Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Chipset taiwanesi per il Blu-ray

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 29 Dicembre 2008, all 11:13 nel canale HT

“Due importanti gruppi taiwanesi annunciano l'arrivo di propri chip dedicati alla decodifica e riproduzione dei film in Blu-ray. Sono destinati al mercato entry-level dei lettori "blu" e pronti a fare concorrenza al dominio attuale di Broadcom”

Fino a oggi il mercato dei chipset audio-video dedicato ai lettori Blu-ray è stato coperto in gran parte dalla statunitense Broadcom (lettori Samsung, LG, Philips), ma per venire incontro all'esigenza di produttori più piccoli e soprattutto per diffondere massicciamente lo standard con lettori "low-cost" due gruppi taiwanesi hanno annunciato l'arrivo nel corso del 2009 di chip audio-video a "buon mercato" dedicato ai lettori Blu-ray.

Secondo quanto dichiarato dai colleghi di DigiTimes, MediaTek e SunPlus Technology hanno avviato la produzione dei loro chip che verranno integrati in nuovi lettori a partire dalla metà del 2009. Siamo convinti che questo annuncio darà il via alla proliferazione di lettori Blu-ray con marchi cinesi e taiwanesi più o meno noti e sopratutto dal prezzo inferiore ai 100 dollari, dando il via al fenomeno di diffusione di massa che abbiamo già riscontrato negli anni passati con i lettori DVD.

Fonte: DigiTimes



Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: sasadf pubblicato il 29 Dicembre 2008, 14:52
Abbassando notevolmente la qualità di fruizione audio video...

facendo cadere nel disinteresse per le poche aziende produttrici di software l'attenzione per del materiale trattato coi guanti di velluto di ottima qualità...

Ma chi l'ha detto che la diffusione di massa fa sempre bene?!

walk on
sasadf
Commento # 2 di: Gian Luca Di Felice pubblicato il 29 Dicembre 2008, 15:20
Sasà,
li vuoi pagare meno i film in Blu-ray o no?
Oltretutto con la diffusione di massa del DVD, la qualità media dei film in DVD è cresciuta, non il contrario!!!!
Quindi ben venga la diffusione di massa dello standard Blu-ray! Poi come sempre, ognuno acquisterà il lettore in base alle proprie esigenze e le proprie possibilità economiche!

Auguri di Buone Feste!

Gianluca
Commento # 3 di: GIANGI67 pubblicato il 29 Dicembre 2008, 15:25
Quoto Gianluca,abbassando i prezzi delle macchine entry-level,oltre che quelli del software,si contribuira' alla diffusione del formato,tanto piu' che oramai si vendono unicamente display HD.Poi,come sempre,chi vuole potra' dotarsi di lettore Hi-end.
Commento # 4 di: sasadf pubblicato il 29 Dicembre 2008, 15:25
Beh, si certo!!

però anche gli effetti secondari da me paventati non sono da ignorare.

...sta alla Vostra preziosa opera di reCensori denunciare tutti i brutti episodi di non buona qualità!

Walk on
sasadf
Commento # 5 di: Cosmopavone pubblicato il 30 Dicembre 2008, 01:08
Originariamente inviato da: Gian Luca Di Felice
Oltretutto con la diffusione di massa del DVD, la qualità media dei film in DVD è cresciuta, non il contrario!!!!



su questo non sono d'accordo, imho la qualita' dei dvd e' cresciuta esponenzialmente solo nei primi 3 massimo 4 anni, poi con l'avvento della vendita di massa e l'abbassamneto dei prezzi la qualita' e' andata tutta in discesa, vedi sony che comincio' coi suoi underbit, warner che cannava anche uscite importanti (vedi l'orrenda edizione harry potter 4) ecc. ecc.
Cavolo io in libreria ho edizioni STANDARD di titoli usciti tipo a due anni di vita dal dvd da mangiarsi il fegato, guardare le prime edizioni dei primi due Harry Potter (doppio dvd con confezione tutta in cartone e foglietto interno), Moulin Rouge, From Hell ecc. ecc.
Oggi le edizioni standard te le schiaffano in un amaray e se ci trovi dentro un squallido foglietto e' grasso che cola
Commento # 6 di: Cosmopavone pubblicato il 30 Dicembre 2008, 01:13
Originariamente inviato da: GIANGI67
Quoto Gianluca,abbassando i prezzi delle macchine entry-level,oltre che quelli del software,si contribuira' alla diffusione del formato,


pero' mi pare un po' presto!
tral'altro a neanche due anni dall'arrivo del Bd qui da noi siamo gia' arrivati a lettori stand alone che costano molto meno di 200 euro, e senza usare questi chip economici.
A quanto li vogliono arrivare a vendere sti lettori a 70 euro?
Beh, se il loro target nel breve e' quello dello scaricatore di divx del sabato sera che compra il lettore cinese alla bancarella, allora stiamo freschi
Commento # 7 di: rokis23 pubblicato il 07 Gennaio 2009, 11:52
meno di 200€ per un buon lettore stand alone sei sicuro hai qualche esempio?
Commento # 8 di: alelamore pubblicato il 07 Gennaio 2009, 12:18
on line si trovano samsung 1400 a 190 euro se è per quello.....