Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Toshiba: i Cell TV "sprecati" per l'Europa

di sabatino pizzano, pubblicata il 04 Settembre 2010, all 14:58 nel canale DISPLAY

“Dopo la presentazione dei nuovi CEVO Engine, versione appositamente adattata per il mercato europeo dei rinomati Cell TV, Toshiba spiega il motivo di questo cambiamento: i Cell TV giapponesi sarebbero poco adatti per il vecchio continente”

I CEVO Engine di Toshiba non saranno un'evoluzione dei Cell TV come ipotizzato in un primo momento, bensì un "adattamento" pensato appositamente per il nostro mercato. A precisare ciò ci ha pensato direttamente Toshiba dall'IFA di Berlino, spiegando che la versione "originale" prevista per il Giappone sarebbe stata inutilmente troppo potente per il mercato europeo.

In Giappone, ha precisato Toshiba, vengono utilizzati ben 8 sintonizzatori HD in una sola TV, a seguito della massiccia presenza di set-top box con hard disk e materiale con risoluzione 4K. Considerato il ritardo tecnologico che contraddistingue l'Europa rispetto al Sol Levante, la casa giapponese ha pensato di sviluppare per il nostro continente una versione "depotenziata" dei Cell TV, dal costo di produzione meno elevato e denominata proprio CEVO Engine.

Fonte: Redazione



Commenti (9)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: zLaTaN_85 pubblicato il 04 Settembre 2010, 15:48
beh ovviamente degli 8 sintonizzatori HD nessuno ne sentirà la mancanza, ma le differenze si limitano solo a questo? la resa dell'immagine è la stessa?
Commento # 2 di: Progressive pubblicato il 04 Settembre 2010, 19:44
Che considerazione da parte di toshiba! grazie...
Commento # 3 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 04 Settembre 2010, 19:52
Ma guarda, io non ci vedo nulla di discriminatorio. Prodotto meno potente equivale a prodotto meno costoso. A che serve avere, e pagare, tanta potenza se poi si è in condizioni infrastrutturali che ti consentono di sfruttarne solo la metà? Credo che per Toshiba sarebbe stato più facile prendere un prodotto già progettato e sviluppato ed introdurlo sul mercato così come è, invece di farne uno ex novo.
Commento # 4 di: parafernalia pubblicato il 05 Settembre 2010, 00:34
Anche io la vedo come una forma di cortesia nei nostri confronti.
Commento # 5 di: Onslaught pubblicato il 05 Settembre 2010, 02:25
Siamo in tre : direi che ci va molto bene, dato che, diversamente, l'utenza europea avrebbe dovuto pagare (salate) alcune funzioni che non avrebbe potuto utilizzare.
Commento # 6 di: Brigno pubblicato il 05 Settembre 2010, 10:23
Non l'ha fatto per fare un piacere a noi......l'ha fatto SOLO per avere la possibilità di vendere !
Commento # 7 di: Sabatino Pizzano pubblicato il 05 Settembre 2010, 10:52
e ci mancherebbe. Toshiba non è mica una no-profit. Però, fare un piacere ai propri potenziali clienti significa fare un piacere anche a se stessi. Diciamo che il piacere lo ha fatto ad entrambi, mettendo in condizioni il proprio target di acquistare ad un prezzo più basso di quello che sarebbe stato con i modelli originari e al tempo stesso riuscire a vedere probabilmente più prodotti. Con ciò voglio dire che Toshiba sicuramente non ci ha danneggiati e/o discriminati in alcun modo. Tantomeno ci ha considerati di serie B.
Commento # 8 di: kabuby77 pubblicato il 05 Settembre 2010, 12:07
Originariamente inviato da: zLaTaN_85
beh ovviamente degli 8 sintonizzatori HD nessuno ne sentirà la mancanza...?


ovviamente vorrei vedere chi ha a casa sua un film in formato 4k sul sul HD-Recorder...
Commento # 9 di: Cantalamessa pubblicato il 05 Settembre 2010, 19:26
Sintonizzatori o decodificatori? Spero che sia la seconda...