Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sony Bravia 4K KD-65X8505C

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 02 Settembre 2015 nel canale 4K

“L'esponente più economico tra gli schermi 4K con diagonale da 65" del catalogo Sony, è dotato di sistema operativo Android TV, presenta alcune novità molto interessanti soprattutto tra gli strumenti dedicati alla qualità d'immagine e si candida a vero blockbuster nella sua fascia di mercato.”

LAB: luminosità, CR, gamma e bit resolution


- click per ingrandire -

La luminanza massima del nuovo Sony KD-65X8505C è moderata e leggermente più indietro soltanto rispetto ad altri TV 4K di fascia più elevata. Nella modalità "Brillante", con bilanciamento del bianco a distanza siderale dal riferimento, si arriva a 345 NIT mentre in modalità "personale", dopo la calibrazione e con bilanciamento del bianco perfetto, si scende a 236 NIT, sempre con retroilluminazione al massimo.


- click per ingrandire -

Il rapporto di contrasto nativo, in modalità "Personale", con temperatura colore "Esperto 1" più vicina al riferimento come gamma e - soprattutto - per il bilanciamento del bianco, è pari a 3022:1. Dopo la calibrazione manuale si scende a 2984:1 ed è un valore abbastanza elevato per un TV LCD, circa tre volte tanto rispetto ad un display con tecnologia LCD-IPS. L'uniformità - controllata soggettivamente, in ambiente oscurato - è molto buona, sia sul bianco che sul nero, senza evidenti problemi di clouding.


- click per ingrandire -

I valori del gamma, in condizioni di defautl e nella modalità "Personale", con temperatura colore predefinita "Esperto 1", è in media di 2,1. Per arrivare al riferimento di 2,2 come nel grafico qui in alto è sufficiente selezionare "-1" alla voce "gamma" tra le impostazioni che sono nel menu immagine avanzato. Le prestazioni sulle basse luci sono notevoli, con la perfetta visibilità sin dal primissimo step della scala dei grigi.


- click per ingrandire -

L'unica nota stonata riguarda il supporto ai 10 bit per componente che purtroppo non c'è. Dopo aver provato la misura del numero di sfumature con il nostro nuovo generatore (4K, 30 bit, 4:2:2), ho anche chiesto conferma direttamente a Sony che mi ha confermato il "passo indietro" rispetto alla precedente generazione di TV LCD Bravia. Il supporto agli 8 bit per componente invece è completo e perfetto, senza alcuna incertezza, anche dopo la calibrazione. La misura degli step della scala dei grigi a 10 e 8 bit per componente è stata verificata strumentalmente sia sulle basse luci che su quelle più alte.  Nel grafico trovate solo gli step a cavallo tra il 10% e l'11,5%.