Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Atari sta sviluppando una nuova console

di Riccardo Riondino, pubblicata il 20 Giugno 2017, all 09:42 nel canale GAMING

“La compagnia che creò il settore dei videogiochi domestici tornerà a produrre hardware con l'Ataribox, una console basata su architettura PC indirizzata probabilmente al retrogaming ”

Interrompendo un assenza che dura dal 1993, anno di lancio del Jaguar, lo storico marchio Atari sta preparando il rientro nel settore hardware videoludico. Il primo indizio è stato un breve filmato di alcuni giorni fa, dove compare un dispositivo che ricorda l'Atari 2600, prima console della casa, lanciata nel lontano 1977. Nella giornata di ieri, per voce del CEO Fred Chesnais, è poi arrivata la conferma dell'esistenza di una nuova console, a cui è stato assegnato il nome di Ataribox. Il dirigente ha annunciato ufficialmente il ritorno di Atari alla produzione hardware, aggiungendo che la macchina sarà basata su architettura PC.

Sono ignote al momento le specifiche, il possibile prezzo e la data di lancio, ma l'ipotesi è che si tratti di un dispositivo dedicato al retrogaming, sulla scia del clamoroso successo riscontrato da Nintendo con il NES Classic Mini. Dopo una lunga serie di fallimenti e cambi di proprietà, che si sono succeduti fin dagli anni '90, Atari è riuscita recentemente a tornare in attivo dedicandosi ai giochi per il settore mobile. L'annuncio conferma le intenzioni di Chesnais, deciso a riportare in alto il nome della compagnia dopo l'ennesimo fallimento del 2013.

Per ulteriori informazioni: www.ataribox.com

Fonte: AV Cesar



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: sasadf pubblicato il 20 Giugno 2017, 12:23
NSAUC!

Se è retrogaming, lo stesso lasciamolo alle console originali:
se è un pc mascherato da console, o lo rendono compatibile col portafogli titoli già esistente, oppure nasce spacciato come progetto.

Anche colossi come Nvidia e Valve ci hanno provato a spezzare il duopolio (con Nintendo che naviga di presso senza aggredire l'isola dei due giganti), ma senza fortuna.

Solo APPLE potrebbe decidere di spezzare questo oligopolio, ma non credo interessi troppo