Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

IFA: JVC DLA-NX9 8K e-shift

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 01 Settembre 2018, alle 13:37 nel canale 4K

“Il nuovo JVC DLA-NX9 ha risoluzione nativa 4K ma con il nuovo e-shift 8K può riprodurre il doppio dei pixel: listino di 17.990 Euro e disponibilità ad ottobre”


- click per ingrandire -

Berlino, agosto 2018. Accanto alla presentazione dei due nuovi videoproiettori a risoluzione nativa 4K DLA-N5 e DLA-N7 (ne parliamo in questo articolo) e con prezzi rispettivamente di 5.990 Euro e 7.990 Euro, a Berlino JVC ha mostrato anche il nuovo "top di gamma" DLA-NX9, con prezzo di listino di 17.990 Euro, certificazioni "ISFccc" e "THX 4K", con risoluzione nativa 4K ma con sistema e-shift per il raddoppio della risoluzione in diagonale e il raggiungimento della risoluzione orizzontale 8K. Vediamo subito le caratteristiche principali a confronto tra i tre modelli DLA-N5, DLA-N7 e DLA-NX9.


- click per ingrandire -

Caratteristiche dichiarate

modello DLA-NX9 DLA-N5 / N7
risoluzione 4096x2160 (e--shift 8K) 4096x2160
zoom (shift) 2x (100%V - 43%H) 2x (80%V - 34%H)
lampada NSH 265W NSH 265W
lumen 2.200 1.800 / 1.900
rapp. contr. 100.000:1 40k:1 / 80k:1
gamut 100% DCI  - / 100% DCI
hdr HDR10 - HLG HDR10 - HLG
dimensioni 500x234x518 mm 500x234x495 mm
peso 21,8 kg 19,8 kg

 


- click per ingrandire -

Il nuovo NX9 utilizza praticamente lo stesso telaio dei due nuovi N5 e N7 ed è soltanto un pochino più profondo (23mm) e più pesante (2 kg in più). La differenza sostanziale è nell'ottica, con ben 18 elementi in vetro suddivisi in 16 gruppi, con diametro di ben 100mm (lens shift 100%V e 43%H), ad alta risoluzione e molto trasparente, tanto che il flusso luminoso è più elevato del 15% rispetto al modello DLA-N7 che utilizza la stessa lampada e nonostante un ulteriore aumento del rapporto di contrasto nativo che viene dichiarato in 100.000:1.


- click per ingrandire -

C'è anche un filtro colore - come nel modello N7 - che permette di raggiungere lo spazio colore DCI con una rinuncia del 20% sul flusso luminoso. Due gli ingressi HDMI 2.0 a 18 GBps, che accettano quindi anche segnali 4K 60p a 10 bit per componente e compressione colore component 4:2:2. Il DSP è totalmente nuovo e deve gestire l'upscaling dei segnali 4K (8,85 megapixel) a doppia risoluzione (e-shift 8K), con gestione di maschera di contrasto e anti-aliasing oltre che frame-interpolation anche su segnali video 4K. 


- click per ingrandire -

Il construttore segnala anche la drastica riduzione dei tempi di "hand-shacking" (niente più attese estenuanti per la visualizzazione delle immagini quando si cambia sorgente o segnale video), un sistema di auto-calibrazione con sonde "Spyder5" e "i1Pro2" da acquistare a parte e anche un nuovo sistema di "auto-tone-mapping" che legge i metadati statici dei segnali video HDR10 e modifica le tre impostazioni chiave della calibrazione HDR, lasciando all'utente finale la possibilità di selezionare la quantità di compressione dinamica in relazione alle dimensioni dello schermo.


Senza e con "Auto tone-mapping"
- click per ingrandire -

Il nuovo proiettore sarà disponibile entro fine ottobre ed è altamente probabile che sarà possibile osservarlo in azione già dalla seconda metà di ottobre in occasioni di eventi nei migliori punti vendita specializzati e/o in alcuni eventi del settore. In attesa della pubblicazione delle caratteristiche tecniche ufficiali sul sito JVC, vi segnalo l'articolo sui nuovi proiettori JVC a risoluzione nativa 4K a questo indirizzo. Seguirà in nottata un first-look sul modello DLA-NX9.

 



Commenti