Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Lumix GH5: video 4K 60p e 10bit

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 20 Settembre 2016, all 13:35 nel canale 4K

“18 megapixel, video 4K, registrazione in camera a 10 bit 4:2:2 e modalità foto 6K 30p: la macchina arriverà tra un anno ma i conti comunque non tornano...”

Tra gli annunci del Photokina di ieri, quello di Panasonic è forse quello più interessante. D'altra parte alune informazioni date in conferenza stampa sono contraddittorie. Per questo motivo non abbiamo fatto come tutti gli altri colleghi, pubblicando tutte le informazioni senza verificarle e ci siamo presi qualche ora per fare qualche altra domanda e per cercare di ragionare. Iniziamo dai fatti: Panasonic ha annunciato a Photokina la nuova Lumix GH5 con registrazione "in macchina" a risoluzione 4K fino a 60p (3840x2160) e fino a 10bit per componente e con compressione colore 4:2:2; il tutto con un sensore da 18 megapixel che sarebbe in grado anche di registrare foto 6K a 30 fotogrammi al secondo.

La camera è stata solo annunciata, è rimasta sempre sotto ad una teca, esarà disponibile non prima della metà del prossimo anno. Secondo noi sarà mostrata "funzionante" probabilmente al NAB del prossimo anno (Las Vegas, Aprile 2017) e potrebbe arrivare sul mercato nel corso della seconda metà del 2017. Insomma: manca quasi un anno all'introduzione sul mercato e in un anno possono succedere tante cose, anche e soprattutto dai concorrenti che non rimarranno certo a guardare. Torniamo però alle caratteristiche dichiarate facendo un passo indietro, a cosa offre attualmente il mercato.

Tutte le camere "consumer", soprattutto le reflex e mirrorless, in grado di registrare video a risoluzione 4K, lo fanno al massimo con una frequenza di quadro di 25 o 30 fotogrammi al secondo se la risoluzione è UHD 4K (3840x2160) mentre si fermano a 24p se la risoluzione è di 4096x2160. Tutte le camere consumer registrano in formato H.264 oppure H.265 ma sempre con 8 bit per componente e con compressione component 4:2:0, ovvero con le due componenti di crominanza ad un quarto della risoluzione totale (2048x1080 oppure 1920x1080). 

La GH5 invece promette di poter registrare fino a 60 fotogrammi a scansione progressiva a risoluzione UHD 4K, utili per applicazioni televisive, poiché la TV 4K sarà 50p in Europa e 60p in America e Asia. Ma non solo. Potre girare a 60p in 4K vuol dire avere la possibilità di realizzare slow-motion in 4K per produzioni cinematografiche. Non si capisce se i 50p e i 60p saranno disponibili anche a risoluzione di 4096x2160.

L'altra novità è la possibilità di registrare in camera a 10 bit per componente e component 4:2:2, senza quindi più la necessità di un registratore esterno. Vi ricordo infatto che nella Lumix GH4, il segnale video consegnato all'uscita HDMI, in formato component 4:2:2 e con 10 bit per componente, può essere registrato con un recoder esterno, disponibile a partire da circa 800 Euro. Oltre la GH4 sembra che nessun'altra camera esca a 10 bit per componente.

Ebbene, sembra che la registrazione a 10bit e 4:2:2 sia disponibile soltanto fino a 30p, lasciando le frequenze superiori (50p e 60p) soltanto ad 8 bit per componente. Mistero invece per l'uscita HDMI, ovvero se sarà disponibile il segnale video anche a 50p e 60p a risoluzione 4K. Il mistero più fitto invece è sul sensore. Nelle slide di Panasonic sembra che il sensore sia da 18 megapixel e che possa catturare foto a risoluzione 6K, anche per brevi video a 30p (modalità 6K Photo, pochi secondi).

Se il sensore fosse largo 6.000 pixel, in formato 16:9 dovrebbe essere "alto"  3.375 pixel, per complessivi 20 megapixel. Se invece fosse  in formato MFT (Micro Quattro Terzi) allora dovrebbe essere "alto" 4.500 pixel per complessivi 24 megapixel. È anche probabile che quella precisa modalità (6K photo) sia in effetti da 18 megapixel (6K x 3K) ma a quel punto due sono le cose: si tratta di una interpolazione oppure il sensore ha una risoluzione complessiva nettamente superiore.

Cercheremo di approfondire ma al momento i conti non tornano.



Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: SydneyBlue120d pubblicato il 20 Settembre 2016, 18:06
Qualche esempio di camere consumer che registrano in formato HEVC?
Commento # 2 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 20 Settembre 2016, 18:32
Samsung NX1 ed NX500: 28 megapixel, APS-C e formato di registrazione H.265 (4096x2160 24p e 3840x2160 25/30p).

Emidio
Commento # 3 di: SydneyBlue120d pubblicato il 20 Settembre 2016, 18:37
Grazie! Mi pare esse siano le uniche sul mercato
Commento # 4 di: Franco pubblicato il 20 Settembre 2016, 21:53
Se escludiamo qualche action-cam cinese, allora si: probabilmente sono le uniche.

Emidio
Commento # 5 di: adslinkato pubblicato il 21 Settembre 2016, 14:19
Molto interessante. Sulle precedenti avevo già fatto un pensierino, ma se davvero consentisse i 60p...
Non capisco se si tratti di semplice pretattica commerciale. Comunque attendiamo fiduciosi aggiornamenti!
Commento # 6 di: IukiDukemSsj360 pubblicato il 21 Settembre 2016, 14:42
Visto che uscirà tra un anno, speriamo che aggiornino le specifiche, in modo di trovarsi per le mani un prodotto all'avanguardia

se no.. chissà quanti anni si dovrà aspettare per avere camera da crica 20MP 4K/60p HEVC, HDR-10 con un ottimo stabilizzatore ottico, buono zoom e messa a fuoco di soggetti in movimento, a max 3000€ ottica di base compresa, cosi quasi chiunque potrebbe girarsi il proprio film con una qualità non troppo lontana dalle produzioni televisive, per la prima volta ad un costo accessibile.
Commento # 7 di: adslinkato pubblicato il 21 Settembre 2016, 15:15
Niente Dolby Vision e HDR-10 con metadati dinamici? Beh, a quel punto...