Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Hisense: n°2 del mercato TV Ultra HD

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 29 Maggio 2014, all 15:47 nel canale 4K

“Il prdouttore cinese continua la sua ascesa nel mercato TV e conquista, nel primo trimestre 2014, il secondo posto della classifica delle vendite TV a risoluzione Ultra HD, con una quota di mercato del 16%. Per quanto riguarda invece l'intero comparto TV, Hisense si posiziona a ridosso del podio, con un market-share del 6,4%”

Hisense prosegue la sua crescita nel mercato TV mondiale, raggiungendo - secondo gli analisti di DisplaySearch - il secondo posto nella classifica delle vendite TV Ultra HD  dietro a Samsung nel primo trimestre 2014, con una quota di mercato che si è assestata al 16%. Una percentuale importante, in crescita rispetto al 2013 (10,2%), e completata dal raggiungimento del quarto posto della classifica mondiale dell'intero comparto TV, con un market-share del 6,4%. "Lo scenario è in continua evoluzione, ma questi risultati dimostrano che l’azienda si sta muovendo nella giusta direzione, puntando su una line-up ricca, diversificata, che privilegia la qualità ad un prezzo decisamente competitivo", dichiara Gianluca Di Pietro, general manager di Hisense Italia.

In accordo con il report stilato da DisplaySearch è emerso, inoltre, che nel 2013 sono state distribuite nel mercato 1,6 milioni di unità di TV LCD 4K, di cui quasi 1 milione nel quarto trimestre: la crescita è stata fortemente trainata dalla Cina, segno tangibile che i brand e i mercati di quell’area rappresentano una realtà importante. Nello specifico, l’analisi ha evidenziato l’orientamento della Cina verso i formati da 39 pollici, 50 pollici e 55 pollici. Al di fuori del paese, i TV 4K sono stati fortemente focalizzati sui modelli da 55 e 65 pollici, venduti da altri marchi globali. "Il mercato si sta rapidamente riallineando. Entro i prossimi due anni, il 4k si imporrà come standard di riferimento. Pertanto, le aziende di settore stanno focalizzando le proprie strategie in questo segmento. A partire dal 2014 tutti gli investimenti R&D dell’Industria si sono spostati sul 4K. Il Full HD dal punto di vista industriale/tecnologico è da considerarsi quindi ormai osbsoleto”, conclude il General Manager.

Al di là del comunicato stampa di Hisense, che sottolinea la crescita della multinazionale cinese e quanto i TV Full HD siano ormai quasi al capolinea (ma l'avevamo già intuito a gennaio, vedi news), ringraziamo Hisense Italia per aver condiviso i dati di mercato degli analisiti di DisplaySearch, in cui balzano agli occhi due dati significativi: la leadership incontrastata di Samsung (21,6% del mercato Ultra HD mondiale) e il tracollo di Sony passata dal 22,9% del 2013 (leader del mercato) al 9,8% del primo trimestre 2014 (al quinto posto dietro anche alla cinese Skyworth e la coreana LG).

Fonte: HiSense Italia



Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: giuliaroma pubblicato il 29 Maggio 2014, 16:32
bah

Visto ieri a MW il 42 costo 680 euro circa!!!
Nonostante la visione negozio non faccia testo e fosse riprodotto uno di quei video pubblicitari ad hoc non mi ha colpito particolarmente, anzi, nelle immagini in movimento sgranava e pure tanto.
Commento # 2 di: Preacher76 pubblicato il 29 Maggio 2014, 16:38
Si, ma 680 euro,è davvero alla portata di tutti, poi credo che anche loro abbiano altri modelli di fascia più alta, apprezzabili magari, anche qualitativamente! Se poi la loro ascesa servisse a far abbassare la cresta, e quindi anche i costi a sony e compagnia bella, benvenga!
Commento # 3 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 29 Maggio 2014, 17:01
Originariamente inviato da: Preacher76;4185488
Se poi la loro ascesa servisse a far abbassare la cresta, e quindi anche i costi a sony e compagnia bella, benvenga!


Solo prendendo in esame le caratteristiche tecniche e funzionali essenziali, gli Hisense Ultra HD non hanno gli HDMI 2.0, la compatibilità HEVC e il sintonizzatore DVB-T2. Insomma, a meno di aver bisogno di un monitor per PC, significa nel giro di 1 o 2 anni, farci poco o nulla (se si è interessati all'Ultra HD). Se poi consideriamo la qualità dell'elaborazione delle immagini (essenziale in Italia, visto la totate assenza di contenuti in Ultra HD), i Sony, ma anche i Panasonic sono anni luce avanti ai produttori cinesi o low-cost. Questo per ora, ma non è detto che possano evolversi anche notevolmente nei prossimi anni....ma per ora, le differenze ci sono e anche significative... nessuno regala nulla!

Gianluca
Commento # 4 di: Preacher76 pubblicato il 29 Maggio 2014, 17:32
in effetti io ragiono molto in ottica HTPC
Commento # 5 di: ciocia pubblicato il 29 Maggio 2014, 19:43
Farebbe comodo che siti come avmagazine, facessero + recensioni e confronti fra le varie tv ( anche sintoamplificatori ) per capire bene la differenza tra le varie tv e pannelli lcd, per capire quali sono i limiti reali di tv a basso costo come queste
Commento # 6 di: klu pubblicato il 04 Giugno 2014, 12:15
Originariamente inviato da: Preacher76;4185535
in effetti io ragiono molto in ottica HTPC

in ottica htpc la risoluzione 4k a 30hz è inutilizzabile.
E' buona solo per vedere le foto.
Commento # 7 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 04 Giugno 2014, 13:07
Originariamente inviato da: klu;4188117
in ottica htpc la risoluzione 4k a 30hz è inutilizzabile.


Perché mai? Tranne i Lo Hobbit (che sono stati comunque rilasciati sia al cinema che in Blu-ray a 24p), tutti i film attualmente disponibili sono rilasciati a 24p

Gianluca