sfida di Zeppelin è proprio questa: piacere a tutti, con l’obiettivo di far prendere sul serio un modo nuovo di diffondere musica senza per questo rinunciare alla qualità sonora. Non a caso il designer che firma questo nuovo prodotto è Morten Warren, che da dieci anni collabora con l’azienda inglese e a cui si deve l’ideazione della Serie 800 e del subwoofer PV1. Il nuovo che sposa la tradizione, insomma. E lo fa con la forma migliore. Ecco perché ispirarsi al mitico dirigibile: straordinariamente compatta, la struttura fornisce un'ottima qualità acustica. Ma non basta. Lo Zeppelin fornisce un qualcosa in più: unico tra i diffusori del genere, si distingue infatti per la sua struttura ergonomica. Il piccolo iPod, può infatti essere comodamente impugnato, offrendo in questo modo il massimo comfort di pilotaggio.

Zeppelin ha uno châssis completamente in alluminio, nel quale sono contenuti ben 5 altoparlanti e 3 amplificatori, oltre alle sezioni di alimentazione switching ad alta efficienza e alla logica di controllo. Quest’ultima, basata sull’uso di un complesso DSP, ottimizza in ogni istante secondo il volume di ascolto e il programma musicale modificando le impostazioni dei 3 amplificatori incorporati. Amplificatori da 1x50W quello dedicato al subwoofer e da 2x25W quelli per i midrange e tweeteri. Gli altoparlanti, derivati dalla enorme esperienza maturata dalla casa inglese e progettati/costruiti espressamente per Zeppelin. Un subwoofer da 12,5 cm in kevlar, 2 mid-range da 9 cm realizzati utilizzando dei coni in fibra di vetro e cellulosa, e 2 tweeter con cupola in alluminio da 2,5 cm che sfruttano la stessa tecnologia Nautilus messa in campo nelle migliori realizzazioni B&W. Un aspetto molto importante, poi, è la forma – invisibile visto che è celata dalla griglia nera - del pannello frontale dove sono montati tutti gli altoparlanti, modellata con l’utilizzo di sofisticate apparecchiature computerizzate per scongiurare qualsiasi riflessione. Modellati sono anche i due scarichi posteriori per i tubi di accordo in bass-reflex del subwoofer, che provvedono a maggiorare l’emissione in bassa frequenza. Anche la forma dello Zeppelin in quanto tale è ottimizzata al computer, in modo da poter diffondere al meglio le onde sonore da una parte, e assorbire completamente le vibrazioni generate dal subwoofer dall’altra.

Il pannello posteriore ospita un'uscita S-Video e composito per il video dell’iPod, un ingresso in mini-jack da 3,5 mm che può essere sia analogico che digitale ottico (e quindi essere collegato a una qualsiasi uscita digitale di una sorgente compatibile tramite un adattatore non fornito) e un USB solo per aggiornamenti software.

Caratteristiche tecniche
Altoparlanti: 1x125mm subwoofer, 2x90mm midrange, 2x2,5 cm tweeter
Amplificatori: 1x50W subwoofer + 2x25W midrange/tweeter
Alimentazione: 100V – 240V 50-60Hz
Consumo di corrente: 20W
Consumo in stand-by: 3,7W
Ingressi: attacco a 30 piedini per iPod, 1x3,5 mm mini-jack analogico / Tos-Link digitale
Uscite: S-Video (mini DIN), videocomposito
Dimensioni: 640x208x198 mm(LxAxP)
Peso: 7,5 kg
Disponibilità: fine Febbraio
Prezzo: 600 euro

Fonte: Audiogamma



Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: MesserWolf pubblicato il 19 Febbraio 2008, 11:33
Bellissime, peccato che mi paia un po' uno spreco attaccare casse di qualità a una sorgente come l'ipod. Tanto vale prendere delle cassettine economiche congrue con la qualità della sorgente.

Poi ribadisco bellissime.
Commento # 2 di: ayreon80 pubblicato il 19 Febbraio 2008, 12:38
be' l'ipod imho e' una sorgente scarsa solo a seconda di quello che ci si mette dentro... in un 160 gb di file audio lossless ce ne vanno parecchi e la qualita' e' abbastanza elevata...
Commento # 3 di: guest_005317 pubblicato il 19 Febbraio 2008, 12:40
L'ho visto l'altra settimana dal vivo...molto elegante ma sinceramente non e un prodotto che mi interessa...ciaoooooooooo
Commento # 4 di: Roberto M pubblicato il 19 Febbraio 2008, 14:14
Originariamente inviato da: MesserWolf
Bellissime, peccato che mi paia un po' uno spreco attaccare casse di qualità a una sorgente come l'ipod. Tanto vale prendere delle cassettine economiche congrue con la qualità della sorgente.



Bè veramente penso proprio il contrario !
Se caricato con file lossless Waw o Apple Lossless l'I-pod non è affatto un lettore scarso avendo tralaltro a bordo un convertitore AD non scarso. Collegato con un buon cavo anche a buoni impianti casalinghi di livello di gran lunga più elevato di quanto possano essere due diffusori attaccati amplificati e trattati a dsp, non sfigura di fronte a buoni lettori CD, come evidenziato da una molto interessante prova effettuata da audioreview.
Commento # 5 di: MesserWolf pubblicato il 19 Febbraio 2008, 15:36
Io a quanto ne sapevo l'ipod come qualità di riproduzione non è il massimo . Sentivo che i samsung, ma sopratutto gli Iriver erano qualitativamente molto migliori.
Poi però ad essere sincero non mi è mai interessata più di tanto la questione, dato che certe finezze sulla qualità audio sono inutili per come lo uso io :
per strada, su metropolitana ... Il fatto che uno sia leggermente meglio dell'altro non mi cambia la vita. Ho l'impianto fisso per quando voglio la qualità d'ascolto.
Commento # 6 di: GIANGI67 pubblicato il 19 Febbraio 2008, 15:38
Davvero bello,in genere sono critico con B&O,ma stavolta mi piace,poi il prezzo e' si' elevato,ma meno spaventosamente che in altre occasioni.
Commento # 7 di: MesserWolf pubblicato il 19 Febbraio 2008, 15:44
guarda che non è B&O , è B&W Ecco perchè è così economico
Commento # 8 di: GIANGI67 pubblicato il 19 Febbraio 2008, 15:53
Che idiota... son proprio partito per la tangente...mi pareva troppo economico!
Commento # 9 di: Sandman pubblicato il 20 Febbraio 2008, 11:17
io ho la docking station della bose per ipod, sinceramente quando ci sento sopra musica campionata adeguatamente, trovo ben poco di cui lamentarmi
Commento # 10 di: NickOne pubblicato il 22 Febbraio 2008, 18:31
Qualche tempo fà al CES qualche casa stava provando a bypassare la conversione D/A all'interno dell'iPod x farla fare ad un DAC esterno.
A mio avviso sarebbe mooooooolto interessante!
Spero di avere notizie a breve, magari proprio qui su AVM
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »