Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

CES: Texas Instruments Pico-Projector

di Emidio Frattaroli, pubblicata il 11 Gennaio 2008, all 09:32 nel canale PROIETTORI

“Tra le novità più spettacolari con cui abbiamo avuto la fortuna di giocare al CES, al primo posto c'è il prototipo funzionante di pico-proiettore, con tecnologia LED-DLP e integrato in un cellulare”


Fiede Schillmoeller illustra il funzionamento del pico-proiettore LED-DLP

Las Vegas, 10 Gennaio 2008. Fiede Schillmoeller, Account Manager dell'agenzia Weber Shandwick, cura le relazioni con la stampa europea all'interno della divisione DLP della Texas Instruments e questa volta si è fatto perdonare tutte le reticenze passate su questioni tecniche inerenti la tecnologia DLP che ho sempre cercato di estorcere, con ogni mezzo e sempre senza successo.


Il prototipo, perfettamente funzionante, ha dimensioni simili ad un Blackberry

All'appuntamento che avevo allo stand DLP assieme al collega Andrea Manuti, Fiede si è presentato con un cellulare molto particolare: il primo prototipo funzionante di pico-proiettore con tecnologia DLP integrato in un cellulare. Dopo un primo esperimento con sorgenti luminose al laser, in questo secondo esemplare vengono utilizzati emettitori LED di tipo RGB ad accensione sequenziale.


Il sottoscritto mentre continua a verificare le prestazioni del piccolo gioiellino

Inutile chiedere dati  tecnici ufficiali sul prodotto. A spanne e dopo un confronto con Andrea Manuti, posso dire che la risoluzione sembra di 320x240 punti, con luminosità di circa 25 lumen. Il prodotto potrebbe vedere la luce già nel corso del 2008. Sul HTProjectors.com, Andrea Manuti ha inserito ulteriori informazioni tecniche e un gran numero di belle immagini scattate nel corso dell'incontro:

www.htprojectors.com/htprojectors/preload.asp?ID=252&PROD=3508



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: m@xy pubblicato il 11 Gennaio 2008, 14:59
Fantastico!!!

Non vedo l'ora di poterlo avere fra le mani!!!!

Questa si che è innovazione.
Commento # 2 di: Johnvigna pubblicato il 11 Gennaio 2008, 15:55
Le possibilità sono infinite... si potrebbe anche integrare in notebook. Unico dubbio i costi?