Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

ISE: proiettore Optoma DLP 4K UHD60

di Riccardo Riondino, pubblicata il 03 Febbraio 2017, alle 13:14 nel canale PROIETTORI

“A ISE 2017 Optoma presenterà tre novità Home Entertaiment: il DLP con matrice 4K più abbordabile del mercato, il Full HD HD29Darbee e la sua versione a tiro corto ottimizzata per il gaming GT1080Darbee, dall'input lag di soli 16ms. In dimostrazione inoltre lo ZU850 ProScene con sorgente laser-fosfori in double stacking per una luminosità complessiva di 16.000 lumen”


- click per ingrandire -

Durante l'edizione 2017 di ISE (7-10 febbraio), Optoma mostrerà le ultime novità nell'ambito della videoproiezione consumer e professionale. I riflettori saranno puntati in particolare sul settore Home Entertaiment, nel quale verranno introdotti tre nuovi modelli. Il più interessante è sicuramente il proiettore UHD60, dotato della nuova matrice DLP e-shift da 4,15MP (2716 x 1528). Sarà disponibile in due versioni: una con ruota colore di tipo RGBCY e l'altra a sei segmenti RGBRGB. Le specifiche note sono il supporto HDR-10, la luminosità di circa 3000 lumen e l'ottica con zoom 1,5x e lens shift verticale. Il prezzo di commercializzazione intorno ai 3000,00€ lo rende il DLP 4K più abbordabile del mercato

Optoma presenterà inoltre due nuovi Full HD 3D: il modello HD29Darbee e la sua versione a tiro corto ottimizzata per il gaming GT1080Darbee. Entrambi offrono una luminosità di 3000 lumen, con rapporto di contrasto pari a 30 000: 1 per l'HD29Darbee e 25 000: 1 per il GT1080Darbee. Dispongono delle modalità Darbee Visual Presence per il miglioramento dell'immagine, mentre riservata al GT1080Darbee è l'Enhanced Gaming Mode, che consente un input lag di appena 16 ms. Il prezzo annunciato per entrambi è di circa 700 US $.


- click per ingrandire -

L'ISE 2017 offrirà anche la possibilità di visionare il proiettore WUXGA (1920x1200) ZU850, nuovo top di gamma della serie ProScene. Adotta il sistema di illuminamento laser-fosfori Multi Colour Laser, dalla durata stimata di 30.000 ore e immunità alla polvere certificata IP6X. Verrà dimostrata una installazione con due unità in stacking, per una luminosità complessiva di 16.000 lumen, proiettando sopra oggetti e superfici dalla forma irregolare.

Fonte: AudioVideo HD, AV Forums

Per ulteriori informazioni: www.optomausa.com



Commenti (31)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Norixone pubblicato il 03 Febbraio 2017, 15:45
DLP e-shift

Ma è corretto definirlo e-shift? In realtà il metodo di funzionamento del e-shift è un po' diverso da quanto proposto da TI per il DLP. O è da considerare un termine generico per definire tutti quei prodotti che giungono al 4K con sistemi di modulazione?
Commento # 2 di: Riccardo Riondino pubblicato il 03 Febbraio 2017, 17:08
Originariamente il vobulation di Texas era con pixel a 45° e spostamento in orizzontale (due semiquadri da 960x1080).

Ho usato il termine e-shift perché in queste matrici il movimento è in senso diagonale come nei modelli Epson e JVC, ma ormai sono considerati dei sinonimi.
Commento # 3 di: kabuby77 pubblicato il 03 Febbraio 2017, 20:14
Cominciano i saldi! Adesso i concorrenti lcd dovranno calare le pretese
Commento # 4 di: lus pubblicato il 04 Febbraio 2017, 05:49
ho letto che la risoluzione effettiva di questa macchina sia di soli 2716 x 1528 pixel assai lontani dai fatidici 4k , c'e' da domandarsi a chi potra veramente interessare un prodotto come questo ...
Commento # 5 di: pela73 pubblicato il 04 Febbraio 2017, 07:24
Per adesso Texas quello passa finché non decideranno di fare una matrice 4K vera ,
Però anche solo con questa a livello di dettaglio si vede molto meglio di un Sony 520.
Commento # 6 di: kabuby77 pubblicato il 04 Febbraio 2017, 13:57
Originariamente inviato da: pela73;4692540
Per adesso Texas quello passa finché non decideranno di fare una matrice 4K vera ,
Però anche solo con questa a livello di dettaglio si vede molto meglio di un Sony 520.

e costa un terzo e incide meno il problema della svalutazione dell usato.
Essendo tutte macchine a cui mancano alcune caratteristiche di tutte quelle possibili del 4k , man mano che verranno aggiunte nei modelli successivi quelle di oggi perderanno molto valore.
Commento # 7 di: lus pubblicato il 04 Febbraio 2017, 15:49
l'usato nei proiettori perde valore in ogni caso , pela : prima di dire che si vede meglio o peggio di altri credo che dovresti vederlo con i tuoi di occhi .. io personalmente aspetterei ancora qualche tempo i dlp 4k nativi sempre che non costeranno una tombola cosa molto probabile
Commento # 8 di: ALE77 pubblicato il 04 Febbraio 2017, 16:48
Come macchina di transizione al 4k vero la vedo molto bene. Soprattutto se ci sarà la possibilità di avere un ottica a tiro corto sull 1.1
Commento # 9 di: pela73 pubblicato il 04 Febbraio 2017, 17:46
Originariamente inviato da: lus;4692704
pela : prima di dire che si vede meglio o peggio di altri credo che dovresti vederlo con i tuoi di occhi .. io personalmente aspetterei ancora qualche tempo i dlp 4k nativi sempre che non costeranno una tombola cosa molto probabile


Guarda, ho visto non molto tempo fa il benq 11000 da videosell in una giornata demo e c' era sia emidio che molti altri del forum

E se chiedi a chiunque ti diranno che a dettaglio è molto meglio di un Sony 520.

Adesso bisogna vedere com'è questo proiettore ma la matrice è quella e penso che di fondo assomigli al benq.
Commento # 10 di: lus pubblicato il 04 Febbraio 2017, 17:55
stiamo parlando dell'optoma .. non sono uguali anche se probabilmente hanno il chip dlp in comune .. comunque tu stai paragonando il sony 520 che realizza un nativo di 1920 per 1080 pixels vobulati su un chip a 4k , contro una macchina mono matrice dlp che ne gestisce ben 2017 per 1528 , e' ovvio che il sony e' tecnicamente e probabilmente visualmente inferiore ... e tra l'altro il sony costa anche piu' del doppio ma non soffrira' certo dell'effetto rainbow , comunque sono paragoni improponibili sono macchine diversissime , ora non voglio fare dei luoghi comuni ma temo che il giorno in cui un vero dlp 4k costera' come un 1080 entry level .. ebbene quel giorno se mai arrivera' vedremo l'enterprise volarci sopra la testa portando a destino i fortunati passeggeri delle prime colonie su marte .. comunque tornando in tema pure io ho i miei paragoni : il mio desueto sony hs20 perdeva nel confronto diretto con una proiezione in 35mm in pellicola illuminata xenon portatile con obbiettivi schneider scope e pre scope , solo un pelino di luminosita' contrasto e micro dettaglio ( gli occhi i capelli ) un blu ray trasmesso con htpc e softwares aggiornatissimi contro una stampa 35mm in buone condizioni dello stesso film .. forse con un darbee il dettaglio del sony superava il 35mm , hs20 era il top di gamma del suo periodo e montava ottiche di gran qualita' tali da non sfigurare su uno schermo 2,80 di base in formato scope
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »