Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

NHK: Olimpiadi in 8K a Tokyo

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 11 Giugno 2012, alle 10:55 nel canale Videoproiezione

“L'emittente di stato giapponese e principale promotrice dello standard Super Hi-Vision 8K, annuncia che le riprese da 33 Mega Pixel delle Olimpiadi 2012 di Londra verranno trasmesse in diretta su 4 mega-schermi a Tokyo”

Le proiezioni in Super Hi-Vision delle Olimpiadi 2012 di Londra sono giÓ state confermate per Londra stessa, Washington e Tokyo. In questi giorni l'emittente di stato giapponese NHK ha per˛ svelato i dettagli delle location nipponiche scelte per il grande evento.

Un totale di quattro allestimenti sparsi tra due famosi quartieri di Tokyo: si potranno ammirare le Olimpiadi in Super Hi-Vision 8K e sistema audio da 22.2 canali allo Studio Park (con video-wall LCD da 360 pollici) e il Bellesalle (con videoproiezione da 300 pollici) di Akihabara, oltre al Fukushima Friendship Hall NHK (con videoproiezione da 350 pollici) e il Fureai Hall (con videoproiezione da ben 520 pollici!) di Shibuya. NHK ha quindi deciso di concentrare tutti i suoi sforzi sulla capitale Tokyo e preferito rinunciare all'allestimento di un mega-schermo Super Hi-Vision inizialmente previsto anche per Osaka.

Fonte: Impress



Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: senigalliese pubblicato il 11 Giugno 2012, 13:07
Beh! in Italia abbiamo altri problemi, altro che dove dislocare i megaschermi per proiettare le immagini delle olimpiadi in 8K, ma quando mi gioco la nonna.... che livello tecnologico
Commento # 2 di: Kust0r pubblicato il 11 Giugno 2012, 13:27
penso che gli eventi sportivi siano il miglior banco di prova per simili nuovi standard, con soggetti in movimento (spesso veloce) che testeranno a dovere l'efficacia dei codec di compressione...
Commento # 3 di: senigalliese pubblicato il 11 Giugno 2012, 16:26
è vero, speriamo che nel giro di una decina d'anni si possa anche noi tramite qualche supporto ottico o Sky (anche se tutti ne dicono male), ammirare tale definizione.
Commento # 4 di: jpjcssource pubblicato il 11 Giugno 2012, 20:12
Mi chiedo in che modo trasmettono un segnale così pesante da Londra alle zone di proiezione....
Commento # 5 di: Il Tamarro Volante pubblicato il 12 Giugno 2012, 20:00
http://www.extremetech.com/extreme/...strial-airwaves


Come si NHK trasmette 500Mbps oltre a poche miglia, allora? Utilizzando OFDM (Orthogonal Frequency-Division Multiplexing), MIMO (multiple-input, multiple-output, utilizzando cioè più di un'antenna), e due 8MHz cahnnels UHF radio. OFDM e MIMO, che sono già utilizzati da molte tecnologie wireless, tra cui TV digitale terrestre (DVB-T), 802.11ac e LTE , permettono una grande quantità di dati che devono essere compressi in un unico blocco di larghezza di banda.

La grande distanza di trasmissione è semplicemente una funzione della frequenza di trasmissione e di potenza. Canali UHF in autunno in Giappone tra i 400 ei 800MHz, mentre WiFi usa generalmente 5GHz. Le onde più lunghe (VHF e UHF) possono viaggiare di più senza essere attenuata da ostacoli (come le case) e le condizioni atmosferiche. Mentre non si conosce l'esatta potenza di trasmissione utilizzata da NHK, stiamo probabilmente parlando di 35 a 150 watt; WiFi è di solito circa 100 milliwatt - e più forti i segnali viaggiano più lontano. Potrebbe essere utile pensare di trasmissione UDHTV NHK come essere semplicemente un potente, one-way versione di 900MHz LTE.
Commento # 6 di: jpjcssource pubblicato il 14 Giugno 2012, 13:38
Interessante, però da Londra alla sede di NHK cosa usano, un satellite?