Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sony PS5 con AMD Ryzen e Navi nel 2018?

di Riccardo Riondino, pubblicata il 10 Aprile 2018, alle 14:59 nel canale GAMING

“La prossima console Sony potrebbe impiegare CPU e GPU AMD di nuova generazione, raggiungendo una potenza di 10 teraflops così da poter gestire grafica 4K/60p senza cali di frame rate e titoli VR, un archittettura che agevolerebbe anche la retrocompatibilità con PS4”

L'avvio del progetto PS5 è stato confermato già l'anno scorso dal presidente e CEO di Sony, Kazuo Hirai. Mancano invece informazioni ufficiali per quanto riguarda le caratteristiche tecniche e la data di uscita, che molti ritengono probabile sia il 2020. Tuttavia Damian Thong, uno dei principali analisti di mercato, si è azzardato a predire che PS5 potrebbe essere lanciata già nel 2018. Nei giorni scorsi questa ipotesi è stata ripresa dal sito SemiAccurate, per quanto venga allo stesso tempo ritenuto più probabile il 2019.

La fonte si è rivelata negli anni decisamente attendibile. Già nel 2013 SemiAccurate ha previsto sostanziali upgrade per PS4 e Xbox One, poi verificatisi con l'arrivo di PS4 Pro, Xbox One S e Xbox One X. Lo stesso è avvenuto per le specifiche tecniche di PS4, Xbox One e Nintendo Switch, rivelate ben prima del loro annuncio ufficiale. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, viene suggerito l'impiego di una CPU AMD con architettura Zen, simile agli ultimi chip Octa Core Ryzen. Il processore grafico potrebbe appartenere invece alla famiglia Navi, le schede grafiche AMD di prossima introduzione con litografia a 7nm.

La potenza di elaborazione è annunciata nell'ordine dei 10 teraflops, nettamente superiore a PS4 Pro e anche a Xbox One X, tale da gestire grafica UHD almeno a 60 Hz con frame rate stabile, nonché una probabile nuova versione di PlayStation VR. L'architettura hardware faciliterebbe inoltre la retrocompatibilità con i titoli PS4.

Fonte: AV Cesar, SemiAccurate



Commenti (22)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Parky pubblicato il 10 Aprile 2018, 15:32
Si spera ovviamente in un lettore ultra hd e hdmi 2.1.
Sulla potenza 10 teraflops mi sembrano pochini ma sufficienti se la console uscisse veramente quest'anno.
Commento # 2 di: xxxxyyyy pubblicato il 10 Aprile 2018, 16:18
Gia' quest'anno PS5... vogliono chiaramente schivare l'8K e tutto il casino che fara' nel 2020 con le olimpiadi.
Bene, cosi' ci sara' concorrenza sul formato fisico per l'8K e non monopolio playstation.
Commento # 3 di: grendizer73 pubblicato il 10 Aprile 2018, 16:22
Per me possono anche mettere un uscita in composito a 720*576i, l'importante è che abbia potenza sufficiente a gestire la VR e che esca un casco 2.0 con schermi OLED 4K (magari che riesca a gestirne 2 in contemporanea con un decremento delle prestazioni in VR in FHD) .
Commento # 4 di: wercide pubblicato il 10 Aprile 2018, 16:46
Mi azzardo a dire che è impossibile l'uscita nel 2018. Le nuove console vengono annunciate con un anno di anticipo durante l'E3 per creare hype. Vedo molto più probabile un annuncio quest'anno con uscita nel 2019.

Riguardo i 10 teraflops, con la grafica contemporanea sarebbero sufficienti per garantire 4K/60fps su TUTTI i titoli, ma sappiamo benissimo che con l'arrivo della nuova generazione, anche i giochi diventano molto più impegnativi da gestire. Quindi è quasi una garanzia che i primi veri titoli next-gen saranno 4K/30fps. (Tuttavia, potrebbero anche offrire altre modalità come 1440p+/60fps, vedremo come si svolgerà.

Parlando invece di una PS5 Pro 3 anni dopo, nella prossima generazione spero che diamo molto peso sulla scelta della CPU. Abbiamo visto che una GPU può essere sostituita senza nessun tipo di problema nella versione Pro, ma la CPU deve restare per evitare problemi di compatibilità.
Purtroppo questo ha portato ad un classico collo di bottiglia, dove la GPU sarebbe in grado di arrivare a 1080p 60fps in tutti i titoli, ma la CPU non tiene il passo.
Quindi spero che la scelta ricada su una CPU con ampio margine di overclock e personalizzazione. In tal caso la PS5 Pro potrebbe essere una vera macchina 4K/60fps con i titoli next-gen.
Commento # 5 di: grendizer73 pubblicato il 10 Aprile 2018, 17:51
Facessero da subito un modello PRO ed un modello standard, farebbero bingo;
chi vuole la massima qualità visiva e (come nel mio caso) la massima resa in VR prende la PRO, chi è interessato a giocare senza pippe mentali prende la versione standard.
399€ modello standard/ 499€ modello Pro

Comunque spero non esca prima del 2020, la PS4 sta macinando numeri su numeri, devono ancora uscire una montagna di giochi tra esclusive e TP, farla uscire prima sarebbe un suicidio economico per Sony.
Commento # 6 di: wercide pubblicato il 10 Aprile 2018, 18:18
Certo, per noi consumatori sarebbe meglio, tuttavia c'è da considerare che con 100€ di differenza a parità di data d'uscita, non si può avere un prodotto molto diverso come caratteristiche hardware. (Nel lato economico inoltre perderebbero la doppia vendita di chi compra il modello standard e successivamente la versione Pro.)

Da un lato sono d'accordo con te, preferirei comprare il modello Pro subito e avere l'anima in pace per tutta la generazione, dall'altro aspettando 3 anni la differenza di performance sarebbe molto più marcata.
Commento # 7 di: grendizer73 pubblicato il 10 Aprile 2018, 18:22
Vero, però mi roderebbe non poco aspettare 3 anni per poter sfruttare appieno il potenziale della VR
Commento # 8 di: wercide pubblicato il 10 Aprile 2018, 18:40
Verissimo anche quello. Entrambi i casi hanno dei pro e contro.
Commento # 9 di: Ale55andr0 pubblicato il 11 Aprile 2018, 02:42
impossibile, troppo presto, sia logisticamente (ps4 pro uscita da poco" che tecnicamente: fra un annetto ci saranno a disposizione i processi produttivi a 7 nanometri che permetteranno quella potenza con consumi e soprattutto calore decisamente inferiori, allo stato attuale un ryzen e una gpu amd da 10tflop la farebbero consumare il doppio di una ps4 pro e si svilupperebbe pure troppo calore per il piccolo chassis plasticoso di una console e relativo sistema di reffreddamento certo non mastodontico. 7nm che NON saranno disponibili in modo massiccio nel corso del 2018, impossibile avviare una catena produttiva per milioni di console quest'anno quando a stento, se ci arrivano, arriveranno dopo l'estate sulle costose vga per pc che i miners spazzerannoo via fino all'ultimo pezzo... A ogni modo 10Tflop sono il minimo sindacale per una macchina da vero 4k no-compromise. Inoltre allo stato attuale i costi delle rom sono alle stelle e una nuova console dovrebbe minimo avere 16gb se parliamo di salto generazionale vero e proprio. Se ne parla a fine 2019 se non 2020...
Commento # 10 di: Ale55andr0 pubblicato il 11 Aprile 2018, 02:49
Originariamente inviato da: grendizer73;4845825
Vero, però mi roderebbe non poco aspettare 3 anni per poter sfruttare appieno il potenziale della VR


VR is the new 3d
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »