Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

IBC: videocamere compatte Canon 4K/1080p

di Riccardo Riondino, pubblicata il 18 Settembre 2017, alle 09:01 nel canale AVPRO

“Il produttore nipponico presenta ad Amsterdam quattro nuovi camcorder professionali con sensore da 1.0": i modelli 4K/50p XF405 e XF400, e i Full HD XA15/XA11, dotati d un corpo leggero e compatto con ottiche di prima qualità, potenti sensori DIGIC DV6/DIGIC DV4, modalità Wide DR, OIS a 5 assi e doppio slot SD per la registrazione simultanea”


- click per ingrandire -

Le videocamere compatte Canon XF405 e XF400 dispongono di un obiettivo grandangolare da 25,5 mm di nuova concezione. Integra elementi Super UD per minimizzare le aberrazioni cromatiche e uno zoom ottico 15x (equivalente nel formato 35 mm: 25,5 mm–382,5 mm). La combinazione del sensore CMOS 13,2MP da 1.0" con il doppio processore DIGIC DV 6 mantiene inalterata la qualità delle immagini 4K/50p sull’intera escursione dello zoom. I filtri ND (Neutral Density) permettono di catturare immagini nitide con ridotta profondità di campo in condizioni di intensa luminosità.


- click per ingrandire -

Per filmati in slow motion è possibile riprendere in 1080p/100 fps. In modalità Full HD si può utilizzare inoltre la modalità Advanced Zoom 30x senza compromessi qualitativi. L'ottica f/2.8 - f/11 è dotata inoltre di stabilizzatore d’immagine a 5 assi. Sono disponibili come opzioni un grandangolo 0.8x e un teleconvertitore 1.5x. La tecnologia Dual Pixel CMOS AF garantisce una messa a fuoco rapida e precisa sull’80% circa dell’immagine, gestibile in modo intuitivo anche dal display touchscreen. Le opzioni AF includono Face Priority AF e Face Only AF, oltre all’innovativa Dual Pixel Focus Guide, che fornisce indicazioni per effettuare correttamente la messa a fuoco manuale.

Le Canon XF405 e XF400 supportano la registrazione Ultra HD/50p (4:2:0,8 bit, 4:2:2 10 bit) in MP4 e XF-AVC (150 Mbps, Q2 2018). La modalità Wide Dynamic Range (DR) consente di espandere dell’800% (12 stop) l'escursione dinamica standard. Grazie al doppio slot per schede SD è possibile prolungare i tempi di ripresa o creare un backup immediato. Oltre alle connessioni HDMI, audio XLR, LAN e remoto, la XF405 integra un terminale 3G-SDI. La connettività Wi-Fi consente un rapido trasferimento tramite FTP e il controllo remoto da un dispositivo mobile, utilizzando l’applicazione Browser Remote.


- click per ingrandire -

Risoluzione Full HD invece per le XA15 e XA11, dotate di obiettivo Hi-UD per ridurre le aberrazioni cromatiche con zoom ottico 20x (26,8 mm – 576 mm). Il sensore HD CMOS PRO Canon e il processore DIGIC DV4 assicurano prestazioni eccellenti in condizioni di scarsa illuminazione e permettono di catturare immagini Full HD /50p a 35 Mbps. La modalità Wide DR supporta in registrazione la compressione delle aree ad alta luminosità per raggiungere il 600% di gamma dinamica. Questo consente di realizzare filmati con gradazioni cromatiche uniformi e privi di sovraesposizioni: soluzione ideale per riprese in ambienti caratterizzati da una marcata differenza tra aree chiare e scure.

Le nuove videocamere assicurano la massima flessibilità grazie alla funzione Slow/Fast Motion che consente di selezionare la velocità di ripresa in un intervallo 0,4x-1.200x. I due slot per schede SD permettono di registrare simultaneamente in AVCHD oMP4 con bit rate variabili. La lista delle interfacce include HDMI, audio XLR, jack cuffie e GPS opzionale, alla quale la XA15 aggiunge un'uscita HD-SDi. Il corpo leggero e compatto le rende ideali per le riprese d’azione, potendo contare su una modalità dinamica con stabilizzazione dell’immagine a 5 assi per garantire stabilità nelle diverse condizioni di ripresa.

Le Canon XF405 e XF400 saranno disponibili da novembre al prezzo suggerito al pubblico di 3.790,00€ (XF405) e 3.280,00€ (XF400).

I modelli XA15 e XA11 saranno disponibili da fine settembre al prezzo suggerito di 2.440,00€ (XA15) e 1.830,00€ (XA11).

Per ulteriori informazioni: www.canon.it

Fonte: Prima Pagina



Commenti