Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Occhialini 3D attivi verso unico standard?

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 14 Marzo 2011, all 10:54 nel canale DISPLAY

“Per cercare di fare chiarezza e agevolare la crescita del 3D domestico, la Consumer Electronics Association annuncia la creazione di un gruppo di lavoro che riunisca tutti i produttori di TV per trovare uno standard comune per gli occhialini 3D attivi”

Tra occhialini 3D attivi a infra-rossi che lavorano a frequenze di sincronizzazione diverse per ogni costruttore, gli ormai imminenti occhialini con sync Bluetooth e il DLP Link, il mercato del 3D domestico "attivo" è un vero rebus per il consumatore in fatto di occhialini. Fino ad oggi i vari costruttori di TV non si sono mai seduti a un tavolo comune per cercare di stabilire uno standard unico che renda gli occhialini interoperabili e compatibili tra loro.

Ci prova ora la CEA - Consumer Electronics Association - che ha deciso la creazione di un gruppo di lavoro che veda la partecipazione di tutti gli attori dell'industria dell'elettronica di consumo per stabilire uno standard comune: "L'assenza di uno standard comune e la confusione che affligge i consumatori è un freno alla crescita del mercato 3D domestico. Il mercato ha bisogno di occhialini 3D attivi interoperabili ed è un percorso che andrebbe affrontato in maniera urgente", ha dichiarato Brian Markwalter della CEA.

Secondo la CEA, lo standard unico dovrebbe basarsi su sincronizzazione a infra-rossi. Considerando che Samsung e LG hanno invece deciso di spostarsi verso il più affidabile Bluetooth, le premesse per un accordo in tempi brevi non sembrerebbero delle migliori...

Fonte: CEA



Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: fantasminoformaggino pubblicato il 14 Marzo 2011, 20:02
ehm , non per fare il guastafeste ma la soluzione di occhiali universali gia' esiste come al solito i produttori si sono resi conto di darsi la zappa sul piede prima di riuscire a zappare ed ora vogliono rimediare ... IMHO il 3D casalingo e' gia un mezzo floppone per ora... oltretutto fatemi capire, come al solito quelli come me che hanno acquistato pannelli TV ad oggi con sistemi proprietari (nel mio caso sony NX) con l'avvento di un sistema unico , il mio TV me lo do' sui denti per quel che riguarda il 3D ???
Commento # 2 di: Andrea Mannori pubblicato il 14 Marzo 2011, 21:12
non vedo che problema possa creare alla tua fruizione di contenuti 3d l' eventuale arrivo di uno standard per gli occhiali attivi...
Commento # 3 di: rpr.win pubblicato il 17 Marzo 2011, 12:00
Bhe, è già difficile vendere un solo paio d'occhiali per Tv 3D, ammissione degli stessi produttori, se manco si standardizzano il Flop annunciato del 3D sarà una vera catastrofe per chi, frettoloso, ha inestito in una tecnologia ancora in fase di studio.
Se, almeno, rendono gli occhiali standard e riescono a ridurne i costi, una speranza, non più di tanto, il 3D domestico la conquista.