Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Seiki: TV Ultra HD serie Pro in arrivo

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 07 Febbraio 2014, all 08:17 nel canale 4K

“Il produttore cinese annuncia l'arrivo della nuova serie Seiki Pro, composta da quattro nuovi TV Ultra HD, disponibili nei tagli da 55”, 58”, 65” e 85”, tutti con pannello a 120Hz e capaci di supportare risoluzioni 4K fino a 30p”

Seiki annuncia la disponibilità USA di una nuova serie di TV Ultra HD. I nuovi modelli prendono il nome di Seiki Pro Series e saranno disponibili in quattro differenti tagli: 55”, 58”, 65” ed 85”. I pannelli utilizzati sono LCD con retroilluminazione a LED (quasi certamente LED Edge) e refresh-rate a 120Hz. Assenti le HDMI 2.0: nelle specifiche è infatti riportato il supporto massimo alla risoluzione 4K a 30Hz. Come per i precedenti modelli, anche la serie Pro non dispone di particolari funzionalità, essendo apparentemente priva di 3D e Smart TV, come anche di un lettore multimediale avanzato. L'unica porta USB presente, infatti, sembrerebbe in grado di leggere solo file Jpeg ed MP3.

Come si può notare dalle immagini, il taglio da 85” è l'unico che si differenzia esteticamente dagli altri, somigliando davvero molto ad alcuni modelli prodotti, ad esempio, da LG. Il punto di forza di questi TV risiede, ovviamente, nei prezzi di listino, che vi riportiamo a seguire:


- Seiki Pro 55” (SE55UY06): 1.299 dollari
- Seiki Pro 58” (SE58UY06): 1.599 dollari
- Seiki Pro da 65” (SE65UY06): 2.199 dollari
- Seiki Pro 85” (SE85UY06): 7.999 dollari

Per maggiori informazioni: Seiki Pro Series

Fonte: Seiki



Commenti (9)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: alystra pubblicato il 07 Febbraio 2014, 11:46
Non so se la componentistica interna sia a livello dei prodotti analoghi degli BIG ma vedere un 55' UltraHd gia d'ora venduto a 1300 Euro/Dollari fa un certo effetto.
Commento # 2 di: Plasm-on pubblicato il 07 Febbraio 2014, 11:55
Non penso proprio che l'elettronica sia a livello dei marchi piu blasonati, infatti questi tv hanno molte funzioni in meno, vedi 3D, smart tv, lettore multimediale, hdmi 2.0. Costano poco, valgono poco.
Commento # 3 di: alystra pubblicato il 07 Febbraio 2014, 12:22
Infatti, penso anche io che non puo rivaleggiare con i marchi piu noti dal punto di vista della Qualità.
Onsla tu cosa ne pensi ? Puo essere che sono cresciuti a tal punto di poter proporre prodotti tecnologici pari alla concorrenza ?
Commento # 4 di: pathfinder2810 pubblicato il 07 Febbraio 2014, 12:22
alla massa non interessa che processore o altre caratteristiche possano avere..il cliente compra in base al prezzo...quindi i BIG o si affrettano ad abbassare i prezzi a livelli umani o ne venderanno pochi...certo la qualità forse sarà scadente ma i numeri delle vendite premierà questo o quel produttore
Commento # 5 di: Onslaught pubblicato il 07 Febbraio 2014, 12:34
Sicuramente il trattamento video è molto meno raffinato, ma il punto è che a molti non interessa affatto.
Se leggete i forum americani, vedrete che molti comprano Seiki per utilizzare le TV come monitor, in sostanza, collegando PC o altre sorgenti che non hanno necessità di appoggiarsi all'elettronica interna.
Personalmente non sono in grado di dire come vadano i pannelli (anche lì bisognerebbe capire com'è la qualità e che possibilità di intervento ci sono), dato che in Italia questi prodotti non sono disponibili: non mi aspetto che si comportino come un Sony (cito quelli perché li conosco bene, ma potrebbe essere anche il Panasonic WT600, piuttosto che altro ancora), come non mi aspetto che abbiano un trattamento video qualitativamente simile al Reality Creation, ma penso anche che ad una fascia di utenza questo non importi.
Commento # 6 di: alystra pubblicato il 07 Febbraio 2014, 12:47
Grazie Onsla per spiegazioni.
Commento # 7 di: Giova3419 pubblicato il 07 Febbraio 2014, 13:12
Ma si sa se l'elettronica interna è TOTALMENTE bypassabile? Perché, se così fosse, si potrebbero ottenere risultati comunque molto interessanti, soprattutto in rapporto al prezzo.

Certo, non essendo attualmente importati in Italia resta comunque un discorso accademico, almeno per ora ma serve comunque a capire di cosa si sta parlando. In futuro, chissà...
Commento # 8 di: valerio231075 pubblicato il 07 Febbraio 2014, 17:33
Se la riduzione di costo rispetto alle altre Case è giustificata dall'assenza di funzionalità come Smart tv.. ben venga questo tipo di tv .
Se invece è l'elettronica che è ridotta all'osso, la scelta sarà guidata esclusivamente dall'uso : all'estero sono moltissime le tv che trasmettono in HD quindi un tv è accettabile anche se non fa un upscaling dignitoso ( ad esempio ). Da noi invece queste features sono ancora troppo basilari per permetterci un tv che sia solo un pannello video.
Comunque mi fa molto riflettere tutto questo sopraggiungere di tv e case produttrici low cost ( in fondo è il percorso che case come Samsung e Lg hanno fatto nel corso dello scorso decennio ).
Commento # 9 di: f_carone pubblicato il 07 Febbraio 2014, 18:32
La qualità in tempi di crisi non paga, l'invasione cinese travolgerà i coreani come l'invasione coreana sta travolgendo i Giapponesi.