Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Anteprima Samsung UE55HU8500

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 25 Giugno 2014 nel canale 4K

“In occasione di una visita alla sede di Samsung Italia, ho avuto l'opportunità di fare qualche test e una breve calibrazione sul nuovo TV Ultra HD serie HU8500 con schermo curvo e risoluzione Ultra HD, il tutto rivelando numerose piacevoli sorprese...”

Caratteristiche, menu e condizioni del test

La nuova gamma TV Samsung Ultra HD è composta da 6 diverse linee di TV, organizzate in ben 16 diversi modelli, con diagonali comprese tra i 40" della linea HU6900 e gli 85" della linea HU7500 e del prestigioso modello S9. Tra queste serie ce ne sono soltanto due con pannelli curvi: la linea HU8500 con tre modelli e con diagonali rispettivamente di 78", 65" e 55". Poi c'è anche la linea HU8200, con finiture e caratteristiche molto simili ma con due soli tagli disponibili: 65" e 55".

Il modello che ho testato, il nuovo Samsung UE55HU8500, si posiziona in cima all'attuale gamma TV, è dotato dell'unità di elaborazione più potente e quindi può contare sulle funzioni "smart" più avanzate. L'estetica è certamente appagante: la curvatura del display è ben avvertibile ed è sottolineata anche dalla base d'appoggio, con una finitura molto elegante che ricorda l'alluminio spazzolato, la stessa scelta per il pannello posteriore, davvero molto elegante.

Tutte le connessioni (4 HDMI, 3USB, LAN, SCART, slot CI+, prese RF, segnali component, audio et cetera) sono tutte integrate in un piccolo box, connesso al TV mediante un singolo cavo. Le porte HDMI sono già compatibili "2.0" e 60p mentre l'elettronica è in grado di decodificare contenuti 4K compressi in HEVC. Qualora dovesse essere necessario, la compatibilità con alcuni degli standard futuri è garantita proprio dalla sostituzione di questo box con uno più moderno.

Il menu è ben organizzato, con grafica molto leggibile e moderna e veloce. In questo primo veloce incontro ho tralasciato l'analisi delle funzioni "smart" che approfondirò sicuramente in altra occasione e ho preferito utilizzare i pochi minuti a disposizione per verificare la qualità d'immagine, a partire dalle funzioni presenti nel menu, fornendo indicazioni più precise direttamente nei due paragrafi dedicati alla misura delle prestazioni.

Il test è avvenuto all'interno del laboratorio della sede di Samsung Italia grazie alla preziosa disponibilità del personale italiano che mi ha concesso quasi un paio d'ore per tutte le analisi del caso con parte della strumentazione portatile, ovvero con x-rite i1 Pro e x-rite i1 Display Pro.