Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

M2Tech Evo Two

di Riccardo Riondino, pubblicata il 23 Ottobre 2015, alle 12:56 nel canale AUDIO

“M2Tech presenta la nuova serie Evo Two, un sistema di mini componenti modulare per la riproduzione audio di alta qualità da computer Windows/Mac/Linux”

- click per ingrandire -

Derivata dalla serie Evo originale, la nuova gamma M2Tech Two per la musica liquida da computer ne rinnova il look, introducendo numerosi miglioramenti. Al momento comprende tre modelli: il convertitore D-D hiFace Evo Two, il generatore di clock di precisione Evo Clock Two e l’alimentatore Evo Supply Two. La gamma verrà presto ampliata con l'introduzione di altri modelli, tra questi, l’Evo DAC Two, l’Evo Headphone Driver e l’Evo PhoneDAC.

L’hiFace Evo Two è un'interfaccia per l'ascolto di musica liquida da computer, dotata di porta USB asincrona con supporto ASIO sotto Windows e Integer Mode per OSX. Offre la compatibilità nativa con sistemi OSX e Linux, mentre l'alimentazione può essere fornita direttamente da USB o da un alimentatore esterno quale l’Evo Supply Two. La dotazione di uscite comprende due S/PDIF, coax e Toslink, AES/EBU e l'interfaccia I2S PS Audio su connettore HDMI. I formati supportati sono il PCM fino a 384kHz (solo su I2S, 192kHz su tutte le altre uscite) e DSD fino a 256x (solo su I2S).

- click per ingrandire -

L’ingresso per il clock esterno accetta sia work clock che master clock, anche asincroni rispetto alla fc gestita. Le informazioni sulla frequenza di campionamento possono essere inviate al generatore di clock Evo Clock Two, attraverso un collegamento ottico. Un ingresso S/PDIF coassiale consente di collegare una sorgente audio esterna, i cui segnali vengono sovracampionati e inviati al computer per la registrazione. Le informazioni sullo stato dell’apparecchio, compresa la frequenza di campionamento del brano in riproduzione, vengono visualizzate sul display LCD, mentre il telecomando in dotazione, oltre al controllo di tutte le funzioni, permette anche di comandare il player sul computer, grazie al protocollo HID.

- click per ingrandire -

L’Evo Clock Two è un generatore di Word Clock e Master Clock di grande precisione, ideale complemento dell’hiFace Evo Two. Il segnale generato dai suoi oscillatori TCXO ad elevatissima precisione e bassissimo rumore di fase, viene instradato e diviso da un circuito integrato per il trattamento del clock, solitamente usato nelle apparecchiature per le trasmissioni satellitari. Il collegamento ottico, utilizzato per l'interfaccia con l’hiFace Evo Two, rende possibile la selezione automatica della frequenza generata, visualizzata sul display LCD e commutabile anche manualmente tramite due pulsanti.

- click per ingrandire -

Progettato per l'impiego con gli altri prodotti della serie è infine l’Evo Supply Two, un alimentatore da 9V a bassissimo rumore. Adotta un regolatore a basso rumore a componenti discreti, analogo a quelli usati nel modello Van Der Graaf. Le uscite sono protette dai sovraccarichi e vengono commutate grazie ad un relè controllato dal pulsante sul pannello frontale.

Tutti gli apparecchi condividono il case in alluminio con pannello frontale satinato da 2mm di spessore, di dimensioni 105x48x100mm.

Prezzi al pubblico: hiFace Evo Two 599,00 Euro; Evo Clock Two 599,00 Euro; Evo Supply Two 489,00 Euro.

Per ulteriori informazioni: www.m2tech.biz/it/index_it.html

Fonte: M2Tech



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Alberto Pilot pubblicato il 26 Ottobre 2015, 10:24
Molto interessante questa evoluzione dei prodotti dell'Ing. Manunta.

Certo, alla fine 1500 euro per un convertitore digital to digital, volendo usare una USB asincrona per uscire in I2S via connettore HDMI e magari entrare in un PS Audio DirectStream non sono pochi in senso assoluto ....

Si compera il network player della stessa PS Audio (scheda da inserire nel DAC), o qualche altro oggetto.

Bisognerebbe anche fare una prova aggiungendo un pezzo alla volta di questa catena (prima solo il D-D, poi il suo generatore di Clock, infine la PSU dedicata) e capire quanto cambia in termini pratici il tutto.

Sarebbe bello se la Redazione se ne dotasse e potesse provare a fare questo tipo di recensione, dato che mediamente si legge che ci sono differenze più o meno avvertibili in base alla catena, all'ambiente ed al contenuto da riprodurre, che vuole dire tutto, ma soprattutto niente

Infondo con 1000 euro in più o in meno, ci si compera tanta di quella musica liquida (anche Hi-Res) da riempire un HDD esterno bello capiente