Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Pannelli Ultra HD: taiwanesi leader

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 04 Marzo 2014, alle 11:30 nel canale 4K

“Secondo gli analisti di DisplaySearch, continua la discesa dei prezzi di pannelli LCD Ultra HD, con la produzione affidata principalmente ai colossi taiwanesi AU Optronics e Chi Mei Innolux. I coreani producono invece principalmente per sé stessi, ma il mercato di rifermento è un po' per tutti la Cina”

Taiwan comanda la produzione, mentre la Cina è il principale cliente. Così potremmo sinteticamente descrivere l'attuale mercato TV Ultra HD, fotografato dagli analisti di DisplaySearch. Nel corso del 2014, il 58% della produzione di pannelli Ultra HD sarà detenuta dai colossi taiwanesi AU Optronics e Chi Mei Innolux, di cui oltre la metà della produzione venduta ai sei principali brand TV cinesi. A seguire i coreani Samsung Display e LG Display con il 25% delle quote produttive e circa il 60% della produzione dedicata alle proprie rispettive gamme di TV Ultra HD. Infine, i produttori cinesi China Star Optoelectronics Technology e BOE, che dovrebbero raggiungere il 14% della produzione mondiale di pannelli LCD Ultra HD, rivolgendosi quasi interamente ai produttori TV locali (90% per CSOT e 70% per BOE).

Se da un lato i produttori coreani puntano a dare "valore" alla loro produzione di pannelli, dedicata ai televisori di fascia "premium", la strategia dei produttori taiwanesi appare divisa tra pannelli "economici" e pannelli di "qualità", cercando di puntare principalmente alla cosiddetta fascia "small premium" (che potremmo definire gamma media). I produttori cinesi puntano, invece, alla fascia "economica", con richieste dei brand cinesi di pannelli Ultra HD a "basso costo" rinunciando anche a "specifiche tecniche di pregio". L'importante, per i brand cinesi, è di aumentare la capacità produttiva per poter abbassare i prezzi, anche a discapito della qualità finale. Lo scenario appare quindi paradossale: i principali clienti mondiali sono attualmente i brand cinesi, i quali puntano ad aumentare considerevolmente i volumi con forti richieste ai produttori di pannelli e prezzi in rapida discesa.

Tutto il contrario della strategia dei leader mondiali del mercato TV (Samsung, LG, Sony, ecc...) che puntano invece a dare valore alle loro gamme Ultra HD, ma che rischiano invece di dover inseguire i prezzi cinesi. Il tutto in un contesto globale in cui i consumatori finali potrebbero non assorbire gli elevati volumi produttivi, con la conseguenza di un'offerta superiore alla domanda e ulteriori discese dei prezzi. Se da un lato gli appassionati avranno ampia scelta di TV Ultra HD a prezzi più che ragionevoli, che fine farà la qualità?

Fonte: DigiTimes / DisplaySearch



Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: sasadf pubblicato il 04 Marzo 2014, 11:56
La soluzione alla domanda finale c'è...

...ed è lo scaffale!

Se un prodotto non convince, lo si lascia sullo scaffalone del C/C e si va a cercarne uno migliore e più convincente

Io in questo circolo vizioso della discesa sfrenata dei prezzi dell'UHD, non ci vedo che aspetti positivi per noi.

Fatto sta che se continuano a rifilarci LCD led edge inverecondi, io non mi lascio convincere nemmeno da un 8k!

Sempre poi in attesa che la domanda di 4k cresca talmente tanto da invogliare i pochi produttori di VPR rimasti (in primis EPSON E JVC) a varcare quella soglia ed a proporre Vpr veri 4k, e smettendola di lasciare in solitaria reggenza la SONY, che da 3 non abbassa di un centesimo i suoi vpr 4k migliori(anzi, li alza pure i prezzi: vedi Es1000>Es1100), e sistema la gamma media a 10.000 euro (follia ...)

walk on
sasadf

walk on
sasadf
Commento # 2 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 04 Marzo 2014, 12:43
Sasà, scusami, ma ti contraddici da solo!
Tu dici che non ci vedi che aspetti positivi per noi e poi dici se continuano a rifilarci LCD LED Edge inverecondi... non capisci che sono proprio le dinamiche in atto ad aver creato tutto ciò? Prezzi sempre più bassi che hanno spinto anche blasonati produttori ad inseguire rinunciando anche loro alla qualità (vedi plasma, ma anche LCD Full LED o il ritardo degli OLED)... è proprio questo il circolo vizioso...e non ci vedo alcun vantaggio per noi appassionati disposti anche a spendere qualche lira in più!

Per quanto riguarda i VPR... parli sempre di scaffale di qua, scaffale di là... ma non ti rendi contro che stiamo parlando di una super nicchia! Gli appassionati di videoproiezione italiani stanno tutti dentro questo forum o quasi.... la triste verità è che siamo 4 gatti! Sony produce i VPR 4K vuoi per immagine, vuoi perché produce in casa le matrici SXRD 4K per il D-Cinema (da lì vengono i soldi, non di certo dal consumer)... gli altri (Epson o JVC da te citati) lo faranno quando riterrano che possa esserci un minimo di mercato (vedi anche contenuti!!!!)...e comunque anche loro si posizioneranno (giustamente!) nella fascia premium... quanto meno inizialmente!

Gianluca
Commento # 3 di: Tamagnun pubblicato il 04 Marzo 2014, 14:12
Stesso discorso per i TV di qualità, caro GianLuca: anche parlando con persone che non avrebbero problemi a spendere 3-5K€ per un TV di qualità di elevato policiaggio, tutti sono disposti a ridurre le pretese in termini di qualità pur di conservare le dimensioni e, ovviamente, contenere la spesa!
Con il risultato che sempre più si trovano i CC strabordanti di LED di fascia bassa o comunque dalle prestazioni scadenti, magari avvalorati dal neonato marchio UHD!!
Sigh...
Commento # 4 di: Mac Pro pubblicato il 04 Marzo 2014, 16:01
@ Gian Luca Di Felice

Caro Gian Luca,

d'accordo su tutta la linea...e sottoscrivo: questo è il primo commento sensato e la vera prima presa di posizione di Av Magazine su questi temi...
Ora però ( e sia detto senza offesa alcuna...) vai a ripetere tutto quello che hai scritto all'esimio Emidio...
Commento # 5 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 04 Marzo 2014, 17:12
Originariamente inviato da: Mac Pro;4129127
Caro Gian Luca,

d'accordo su tutta la linea...e sottoscrivo: questo è il primo commento sensato e la vera prima presa di posizione di Av Magazine su questi temi...
Ora però ( e sia detto senza offesa alcuna...) vai a ripetere tutto quello che hai scritto all'esimio Emidio...


La mia (o quella di AV Magazine) non è una presa di posizione...li chiamerei piuttosto fatti. Le gamme entry e media stanno praticamente diventando un tutt'uno (ovvero la forbice di prezzi si sta ulteriormente assottigliando - vedi i prezzi di listino annunciati per i TV Full HD in arrivo di qualsiasi marca...pazzesco!)...e le gamme Hi-End o premium stanno praticamente sparendo (vedi i plasma top e gli stessi OLED che arrivano con il contagocce), come se i produttori non osassero più coprire questo segmento perché troppo difficile da vendere o incapaci di far percerpire il valore aggiunto al grande pubblico.
Onestamente, anche in virtù della rinuncia al plasma, un modello OLED Ultra HD da parte di Panasonic (ma anche da Sony) me lo sarei aspettato. Magari ad un prezzo esorbitante...ma un prodotto che sarebbe diventato un riferimento per le gamme medie del futuro. Invece il nulla... un silenzio assordante!!

Gianluca
Commento # 6 di: alystra pubblicato il 04 Marzo 2014, 22:45
Si concordo con Gianluca che dagli Marchi (Symbollo del elettronica) giapponesi
Sony e Panasonic si aspettava moolto di piu nella ultima edizione Ces di LAS VEGAS.
Va beh che la partnership siglato nel 25 Giugno 2012 tra i due BIG per realizzare panelli OLED a prezzi piu convenienti sie concluso nel mese di Dicembre passato con NULLA di fatto pero come minimo mi aspettavo al ultimo CES anche io una lineup tv OLED 4K per tenere alto il Prestigio e il livello tecnologico Giapponese. Invece niente. Ora aspettiamo il prossimo IFA di BERLINO di Settembre sperando che tornino alla ribalta. Vedremo.
Commento # 7 di: Plasm-on pubblicato il 05 Marzo 2014, 16:56
Panasonic e Sony nemmeno per il mercato business hanno presentato monitor con pannelli Oled, entrambi vendono solo LCD oramai con pannelli nel migliore dei casi coreani (la maggior parte sono cinesi). La distruzione del mercato tv è dovuta a due fattori: 1) i tv oramai vengono venduti nei supermercati e non piu in negozi specializzati. 2) I marchi coreani (Samsung in testa) hanno spinto fino all'inverosimile su prodotti poveri dal punto di vista di fedeltà e qualità video ma belli esteticamente e scalibrati ad arte per apparire ottimi in ambiente da centro commerciale.
Commento # 8 di: Iceman64 pubblicato il 06 Marzo 2014, 16:57
Originariamente inviato da: Plasm-on;4130097
Panasonic e Sony nemmeno per il mercato business hanno presentato monitor con pannelli Oled, entrambi vendono solo LCD oramai con pannelli nel migliore dei casi coreani (la maggior parte sono cinesi). La distruzione del mercato tv è dovuta a due fattori: 1) i tv oramai vengono venduti nei supermercati e non piu in negozi specializzati. 2) I marchi ..........[CUT]





I pannelli oled non vengono ancora commercializzati perché il loro costo di produzione è ancora molto alto, ma dissento sul fatto che ci sia una distruzione del mercato tv.
Dal tuo nick capisco che sei un fan boy del plasma ma ti dico che l'oled quando riusciranno ad abbassare i costi e quindi anche i costi verso il consumatore sarà il top in fatto di qualità o almeno lo si spera, perché racchiude nelle sue qualità i pregi del plasma (i neri dell'oled sono migliori) e il contrasto e la luminosità del led (che sono migliori del plasma) e credo anche che bisogna smettere di criticare Samsung che secondo me è rea solo di creare troppi modelli con caratteristiche molto vicine tra loro, ma che ha anche dalla sua la serie f8000 che insieme alla serie w900 della Sony sono qualitativamente i migliori tv led oggi sul mercato.
Che poi uno preferisca un marchio anziché un altro ci può stare ma questo è un altro discorso.
Ricordati che fino a poco tempo fa sia la Sony che anche altri brand montavano sui loro modelli di punta pannelli prodotto da Samsung, mentre la Samsung e Lg se li sono sempre prodotti in casa.
Quindi non facciamo di tutta l'erba un fascio la Samsung ha tv per tutti i gusti e tutte le tasche ma come ho detto prima con troppi modelli molto vicini tra loro, ma con questo posso garantirti che gli ultimi modelli della serie F sono di ottima qualità e te lo dico da addetto ai lavori come tecnico in un grosso centro commerciale e faccio assistenza nello stesso per vari brand di tv e ho quindi la possibilità di testarli con mano.
Ps ho detto solo il mio lavoro solo per far sapere da dove baso la mia opinione e non per vantarmi e dirti che ne so più di tè, ho pieno rispetto la tua opinione.

Cordiali saluti.