Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Proiettore 1080p Sony VPL-VW80

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 12 Settembre 2008, all 09:58 nel canale PROIETTORI

“Il produttore giapponese annuncia l'arrivo del nuovo videoproiettore con tecnologia a triplo pannello SXRD, risoluzione Full HD, contrasto 60.000:1 e Bravia Engine 2 con MotionFlow”

E' tempo di novità per quanto riguarda la categoria di videoproiettori di tipo LCoS (Liquid crystal on silicon): dopo l'annuncio dell'imminente arrivo dei nuovi D-ILA HD-350 e HD-750 di JVC, ecco che anche la giapponese Sony annuncia il nuovo modello di videoproiettore con tecnologia Silicon X-tal Reflective Display (SXRD), che dovrebbe assestarsi sulla fascia di mercato proprio nel nuovo modello top di gamma di JVC poc'anzi citato.

Stiamo parlando del nuovo VPL-VW80, ultimo (in ordine cronologico) di una lunga serie di videoproiettore per Home Theater di Sony. Esso ovviamente vanterà una risoluzione Full HD con luminosità dichiarata 800 ANSI Lumens. Uno dei punti di forza, che differenzia questo modello dai suoi predecessori, è il rapporto di contrasto dichiarato 60.000:1, il più elevato di tutti i videoproiettori della linea Bravia di Sony, frutto della nuova elettronica e del rinnovato diaframma automatico "Iris 2". Il VW80 dispone anche del processore Bravia Engine 2 con funzionalità MotionFlow Dark Frame Insertion a 100/120Hz, compatibilità "True Cinema 24p", tecnologia proprietaria Real Colour Processing, due ingressi HDMI 1.3, un video component, S-video, video composito e VGA, più una porta seriale. La rumorosità di esercizio in modalità economica è dichiarata in 20dB.

Un'altra caratteristica di questa macchina è la presenza di un copriobiettivo automatico che si apre e si chiude automaticamente a seconda se il proiettore è acceso o spento, funzione questa molto utile al fine della salvaguardia delle ottimali condizioni della lente. Oltretutto con questo modello, il proiettore è compatibile con le lenti anamorfiche grazie a un DSP interno che si occupa dell'elaborazione "CinemaScope" e un trigger out per comandare la lente stessa o schermi motorizzati. Attualmente Sony non ha comunicato una data ufficiale per l'inizio della commercializzazione, tanto meno ha fatto sapere il prezzo al quale il VW80 verrà proposto sul mercato. Ma fonti non ufficiali sostengono che il VW80 costerà circa 7.000 Euro.

Fonte: Sony Italia



Commenti (24)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Marco75 pubblicato il 12 Settembre 2008, 10:34
tutto eccezzionale ( 120 hz senza interpolation come il super VW200 ). Probabilmente sarà il mio prossimo proiettore ( sono curioso di vedere a che prezzo lo propongono all' estero )
Commento # 2 di: Guido G. pubblicato il 12 Settembre 2008, 11:08
Monta lampada allo xenon?
Commento # 3 di: manuel74 pubblicato il 12 Settembre 2008, 11:22
Ma perche' negli USA parlano di Sony VW70 ?
Ha una sigla differente in Europa ?
Cmq dicono che ha anche la taratura a zone come il VW200 !!

bye
Manuel
Commento # 4 di: Marco75 pubblicato il 12 Settembre 2008, 11:46
Il VW70 non ha il motionflow, deve essere un altro modello
Commento # 5 di: sasadf pubblicato il 12 Settembre 2008, 12:53
Avevo letto delle sue caratteristiche: ciò che mi ha irritato è il prezzo....

...secondo me è un prezzo troppo alto: per stravendere doveva attestarsi SOTTO il JVC HD 350/700 non sopra!!

Poi leggiamo cosa diranno i ragazzi di AVM (spero che ve lo diano per i test) ed il MAgister. Poi lo vediamo coi nostri occhi.

Certo è che a questo prezzo, per me è fuori budget!

walk on
sasadf
Commento # 6 di: Marco75 pubblicato il 12 Settembre 2008, 13:20
in pratica è un VW200 senza lampada allo Xeno ma con contrasto migliorato: era ovvio che costasse un botto !
Commento # 7 di: fabio2678 pubblicato il 12 Settembre 2008, 13:57
Si prospetta un'autunno mooolto caldo....speriamo solo non abbiano azzeccato il prezzo.
Commento # 8 di: Highlander pubblicato il 12 Settembre 2008, 19:11
E ancora nessun vpr ( tranne i 2 DLP delle news) con illuminazione LED o Laser in fascia L-Cos ...
A parte il 120hz .... che trovo discutibile e va visto di persona e via via in base al materiale ... ( come ho già scritto più volte .. ) quello che a livello di colore rende vincente il Sony 200 è per lo spettro della Xenon
Ora se questo modello WV80 ha la classica lampada ......
In più ... come dati di contrasto, Sony si sta allineando alle Sparate di Epson ...
Lo voglio vedere misurato dal Magister questo 60000:1

In ogni caso ... un'occhiata gli va data, anche se ripeto, a me personalmente manca solo la precisione ed estensione Gamut di una Xenon o meglio di LED o Laser !!
Commento # 9 di: fabio2678 pubblicato il 12 Settembre 2008, 20:27
Originariamente inviato da: Highlander
E ancora nessun vpr ( tranne i 2 DLP delle news) con illuminazione LED o Laser in fascia L-Cos ...

Potrebbe dipendere dal fatto che sono composti da tre matrici a differenza dei prototipi mono chip ? Dai costi progettuali inevitabilmente alti ? Chissà...
Commento # 10 di: Highlander pubblicato il 12 Settembre 2008, 21:15
No No ... Non c'entra nulla ... come vedi, se vai sul sito del produttore, i 2 DLP utilizzano 3 moduli LED, uno per colore fondamentale che, insieme, ricostruiscono lo spettro intero
Al contrario di quello che stavamo studiando che rimpiazzava semplicemente il fascio della lampada ... e di colore bianco

Secondo me i L-cos e gli LCD sono attesi e schedulati, di comune accordo, per la generazione successiva, con fonti alternative
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »