Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

EOS M, la prima mirrorless di Canon

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 23 Luglio 2012, alle 09:52 nel canale 4K

“Dopo mesi di indiscrezioni, il leader mondiale della fotografia ha finalmente presentato la sua prima fotocamera "senza specchio", pronta a contrastare le proposte di Panasonic, Nikon, Sony o Samsung. Arriverà ad ottobre a 800 dollari con obiettivo fisso 22mm”

Canon ha presentato a Londra la sua prima fotocamera digitale mirrorless, siglata EOS M, dal design compatto e che eredita parte dell'elettronica della reflex EOS 650D: sensore APS-C CMOS da 18 mega pixel, processore DIGIC 5, display LCD touch-screen da 3 pollici con risoluzione da 1,04MP e l'ultimo sistema di auto-focus ibrido (con rilevazione sia a fase che a contrasto) che migliora velocità e prestazioni della messa a fuoco. La nuova EOS M è più compatta di una G1, leggermente più larga di una S100 e arriverà ad ottobre ad un prezzo di 800 dollari con kit obiettivo fisso EF-M 22mm f/2.

La sensibilità è compresa tra i 100 e i 25.600 ISO in modalità di scatto e può arrivare a 12.800 ISO in modalità ripresa video. Video che possono essere acquisiti in Full HD con cadenze progressive a 24, 25 o 30p. E' anche disponibile la modalità di scatto continua a 4,3 fotogrammi al secondo con messa a fuoco ed esposizione fisse. I controlli non sono estesi come quelli di una fotocamera reflex di Canon e molti dei controlli manuali sono affidati all'interfaccia touch-screen del display (compreso il Touch AF durante le riprese video). La fotocamera è priva di mirino elettronico, ma è completa di slitta accessori compatibile con la line-up di flash Speedlite, nonché con il ricevitore GPS GP-E2 e lo châssis integra anche un microfono stereofonico con controllo manuale del livello di acquisizione.

Come detto, il kit di acquisto prevede in bundle l'ottica fissa 22mm, ma sarà anche disponibile l'obiettivo EF-M 18-55mm f/3.5-5.6 al costo di 300 dollari, oltre alla possibilità di acquistare l'adattatore EF-EOS M (200 dollari) compatibile con tutti gli obiettivi Canon EF ed EF-S. La Canon EOS M è compatibile con le schede di memoria SD, SDHC, SDXC, comprese le nuove Ultra High Speed UHS-I ed è anche completa di uscita HDMI.

Di seguito un "primo contatto" realizzato dai colleghi di PmStudioNews:



Commenti (9)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: romeop pubblicato il 23 Luglio 2012, 13:03
Scusate la domanda da niubbo, quali sono i vantaggi delle mirroless?
Commento # 2 di: gattapuffina pubblicato il 23 Luglio 2012, 13:52
La qualità è simile alle reflex digitali, in quanto il sensore è in genere di grandi dimensioni ( la Sony Nex, la Fuji e anche questa nuova Canon hanno il sensore APS-C, uguale a quello delle reflex digitali di fascia bassa, media e medio/alta ), però grazie alla mancanza dello specchio, la macchina è molto più compatta e leggera, inoltre è un componente meccanico in meno, che a lungo andare si usura, ed in certe situazioni di tempi di scatto specifici può anche dare qualche problema di qualità d'immagine, a causa delle vibrazioni che trasmette al corpo macchina quando si alza per lo scatto.

Ora che è scesa in campo anche Canon, direi che è piuttosto sicuro che le macchine digitali del futuro non avranno più lo specchio, rimarrà relegato in una piccola fascia di mercato ultra-costosa, come quella delle Leica digitali a telemetro...
Commento # 3 di: Agaler Layenel pubblicato il 23 Luglio 2012, 16:24
Da utente canon aspettavo l'uscita di una mirrorless con ottiche intercambiabili. Sono molto interessato, penso che ci farò un pensierino; soprattutto se dovesse uscire un pancake equivalente a 50mm dedicato, che secondo me, è la morte sua
Commento # 4 di: sasadf pubblicato il 24 Luglio 2012, 01:59
Scaffale!

Dai primi hands'on non è che sia questo rombo di tuono, ed ha una gravissima carenza nell'assenza del flash integrato.
Infine c'è il fattore prezzo che affossa davvero qualsiasi velleità.
La diretta concorrente Sony, che vedo meglio, costa ben 1/3 in meno! (600>900€)

walk on
sasadf
Commento # 5 di: stazzatleta pubblicato il 24 Luglio 2012, 10:32
se non sbaglio però il sensore è più grande
Commento # 6 di: SingWolf pubblicato il 24 Luglio 2012, 15:16
Originariamente inviato da: romeop;3581757
Scusate la domanda da niubbo, quali sono i vantaggi delle mirroless?


nessuno
Commento # 7 di: stazzatleta pubblicato il 24 Luglio 2012, 15:18
vantaggi rispetto a cosa? delle reflex? sono più compatte
delle compatte? possono utilizzare gli obbiettivi delle reflex

molto in sintesi
Commento # 8 di: giapao pubblicato il 25 Luglio 2012, 10:29
da quel che ho letto, il flash dovrebbe essere in bundle con la macchina e l'obiettivo std.
non mi interessano le mirrorless, però bisogna riconoscere che è un oggetto molto interessante, primo tra tutti l'utilizzo di un nuovo sensore (messa a fuoco continua nei video) di formato aps-c (altri usano sensori più piccoli) combinato con il nuovo digic5.
la risoluzione è lasciata a 18mpx mentre altri utilizzano (inutilmente) risoluzioni più elevate.
non da ultimo il minimo tiraggio, pari a 19mm (le eos hanno già un tiraggio molto basso) che permette di usare virtualmente qualsiasi obiettivo.
Commento # 9 di: stew pubblicato il 26 Luglio 2012, 12:04
Originariamente inviato da: SingWolf;3582679
nessuno


Praticamente si. E' vero che sono più compatte, ma solo se si mettono obiettivi fissi pancake, altrimenti con un qualsiasi zoom 28-80eq la dimensione non si discosta molto da una reflex, e alla fine agli utenti piacciono gli zoom.. per lo specchio ed il suo meccanismo, in realtà a consumarsi è l'otturatore, che comunque sulle entrylevel dura almeno 100k scatti, ovvero l'utente medio s'è comprato il giocattolo nuovo prima di arrivare ad un terzo degli scatti teoricamente eseguibili, e sostituire il gruppo specchio-otturatore non è poi così costoso.
Poi ci sono i contro, in primis un AF che non è rapido come quello delle reflex, e seconda cosa ma non meno importante un parco ottiche inesistente (se confrontato a quello dei sistemi reflex), poi l'egonomia che diventa abbastanza problematica con i tele (non ce lo vedo un 70-200 molto bene attaccato), poi la difficoltà di inquadrare solo con il display e i tempi di risposta che non sono queli delle reflex in caso di scatti in raffica.
L'unco punto a favore di questa canon è che può sfruttare senza limitazioni le ottiche aps-c di canon che quindi limita i contro del punto 2, ma comunque costa più di una reflex entry level di canon stessa, cui prodest?