Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

SD Card UHS Speed Class 3 per il 4K

di Nicola Zucchini Buriani, pubblicata il 11 Novembre 2013, alle 09:51 nel canale ACCESSORI

“La SD Association ha annunciato una nuova classificazione per le schede di memoria, la Ultra High Speed Class 3, capace di garantire una velocità di scrittura minima di 30 megabyte al secondo”

Con la diffusione della tecnologia 4K/Ultra HD si rende necessario adeguare anche le memorie utilizzate per riprodurre o registrare i contenuti: basti pensare ad una comune penna USB, che potrebbe non disporre di velocità sufficiente e riprodurre video ad elevato bit-rate. Ecco quindi che la SD Association ha annunciato una nuova classificazione per le SD Card, la Ultra High Speed Class 3 (UHS U3). I prodotti che verranno siglati con questa dicitura garantiranno la capacità di registrare a risoluzione 4K x 2K. Il funzionamento è possibile unicamente su memorie e dispositivi compatibili con SDXC UHS-I e UHS-II, oltre che SDHC UHS-I e UHS-II.

Le UHS U3 sono certificate per una velocità di scrittura costante di almeno 30 megabyte al secondo e assicurano, di conseguenza, la possibilità di catturare video senza incappare in colli di bottiglia o in prestazioni altalenanti (con dati di targa roboanti, ma incostanti alla prova dei fatti). Brian Kumagai, Presidente di SD Association, ha dichiarato: ”Il nostro nuovo standard UHS Speed Class 3 fornirà, ad utenti e professionisti, maggiori potenzialità e flessibilità, nel passaggio al formato 4K”. I nuovi dispositivi certificati UHS Speed Class 3 saranno pienamente retro-compatibili.

Per maggiori informazioni: comunicato stampa (in inglese)

Fonte: SD Association



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: ais001 pubblicato il 11 Novembre 2013, 14:17
... velocità di scrittura costante di almeno 30 megabyte al secondo...

... quindi in linea di principio gran parte dei modelli ultimi sarebbero compatibili con lo standard (case e contatti a parte ovvio)

... praticamente hanno fatto uno standard su una tecnologia/prestazione già presente nel mercato, quel tanto che basta per regolarizzarla/rimarchiarla