AV Magazine - Logo
Stampa
 
Samsung: QD-OLED con emettitori TADF?
Riccardo Riondino - 13/03/2019, 10:18
“Per risolvere i problemi legati allo sviluppo dei Quantum Dot-OLED, la compagnia coreana potrebbe ricorrere ad emettitori di nuova generazione prodotti dai partner Cynora e Kyulux”


- click per ingrandire -

Bisognerà attendere circa un mese per conoscere il futuro dei QD-OLED Samsung, che si trova ad affrontare diversi problemi tecnologici. In questi pannelli i Quantum Dot sono applicati a un substrato OLED per ottenere i colori rosso e verde, mentre la luce residua va a completare la triade RGB. Tuttavia i Quantum Dot attuali non riescono a convertire il 100% del blu, obbligando ad aggiungere dei filtri per non alterare la purezza dei colori. In questo modo la luminosità scende però del 40-50%, compromettendo la visualizzazione di contenuti High Dynamic Range. Come possibile soluzione viene ipotizzato l'uso di OLED triplo strato, possibilmente ricorrendo ad emettitori di nuova generazione come i TADF Cynora oppure i Kyulux Hyperfluorescence.

La struttura prevede inoltre un lamina quarto d'onda (quarter wave plate) per isolare i Quantum Dot dalla luce esterna. In caso di esito positivo, verrà dato il via all'installazione di una linea pilota da 5000 pannelli, per poi passare alla produzione su larga scala.

Fonte: AV Cesar, HDTV Test, DSCC