Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter
Edge of tomorrow
Edge of tomorrow
L'epico film di fantascienza di Doug Liman in un'edizione quasi reference. Protagonisti Emily Blunt e Tom Cruise. Distribuzione dei dischi 2D/3D curata da Warner Home Video
Godzilla
Godzilla
Reboot anche per il leggendario Kaijū diretto per la prima volta da Ishiro Honda nel 1954. Distribuzione del disco curata da Warner Home Video
Top Vendite HD: settembre 2014
Top Vendite HD: settembre 2014
Classifica dei 10 Blu-ray più venduti nel mese di settembre, una puntuale elaborazione Univideo su dati GFK che racchiude le maggiori vendite in alta risoluzione dello scorso mese
Tutti gli articoli Tutte le news

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Data registrazione
    Oct 2006
    Località
    Rémin (Romagna)
    Messaggi
    739

    Sostituzione "bullets dust caps" LCR600 S3 B&W con "phase plugs" serie 800


    Come da titolo...

    Qualche giorno fa, il mio figlio più piccolo mi ha "regalato" un bel danno al centrale LCR600 S3 (schiacciamento del diaframma del tweeter, un classico... ) più rottura dei parapolvere "bullet shape" sui driver.

    No problem la sostituzione del diaframma, a costi relativamente bassi.

    Il problema 'insormontabile' riguarda i parapolvere: è infatti impossibile rintracciare il pezzo di ricambio se non sostituendo in toto il driver (a fronte di un prezzo > 70 Euri cad. e di un'operazione piuttosto superflui... per la semplice sostituzione di un'appendice!). Premetto che l'acustica apparentemente non è cambiata sensibilmente e si tratterebbe di una riparazione più che altro estetica... a meno che qualcuno più competente non mi segnali eventuali potenziali anomalie / rischi sul lungo periodo, nel caso lasciassi la bobina "vuota" e il magnete esposto.

    Leggendo diversi interventi online, ho scoperto che alcuni appassionati oltre a lamentarsi dei "phase plugs" posticci della serie 600 solidali al cono (utili, a quanto si dice dopo prove, solo a imitare l'estetica delle serie maggiori) hanno intenzionalmente tagliato e smontato accuratamente i parapolvere stessi per montare dei reali rifasatori (spesso home-made, in legno), ottenendo sbalorditivi risultati in termini di resa acustica. Oltre, quindi, all'estetica e alla robustezza, valutando questo tipo di intervento potrei ottenere - almeno sulla carta, secondo la mia "misera" competenza - ulteriori miglioramenti sul fronte della sonorità.

    Dopo uno scambio di emails con il Sig. Bifulco di Audiogamma - che pubblicamente ringrazio per la disponibilità e la cortesia - ho constatato che la spesa per l'acquisto di un paio di rifasatori della serie 800 (in semplice ABS o, addirittura, in grafite) sarebbe relativamente contenuta, ma con questa testuale indicazione:

    Francamente non abbiamo riscontri di compatibilità per la sua richiesta.
    I rifasatori su menzionati richiedono filettatura su nucleo magnete e la tolleranza tra il diametro del rifasatore e la bobina del trasduttore che deve muoversi a ridosso dello stesso è minima, per cui c'è rischio di contatto.


    (Sottolineo che potrei contare su un caro amico per eventuali rifiniture al tornio o al CNC dei plugs in metallo, per un ulteriore adattamento dei diametri)

    Sono a chiedere al Forum se qualcuno ha "moddato" le proprie casse adottando una delle soluzione indicate (B&W o altro) ed, eventualmente, quali accorgimenti tecnico/acustici possono richiedere, sulla carta, questi tipi di elaborazioni.

    "Il cinema non morirà mai. Morirà la sala cinematografica, forse. Ma di questo non mi frega proprio niente" (M. Monicelli)

    Mi diletto con PDP Panasonic TX-P50GT30E, A/V player Oppo BDP-83 (mod), ampli Onkyo TX-SR876 B, frontali B&W 604 S2, centrale B&W LCR 600 S3 (DIY mod), surround B&W CCM65 in-ceiling, surround back B&W CCM50 in-ceiling, sub B&W ASW-608, sat MySky HD, DVD-rec Sony RDR-GX350, Internet radio DNT Ipdio Tune, iPod Nano 4G - Touch 2G, dock Onkyo DS-A3, console Sony PS3 "Fat" 60GB - Nintendo Wii Black, TLC Logitech Harmony One.

  2. #2
    Data registrazione
    Oct 2006
    Località
    Rémin (Romagna)
    Messaggi
    739
    "Uppo" il thread per segnalare che, dopo attenta valutazione e progettazione, attraverso la collaborazione di un amico ho fatto realizzare e applicato home-made le famigerate "ogive" rifasatrici.

    I risultati sono stati piuttosto sorprendenti...

    Questi gli steps.

    1) Prima di tutto ho provveduto a ripulire perfettamente e pazientemente con pinzette per sopracciglia l'anello attorno alla bobina, dove è incollato il cono "pseudo-rifasatore" in plastica. In realtà, come ho detto, sino alla serie 600 le protuberanze sono posticce e fungono esclusivamente da parapolvere, essendo, appunto, finte e solidali al cono (creando, fisicamente parlando, delle inerzie dovute all'inevitabile - pur infinitesimale - peso). Nel mio caso la scelta era semplice... ma dati i risultati potrebbe essere plausibile prendere il coraggio a due mani e provvedere a rimuovere i coni posticci ex-novo, ovvero anche se non danneggiati.



    2) Attraverso la scansione delle esperienze simili reperite in rete, ho tratto alcune conclusioni. Le serie B&W superiori montano un "reale" rifasatore a forma di ogiva all'interno della bobina (che si monta avvitandolo). Le opzioni relative al materiale usato sono plastica (di serie) o alluminio (after-market): una recensione approfondita di tali scelte, accompagnata da accurate misurazioni strumentali, afferma in sostanza l'assoluta uguaglianza dei due materiali all'ascolto.
    Ho quindi ponderato seriamente l'utilizzo del PVC, considerando che qualsiasi metallo avrebbe presentato maggior peso ed eventuali problemi di risonanze indesiderate. Inoltre il costo e la lavorazione (al tornio) si sarebbero presentate meno complicate. Per quello che riguarda, invece, "l'ancoraggio" del rifasatore alla cassa, ho cercato di migliorare ulteriormente una banale soluzione applicata da molti: l'inserimento di una vite/anima perfettamente concentrica, per far aderire magneticamente (ma non in modo definitivo) il rifasatore alla base.
    Utilizzando infine l'amicizia di un amico imprenditore (officine meccaniche di precisione), le sue competenze e i suoi strumenti di misurazione, ho posto il problema corredandolo delle mie indicazioni/raccomandazioni: è bastato calibrare in modo accurato il diametro delle ogive mantenendo 1/2 mm di margine perimetrale con la bobina (per permettere la fondamentale e libera oscillazione del cono) e la curva del vertice. Infine, una volta elaborata al tornio la forma in PVC nero (cromaticamente molto bello), il tecnico ha realizzato la filettatura interna, posizionato una vite (sempre nera) e controllato l'assoluta piattezza del fondo e la perfetta aderenza magnetica.



    3) Utilizzando un cartoncino adeguato come spessore, arrotolandolo attorno al cilindro ottenuto, ho "calato" con estrema attenzione e delicatezza le singole ogive all'interno delle bobine. Bisogna però dire che l'attrazione magnetica è talmente forte che a circa 1 cm di distanza dalla base i rifasatori mi sono addirittura sfuggiti dalle dita serrate!
    Comunque la posizione concentrica è stata mantenuta e, facendo leva in rotazione, è molto semplice spostare di qualche "micron" i singoli cilindri (molto difficile, invece, estrarli nuovamente). Dopo alcune settimane di ascolto, nonostante le vibrazioni le ogive sono rimaste perfettamente al loro posto (senza scendere per gravità verso il basso e pericolosamente verso la bobina: segno che la soluzione "magnetica" è effettivamente funzionale).

    In attesa di ricollegare la cassa e verificare il suono, il primo risultato estetico è stato sconvolgente...



    4) Collegamento finale e reale test acustico. Primo passo, riavvio calibratura Audyssey. Poi riproduzione blu-ray musicali, film e SACD.
    Decisamente un altro timbro. Pastoso, profondo... più "autorevole", mi verrebbe da dire, ovviamente sulle frequenze medio-basse: la cassa ha assunto un tono realmente differente. Si parla di dettagli e di sensazioni, ma la percezione è sensibilmente diversa. Del resto il riempimento del canale della bobina con questo tipo si soluzione, già auspicabile se in presenza di tradizionali parapolvere e assolutamente necessaria con canale vuoto, permette quantomeno l'eliminazione di piccole risonanze sui medi dovuti proprio al vuoto stesso... e riducendo la superficie del cono riduce, di conseguenza, le 'colorazioni' indesiderate del suono e diverse dispersioni.

    Sono assolutamente e pienamente soddisfatto della scelta, sia estetica che - soprattutto - acustica.

    Non avrei mai sperato in una tale soluzione. Fantastico.

    (E sto ancora attendendo di ricevere il tweeter in sostituzione del precedente... )

    Ultima modifica di Don_Zauker; 09-09-2011 alle 14:52
    "Il cinema non morirà mai. Morirà la sala cinematografica, forse. Ma di questo non mi frega proprio niente" (M. Monicelli)

    Mi diletto con PDP Panasonic TX-P50GT30E, A/V player Oppo BDP-83 (mod), ampli Onkyo TX-SR876 B, frontali B&W 604 S2, centrale B&W LCR 600 S3 (DIY mod), surround B&W CCM65 in-ceiling, surround back B&W CCM50 in-ceiling, sub B&W ASW-608, sat MySky HD, DVD-rec Sony RDR-GX350, Internet radio DNT Ipdio Tune, iPod Nano 4G - Touch 2G, dock Onkyo DS-A3, console Sony PS3 "Fat" 60GB - Nintendo Wii Black, TLC Logitech Harmony One.

  3. #3
    Data registrazione
    Apr 2012
    Località
    Brescia
    Messaggi
    1
    Citazione Originariamente scritto da Don_Zauker Visualizza messaggio

    Qualche giorno fa, il mio figlio più piccolo mi ha "regalato" un bel danno al centrale LCR600 S3 (schiacciamento del diaframma del tweeter, un classico... ) più rottura dei parapolvere "bullet shape" sui driver.

    [CUT]
    Capisco quello che hai provato, io di figli ne ho 3 e prima uno poi l'altro, le mie S3 dell B&W (LCR600S3 e le 2 DM603S3) hanno tutte i tuoi stessi problemi ( 2 tweeter e 2 "bullet shape")

    Vorrei poter riparare anche io il tutto, ma non ho la stessa fortuna nè la stessa competenza che hai tu per poterlo fare.
    Ti chiederei semplicemente consiglio su dove e cosa comprare oppure semplicemente da chi poterle portare a sistemare..

    PS Una cosa però mi solleva, io pensavo che i "coni" parapolvere fossero parte integrante della cassa percui avrei dovuto cambiare tutto il "woofer", ed altrettanto per il tweeter...

    Come è andata invece la sostituzione della membrana del tweeter? Ci posteresti qualche altra foto?

    Grazie
    Marco

  4. #4
    Data registrazione
    Oct 2006
    Località
    Rémin (Romagna)
    Messaggi
    739

    Citazione Originariamente scritto da mguidone Visualizza messaggio
    io di figli ne ho 3 e prima uno poi l'altro
    Me too...

    Citazione Originariamente scritto da mguidone Visualizza messaggio
    Vorrei poter riparare anche io il tutto, ma non ho la stessa fortuna nè la stessa competenza che hai tu per poterlo fare
    Nessuna competenza specifica... solo un po' d'iniziativa e la fortuna di conoscere bravi artigiani!
    Al proposito ti mando un MP con i dettagli.

    Citazione Originariamente scritto da mguidone Visualizza messaggio
    io pensavo che i "coni" parapolvere fossero parte integrante della cassa percui avrei dovuto cambiare tutto il "woofer", ed altrettanto per il tweeter
    "Purtroppo" (o "per fortuna") non è così. Come ho scritto nei modelli di classe media (come le 600) sono semplici cappucci in plastica, completamente removibili con estrema pazienza. Paradossalmente, se però uno volesse riportare il cono allo stato originario dovrebbe comunque sostituire il tutto sostenendo una spesa irragionevole ed è meglio poterli 'smontare' per realizzare un upgrade decisamente più solido ed efficace.
    Il twetter, invece, consiste nella sola membrana e a prezzo veramente contenuto.

    Citazione Originariamente scritto da mguidone Visualizza messaggio
    Come è andata invece la sostituzione della membrana del tweeter? Ci posteresti qualche altra foto?
    Il tweeter è stato perfettamente sostituito alla fine del 2011, con una spesa irrisoria (attorno ai 30 Euro). Non appena troverò qualche ora per smontare la griglia (non sono scemo: una volta riparata completamente la cassa ho fissato la protezione anteriore con nastro americano!!! ) e scattare la foto, provvederò all'aggiornamento del thread!

    Ciao!
    Ultima modifica di Don_Zauker; 26-04-2012 alle 11:06
    "Il cinema non morirà mai. Morirà la sala cinematografica, forse. Ma di questo non mi frega proprio niente" (M. Monicelli)

    Mi diletto con PDP Panasonic TX-P50GT30E, A/V player Oppo BDP-83 (mod), ampli Onkyo TX-SR876 B, frontali B&W 604 S2, centrale B&W LCR 600 S3 (DIY mod), surround B&W CCM65 in-ceiling, surround back B&W CCM50 in-ceiling, sub B&W ASW-608, sat MySky HD, DVD-rec Sony RDR-GX350, Internet radio DNT Ipdio Tune, iPod Nano 4G - Touch 2G, dock Onkyo DS-A3, console Sony PS3 "Fat" 60GB - Nintendo Wii Black, TLC Logitech Harmony One.

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •