Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Proiettori Mitsubishi LaserVue

di , pubblicata il 04 Febbraio 2013, all 12:48 nel canale PROIETTORI

“Ad ISE 2013 Mitsubishi mostra i nuovi proiettori LaserVue NW31U-EST, NW30U e NF32U, tutti dotati di sorgente luminosa ibrida LED/Laser”

In occasione dell'ISE 2013, Mitsubishi ha svelato tre nuovi modelli appartenenti alla gamma LaserVue: si tratta di proiettori privi della tradizionale lampada UHP, al posto della quale vi è una fonta di illuminazione ibrida, composta da un LED rosso e una serie di diodi Laser blu, affiancati da una ruota colore contenente fosfori per la riproduzione del colore verde. La soluzione studiata dal costruttore nipponico prevede l'utilizzo di un LED rosso ed un laser blu che, usato in sinergia con una ruota colore coperta di fosfori verdi, si occupa di generare le componenti verde e blu delle immagini.

Le caratteristiche comuni tra tutti i nuovi prodotti includono la presenza di uno speaker integrato da 10W, la funzione “thin client” per prelevare e riprodurre contenuti direttamente da un server, e infine la funzione BYOD (Bring Your Own Display), che consente di controllare, tramite dispositivi mobili, un computer connesso al proiettore e collegato alla stessa rete Wi-Fi rispetto al dispositivo utilizzato per controllarlo.

NW31U-EST e NW30U hanno una risoluzione nativa WXGA, 1280 x 800 pixel, ed hanno una luminosità pari a, rispettivamente, 2500 e 3000 lumen. Il modello NW31U-EST dispone inoltre di ottica a tiro ultra corto. NF32U ha invece una risoluzione nativa Full HD e luminosità pari a 3000 lumen. Per tutti la durata della sorgente luminosa è stimata in circa 20.000 ore. NW32U-EST e NW30U saranno resi disponibili nel mese di Aprile, mentre NF32U verrà rilasciato a Giugno. I prezzi di vendita saranno comunicati in prossimità dell'uscita

Per maggiori informazioni sui prodotti Mitsubishi: http://vis.mitsubishielectric.it/it/



Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: stazzatleta pubblicato il 04 Febbraio 2013, 12:56
che roba complicata...
a parte la matrice per uso Business, ma anche tarare col tempo le varie componenti, non sarà facile a meno che non abbiano un decadimento omogeneo (è anche vero che la durata rispetto ad un comune lampada ad incandescenza è decisamente diversa).
Commento # 2 di: laba pubblicato il 05 Febbraio 2013, 14:44
Ma questa nuova tecnologia ...

permetterà di avere dei consumi ridotti di energia e ovviamente, meno rumorosi.
Commento # 3 di: Guido310 pubblicato il 06 Febbraio 2013, 13:07
Stiamo a vedere se il modello per home Cinema ci riserverà delle gradite sorprese o meno...a 3k euro potrebbe essere interessante