Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Verso Venezia 67.

di Alessio Tambone , pubblicato il 20 Agosto 2010 nel canale CINEMA

“Breve analisi della prossima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, in programma al Lido di Venezia dall'1 all'11 Settembre 2010. Quattro le categorie maggiori, due sezioni autonome e un'interessante retrospettiva dedicata alla commedia italiana tra il 1937 e il 1988”

Introduzione

La 67. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica organizzata dalla Biennale di Venezia è in programma dall'1 all'11 Settembre, naturalmente nel meraviglioso scenario del Lido di Venezia. Direttore dell'edizione Marco Müller, al timone del settore Cinema dal 2004. Quest'anno la selezione ufficiale vede quattro categorie così suddivise: Venezia 67, Fuori concorso, Orizzonti e Controcampo italiano. In più un'interessante sezione retrospettiva dal titolo La situazione comica (1937-1988) e due sezioni autonome e parallele Settimana Internazionale della Critica (rassegna di 7 film opere prime) e Giornate degli Autori (rassegna di 12 film).

Il regista cinese John Woo, nuovo Leone d'oro alla carriera

In una Mostra sempre più internazionale, punto d'incontro tra il cinema europeo, americano e orientale, sembra quasi un obbligo il Leone d'oro alla carriera per il regista e produttore asiatico John Woo, capace di narrare storie tanto diverse quanto interessanti con un nuovo linguaggio filmico. Regia e montaggio sempre ricercati sia in Asia (A better tomorrow, The killer, Bullet in the head, Hard boiled,e il recente kolossal La battaglia dei tre regni) che in America (Face/Off, Mission Impossible 2, e Windtalkers).

A 10 anni di distanza dalla scomparsa la Biennale di Venezia rende omaggio anche al grande Vittorio Gassman con un programma speciale che prevede l'1 Settembre (giorno della nascita di Gassman) la proiezione di Vittorio racconta Gassman, una vita da Mattatore, film-documentario di 80 minuti ricco di inediti, realizzato da Giancarlo Scarchilli con l'indispensabile collaborazione di Alessandro Gassman.

Al lido la versione restaurata di Profumo di donna

La serata del 31 Agosto vede invece la preapertura della Mostra con la proiezione della versione restaurata di Profumo di donna, adattamento cinematografico del romanzo Il buio e il miele di Giovanni Arpino, diretto da Dino Risi nel 1974 con la strepitosa interpretazione di Gassman nel ruolo dell'ormai celebre capitano Fausto Consolo. Una prova che valse al mattatore della commedia all'italiana il premio come miglior attore a Cannes e il David di Donatello.

Non si conosce ancora il film a sorpresa di Venezia 67, il cui titolo sarà ufficialmente comunicato il 6 Settembre. A quanto pare è stato escluso il nuovo lavoro di Terrence Malick The Tree of Life. Il regista è infatti ancora impegnato in sala di montaggio a tagliare e cucire scene che vedono tra i protagonisti Brad Pitt e Sean Penn. Voci indicano che il film a sorpresa sarà italiano, informazione non confermata ma neanche smentita da Direttore Müller.