Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Nintendo 3DS diventa XL

di Gian Luca Di Felice, pubblicata il 22 Giugno 2012, alle 13:08 nel canale MOBILE

“Nintendo annuncia l'arrivo di una nuova versione della sua prima console portatile dotata di display 3D auto-stereoscopico. Il 3DS diventa ora 3DS XL grazie a nuovi display di diagonale superiore ai 4 pollici”

La casa nipponica di console e videogiochi annuncia l'arrivo di una nuova versione più grande della prima console portatile 3D. Il nuovo 3DS XL integrerà, infatti, un display superiore da 4,88 pollici sempre auto-stereoscopico (3D senza occhiali) che dovrebbe avere una risoluzione nativa in 2D di 1280 x 720 punti (la risoluzione sarà la stessa del precedente 3DS), mentre quello inferiore sarà da 4,18 pollici (contro i 3,53 e 3,02 pollici dell'attuale 3DS). La nuova console avrà dimensioni di 93 x 156 x 22mm e un peso di 336 grammi. Il 3DS XL porterà con sé anche batterie ricaricabili più capienti che assicureranno una migliore autonomia: da 3,5 a 6,5 ore con giochi 3DS e fino a 8 ore con giochi DS. In bundle, la console sarà venduta con 2 giochi e una scheda SD Card da 4GB.

Non sarà però incluso un carica batteria (che andrà quindi acquistato a parte), ma Nintendo dichiara che sarà possibile utilizzare quello del 3DS e del DSi XL. La nuova 3DS uscirà in contemporanea in Giappone ed Europa in colorazioni rosso, blu e argento il prossimo 28 luglio ad un prezzo annunciato inferiore a 199 Euro (ancora da definire con precisione).

Fonte: Nintendo



Commenti (15)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 11 di: Onslaught pubblicato il 24 Giugno 2012, 02:05
Effettivamente sentire dire, proprio qui, che la densità dei pixel non conta, è davvero curioso: dubito che che qualcuno vorrebbe schermi di 4 metri in HD-Ready, solo perché sono grandi, piuttosto che anche qualcosina di meno in 4K .
La differenza, a meno di non posizionarsi troppo lontani (cosa che in questo caso è un po' difficile: una console portatile si tiene piuttosto vicino agli occhi), è evidente.
Commento # 12 di: Alessandro Conte pubblicato il 24 Giugno 2012, 12:01
ahem. Riguardo al fatto che la densità dei pixel conta poco, vi state dimenticando che qui non si parla di schermi dove vedere film, ma Supermario. Non confondete le cose! Se anche intravvedo i pixel giocando a mario o a leyton, non me ne frega niente.
Non stiamo parlando di alta fedeltà della visione! siamo in un sito di audio video, ma qui si parla di giocattoli, di videogiochi portatili. E' un'altra cosa.

E finitela di dire che il 3ds vende solo perché cosa poco. E' falso.
Se vendi un 3ds di legno a 50 euro non te lo compra nessuno.
Non vendi il 3ds se costa troppo. Allora il prezzo è un problema.
Vendi il 3ds perché è un bel giocattolo. E il prezzo non è un impedimento. Stop.
Il prezzo alto è un ostacolo.
Il prezzo basso non è un motivo sufficiente (se facesse schifo, non lo venderebbero nemmeno a 50 euro.
Io, infatti, pur essendo fan Nintendo, non l'ho comprato. Pochi giochi interessanti e schermi troppo piccoli.
Per quanto riguarda il prezzo dei giochi, basta lavorare bene di usato e ti tieni su 10-15 euro a pezzo, i prezzi sul nuovo in negozio per me sono improponibili.

Commento # 13 di: Onslaught pubblicato il 24 Giugno 2012, 21:38
Neanche su uno smartphone si guardano film, ma non vedo cosa cambi: se la risoluzione é bassa, cosa si guarda non importa, sicuramente non si vedrà cosí bene, é un dato di fatto .
Commento # 14 di: Alessandro Conte pubblicato il 24 Giugno 2012, 22:46
Massì, massì, non si vedrà così bene, ma conta molto meno che non su uno smartphone. Non ci devo leggere scritte piccolissime da pagine internet in minuatura. La scelta di usare una risoluzione bassa per contenere prezzo e consumi è azzeccata.
Mi stupisce sempre che si critichino scelte costruttive senza pensare al contesto in cui sono state concepite e chiudendo gli occhi sul fatto che tali scelte hanno decretato il successo di un prodotto (il 3ds costa poco, non è un dettaglio!). Se ci mettevano un retina display e un hardware degno, quanto veniva? uno sproposito! e quanti ne vendevano?
è per quello che dico che le critiche sono sbagliate, perché sono fatte quasi ignorando i fattori che stanno intorno a scelte costruttive.
Commento # 15 di: Onslaught pubblicato il 24 Giugno 2012, 23:01
Per me conta uguale, non posso far finta di non vedere che un display é poco definito solo perché sono videogiochi, anche perché so come si possono vedere su schermi ben definiti.
Capirei ancora se non fosse ultra definito, ma qui siamo proprio a livelli un po' scarsi, per gli standard odierni: mi pare anche normale che un prodotto tecnologico debba tenere il passo con l'evoluzione della tecnologia .
E non si giustifica di sicuro col prezzo, dato che parliamo di un dispositivo che non costa affatto poco (sono piú di 200&#8364.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »