Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

AV Magazine HD test disc - Beta 05

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 24 Febbraio 2009 nel canale SOFTWARE

“I primi dischi test in alta definizione di AV Magazine sono finalmente in downalod. Pensati per effettuare calibrazioni di proiettori e display, sono disponibili in questa prima fase in versione beta e in quattro versioni, differenti per applicazione e frequenza di quadro.”

Download e masterizzazione

Tutti i quattro dischi test ad alta definizione sono contenuti in altrettanti file zippati. Il più grande ha una dimensione di circa 24 MB. Una volta estratti, si avranno a disposizione due cartelle: "BDMV" e "CERTIFICATE" con dimensioni complessive che arrivano, al massimo, a circa 385 MB.

In più, all'interno della sottocartella "STREAM" che si trova nella cartella "BDMV", sarà possibile prelevare il file in formato m2ts da riprodurre direttamente attraverso i lettori compatibili, come la PlayStation3. In alternativa, sarà possibile masterizzare il tutto in formato Blu-ray Disc oppure AVCHD, a seconda che si utilizzi un supporto Blu-ray oppure DVD.

In qualsiasi caso (sia che si scelga il formato Blu-ray oppure DVD), il consiglio è quello di utilizzare supporti di tipo RW oppure RE poiché nei prossimi mesi ci saranno ulteriori aggiornamenti, frutto anche dei feedback che raccoglieremo nella discussione sul forum che è disponibile a questo link. Se utilizzerete Nero Burning ROM, dovrete selezionare una delle due modalità (Blu-ray UDF oppure DVD UDF) e le opzioni UDF mostrate qui in alto (impostazioni manuali, partizione fisica, UDF 2.50).

Le stesse indicazioni valgono per qualsiasi altro software di masterizzazione. I dischi DEVONO essere masterizzati in formato UDF 2.5 altrimenti non saranno riprodotti correttamente: qui in alto le impostazioni per il software ImgBurn, disponibile gratuitamente a questo indirizzo. Per quanto riguarda Nero Burning Rom, bisogna utilizzare almeno la versione 6.6. Consigliata la versione 8.0 o superiore. Qualsiasi altro software utilizziate, l'importante è che sia possibile selezionare il file system UDF 2.5 e NON quello ISO/UDF oppure UDF differenti.

Infine, basterà trascinare nella directory principale del disco da masterizzare le due cartelle "BDMV" e "CERTIFICATE" come da immagine qui in alto. La stessa procedura vale sia che scegliate di masterizzare un supporto BD-RE, sia DVD-RW, sia DVD+RW. In realtà la cartella "CERTIFICATE" con la sua sottocartella "BACKUP", non è indispensabile (è vuota) ma viene comunque creata dal software di authoring che abbiamo utilizzato. Consiglio quindi di includerla nella masterizzazione.