Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

NAB: AJA CION 4K 120p PL 12 stop

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 08 Aprile 2014, all 17:07 nel canale 4K

“AJA presenta CION, la nuova camera con sensore 4K APS-C e 12 stop di dinamica, con attacco PL, capace di riprendere fino 120fps a risoluzione 4K, ad un prezzo inferiore ai 9.000 US$”

Las Vegas, 7 Aprile 2014. In questa edizione del NAB gli annunci di camere a risoluzione 4K e con caratteristiche di assoluto rilievo si accavallano in continuazione. Il primo annuncio della giornata di apertura del NAB, è arrivato da AJA, alla prima conferenza stampa della mattina, con l'introduzione di un prodotto completo, con caratteristiche di rilievo e con un prezzo che ha dell'incredibile: meno di 9.000 US$, tasse escluse.

La nuova AJA CION è dotata di sensore CMOS in formato PAS-C con "global shutter" (con esposizione istantanea per ogni pixel del sensore), 12 stop di gamma dinamica, filtro IR e filtro passa-basso di tipo ottico (OLPF) per la riduzione del moirè, attacco per ottiche PL, formati video in quattro risoluzioni (4K, Ultra HD, 2K, full HD) senza crop, registratore integrato su supporti AJA PAC in formato Apple ProRes (fino a 4444).

La nuova camera, che può registrare anche in formato AJA RAW via Thunderbolt (fino a 30p 4K) oppure via 4x 3G-SDI (fino a 120p) è dotata anche di uscita HDMI 2.0, per uscita video 4K fino a 60p 10 bit 4:2:2. La camera ha altre interessanti caratteristiche e funzioni. Il telaio è in magnesio che la rende robusta e leggera (appena 2,72 kg), spallaccio integrato con finitura scamosciata e rimovibile, numerosi attacchi anche per rosette M6 e binari da 15mm già integrati nel corpo, controllo del back-focus e presa LAN.

La nuova AJA CION sarà disponibile durante la prossima estate, ad un prezzo, annunciato alla conferenza stampa, che è di appena 8,995 US$, tasse escluse. Per maggiori info: www.aja.com/cion



Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Mac Pro pubblicato il 08 Aprile 2014, 17:56
Ciò(n)...

Ciò...preferisco la Panasonic Varicam o magari altre soluzioni con sensore non APS-C...
Commento # 2 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 08 Aprile 2014, 23:06
E perché mai?
Commento # 3 di: Mac Pro pubblicato il 09 Aprile 2014, 05:21
@ Emidio

Emidio dixit: -E perché mai?-

Per questo motivo:

La VariCam 35 ha un sensore Super35 con ben 14 stop di dinamica e può acquisire immagini da 1fps fino a 120fps, con selezione continua fra le 120 opzioni. La testa AU-V35C1 è compatibile anche con il recorder Codex V-RAW, che si aggancia senza bisogno di ulteriori connessioni.
Commento # 4 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 09 Aprile 2014, 18:58
Ho capito! La nuova VariCam Panasonic sembra proprio straordinaria.

Ma la CION costa comunque un settimo...

Emidio
Commento # 5 di: BlackF1re pubblicato il 10 Aprile 2014, 12:16
Concordo con Emidio.
Parliamo di 9.000$ contro 60.000$

Se devo fare una produzione cinematografica compro 6 camere come questa con lo stesso prezzo di una Varicam.

Poi, rispetto alla Varicam.....

La Cion ha anche un collegamento thunderbolt, che se collegata ad un Mac, permette di registrare direttamente sulla workstation fino a 4K 30p (ricordo che esistono cavi thunderbolt fino a 30 metri, prima che qualcuno obietti che arrivano massimo a 2 mt), inoltre dispone di una porta gigabit ethernet, che fornisce un live stream del video, monitorabile via applicazione su computer. Ottimo in caso di più telecamere, con un direttore della fotografia che ha necessità di monitorare costantemente i flussi video, invece di ricorrere ai più costosi cavi e monitor SDI.

Ecco, un dettaglio che invece, a mio avviso manca (e che invece la URSA della Blackmagic ha previsto), è che avrebbero dovuto fare DUE slot per l'Aja Pack, invece che uno solo, in modo da scrivere sui due dischi alternati senza interrompere la registrazione, che invece qui diventa necessario.