Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Blackbird nel futuro di THX

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 26 Luglio 2007, all 08:31 nel canale DIFFUSORI

“A quasi 25 anni dalla nascita, la famosa certificazione di qualità voluta da George Lucas si appresta a rivoluzionare il mercato con l'interfaccia di calibrazione automatica "Blackbird"”

THX è ormai diventato sinonimo di qualità per tutti gli appassionati di audio-video e a quasi 25 anni dalla prima apparizione del marchio fondato nel 1983 dalla mente geniale di George Lucas, gli ingegneri statunitensi stanno lavorando ad una tecnologia dal nome in codice "Blackbird" che potrebbe aiutare molti appassionati meno esperti e smanettoni.

L'intento di THX e del sistema Blackbird è quello di riuscire a mettere in comunicazione il software (CD, DVD, videogiochi e contenuti scaricati dal web) direttamente con l'hardware di riproduzione e consentire così alle apparecchiature coinvolte di configurarsi automaticamente nel migliore dei modi sia per quanto riguarda il suono che le immagini.

Ecco dunque che Blackbird si prospetta come un protocollo di comunicazione e autocalibrazione e, al di là delle prestazioni della tecnologia, il primo scoglio che dovranno superare i responsabili THX sarà quello di riuscire a convincere l'industria cinematografica e quella dell'hardware ad adottare il sistema. "Questo è il progetto più ambizioso nel quale ci siamo cimentati da diverso tempo" ha dichiarato Robert Hewitt, vice direttore dell'ufficio commerciale THX.

Blackbird è ancora in piena fase di sviluppo e quindi non sono stati rilasciati ulteriori dettagli tecnici, ma i vertici THX si dicono entusiasti della tecnologia e sono anche convinti che potrebbe rivoluzionare il concetto di Home Entertainment. Sempre lo stesso Robert Hewitt afferma che "spesso i consumatori acquistano costosi lettori DVD o computer, ma in pochi ne sapranno realmente sfruttare le potenzialità in termini di prestazioni audio-video. Avete notato quanti televisori riproducono un rapporto d'aspetto non corretto, oppure la taratura dell'impianto è assolutamente approssimativa o non adatta al tipo di film o di musica in rirpoduzione? Con Blackbird questi problemi potrebbero diventare un lontano ricordo" e un enorme business per THX aggiungo io...

Fonte: ZDNet



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: maurino72 pubblicato il 27 Luglio 2007, 17:45
....beeelllloo

... e poi ci metti un qualche bel sistema di controllo della copia.. sai che beeeelllo !