Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter
Il capitale umano
Il capitale umano
Il livornese Paolo Virzì in una matura disamina dell'Italia in rovina, supportato da un cast di rilievo. L'edizione italiana in alta definizione è distribuita da 01 Rai Cinema
Io ti salverò
Io ti salverò
Giallo e psicanalisi nello storico “Spellbound” girato da Alfred Hitchcock nel 1944, ora disponibile in HD. Distribuzione del Blu-ray firmata da Studio 4K
Tutti al cinema: agosto
Tutti al cinema: agosto
Suggerimenti e calendario completo per le uscite nei cinema italiani nel mese di agosto. Una rubrica di AV Magazine per essere sempre aggiornati su quello che succede all'interno dei cinema italiani, consigli sui film e trailer. A voi la scelta!
Tutti gli articoli Tutte le news

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Data registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    96

    Delucidazioni sulle fonti


    Buona sera a tutti sto entrando nel mondo dell'HI-FI e sono confuso sulle fonti. Ora vi spiego meglio....

    Praticamente avendo avuto a casa gia una sessantina di LP come fonte utilizzo un giradischi. Un mio amico mi ha prestato un lettore CD e fin qui tutto normale.....Con LP ho il suono piu caldo e profondo come immaginavo.

    La mia questione è se ha senso spendere soldi per un lettore CD??? Non mi conviene importare sul mio MACbook PRO i CD e ascoltarli in formato "liquido"??

    Da quello che ho capito il miglior formato della musica liquida è quello importato direttamente dal CD giusto??

    Grazie delle vostre risposte e scusate la mia ignoranza

  2. #2
    Data registrazione
    Oct 2008
    Località
    Bologna
    Messaggi
    3.047
    Il migliore formato per la musica liquida direi che è il 24/96. Linn Records lo definisce "studio master", perchè praticamente è la copia diretta dal master codificato 24/96. Il CD invece è 16/44 e ha un numero di informazioni più basso (bitrate). Copiare in formato liquido il Cd è più che altro una comodità. Come supporto fisico il top è il SACD che se la gioca con il 24/96, anche se secondo me quest'ultimo è superiore se il master è nativo 24/96.

  3. #3
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Padova
    Messaggi
    3.420
    ... e il SACD è probabilmente superiore se il master è DSD Come è ovvio meno passaggi vengono fatti e meglio è.

    Il fatto di acquistare o meno un lettore CD dipende dalla qualità finale che vuoi ottenere. Molto propabilmente utilizzando unicamente il mac collegato in analogico allo stereo di porterà a risultati qualitativamente inferiori rispetto a un lettore CD. Il discorso può cambiare abbinanado al mac un DAC di buona qualità.
    TV Color: Pioneer LX508D; HT: Sintoampli HT: Denon AVR-2809; Sorgenti: DVD-R: Sony RDR-HXD970; BD/DVD/CD/SACD: Cambridge Audio BD751; mySky HD; Sat Humax HD5400S; DDT Telesystem TS7900HD; giradischi Thorens TD160 & Dynavector DV10x5 (MC); Diffusori: ESB 7/06 front; Kef RS 100 centrale; B&W CM 5 surround; Sunfire HRS12 Sub; cavetteria varia G&BL, Van den Hul, MIT; 2 x Squeezebox Touch; Audiolab MDAC; Zeppelin & Zeppelin Air; iPod Touch 4 64GB; iPad 2 32GB

  4. #4
    Data registrazione
    Oct 2008
    Località
    Bologna
    Messaggi
    3.047

    Ovviamente ma...esistono mater DSD? Lo chiedo perchè non lo so. Linn ad es pubbilca SACD ma da master che a quanto mi risulta sono 24/96 e i file 24/96 li rende disponibile solo in formato liquido (come supporto fisico esisterebbe il DVD audio).

Permessi di scrittura

  • Tu NON puoi inviare nuove discussioni
  • Tu NON puoi inviare risposte
  • Tu NON puoi inviare allegati
  • Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi
  •